STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
sempre a gambe aperte...La nostra prima esperienza di scambio. L'INIZIO.Quella in volta in spiaggia (nudisti)La prima volra di LauraLa ringhiera.ristorante cinesela moglie di mio cuginobambina molto cattiva
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

visita dermatologica
Qualche tempo fa, ci siamo recati al policlinico di di Roma nel nostro quartiere per la consueta visita dei nei prima dell'estate ed è andata così: entriamo in ambulatorio dove c'era un dottore sui 30/35 anni che mi fece accomodare sul lettino e mi visitò, finito io fece accomodare Simona ovviamente in slip (la pudica non mette il perizoma per le visite) e reggiseno.

il dottore cominciò la visita guardandogli i nei sul corpo nelle parti scoperte fino ad arrivare al culetto coperto, volendo vedere i nei sotto gli slip gli strinse gli stessi tra le chiappe a modo di perizoma, diventando rosso si scusò ma disse che era necessario, Simo era più rossa del dottore ma notavo nei suoi occhi anche una certa eccitazione, la cosa mi fece arrapare, il dott. continuò ancora normalmente la visita e non mi sentivo soddisfatto, allora feci presente a Simo che doveva farsi vedere anche il neo che ha lateralmente ad una tetta, lei timidamente spostò un lato del reggiseno mettendo in mostra solo il neo e basta, ma mentre il dottore lo controllava io feci presente che era meglio se lo facesse vedere di più e le spostai il reggiseno fino a far intravedere il capezzolo, il dottore ora guardava più il capezzolo che il neo e allora inavvertitamente (bugia) feci uscire tutta la tetta di Simo e dissi ops....scusate ma visto che ormai ne è uscita una tiriamo fuori anche l'altra così gli controlla se ci sono altri nei da esaminare!


Simo era rossa e il dottore più di lei, con la scusa di controllare se le tette avessero qualche neo le cominciò a palpeggiare camuffando il palpeggiamento come se stesse veramente solo visitandola, i capezzoli di Simo diventavano sempre più grossi e turgidi e lei era si arrossita ancor di più ma le notavo un eccitazione ad altissimi livelli, mi sono arrapato un casino.


Poi chiedo al dottore di guardagli se aveva nei anche nelle vicinanze della vagina, lui controllò facendogli allargare le gambe e con il dorso della mano strusciava leggermente sulle labbra della fica che però era coperta ancora dalla stoffa degli slip, io sempre più arrapato dissi: dottore guardi per me non è un problema se vuole spostargli gli slip per vedere meglio...in fondo se la deve visitare....non finii la frase che Simo sempre con uno sguardo eccitatissimo mi guardò come per dire: se non li sposta lui fallo tu!!


Ma nel frattempo il dott. le aveva già messo gli slip stretti nella fica facendo uscire le labbra rosse e gonfie per l'eccitazione in bella vista e come per le tette con la scusa di visitarla le diede una bella palpeggiata sulla fica e vedevo Simona con la testa indietro come se aspettasse qualcos'altro, la fica era in maniera molto evidente bagnatissima così da bagnare il dorso della mano del dottore, io ero arrapato un casino.


Insomma forse perchè il dottore non si è mai trovato in una situazione del genere o non aveva il coraggio di andare oltre, quindi la cosa non si sbloccava, allora Simo prese l’iniziativa e sistemò il suo braccio in modo di appoggiare fortuitamente il gomito sul cazzo del dottore il quale era di lato al lettino a continuare la visita.


Il dott. non si spostava più da quella posizione e Simo cominciò a dare un moto rotatorio al suo gomito, allora io rincarai la dose e dissi: Dottore ha tutto il dorso della mano bagnato….forse le è successo quando le ha visitato i dintorni della fica.


Il dottore molto imbarazzato rispose: Si credo sia andata cosi ma non è un problema….anzi!! allora io misi una mano sulla fica di Simo e sentendola calda, bagnata e pulsante, dissi al dott.: Si è andata cosi, si è bagnato il dorso della mano sulla fica di Simo, guardi come è bagnata la mia mano!


A quel punto il dottore sempre più imbarazzato e quasi balbettante mi disse: Vedo con piacere che ora è ancor più bagnata di prima……e si! Risposi io, le senta la fica ora! Presi la mano del dottore e l’appoggia sulla fica di Simona.


Il dott. prese a massaggiarla per bene infilando anche 2 dita dentro, io nel frattempo cominciai a baciarmi Simo e a palpeggiare le sue splendide tette e vidi Simo che tolse il gomito dal cazzo del dottore per metterci la mano e così cominciò a stringere il cazzo attraverso i pantaloni.


Simo cominciò a gemere come una porca e allargando sempre di più le gambe ci faceva capire che voleva di più, infatti Simo aprì la zip dei pantaloni miei e del dott. tirandoci fuori i nostri cazzi ormai arrapatissimi, poi alzò la schiena poggiandosi sui gomiti e comincio a succhiarli con avidità entrambi, mentre noi la palpavamo e la sditalivavamo, ad un certo punto Simo gemendo disse: Vi prego uno dei due me lo metta in fica e mi pompi forte….non resisto più!!


Io e il dott. ci guardammo e gli dissi: Vado io così senti come Simo succhia ancor con più avidità il cazzo quando ne ha uno anche in fica, mi misi in piedi alla fine del lettino, alzai le gambe di Simo e la tirai verso di me e cominciai a pomparla in fica il più forte che potevo. infatti il dott. confermò che Simo succhiava il cazzo in una maniera divina, dicendo: è vero sei proprio una gran troia! Lo stai succhiando con ancor più avidità!! Si è una troiona risposi io i cazzi non le bastano mai, nel frattempo Simo gemeva ancor di più.


Dopo un po’ Simo ci chiese di scambiarci i posti perché voleva sentire il cazzo del dott. in fica, cosi facemmo, il dott. le infilò tutto il cazzo in fica e comincio a pomparla molto forte e io glie lo misi in bocca tenendole la testa tra le mie mani per accompagnarla nel movimento, era una pompa stupenda, sentivo la sua lingua che avidamente si attorcigliava all’asta del mio cazzo, mentre le sue labbra scorrevano dalla cappella fino a raggiungere quasi le palle mentre sentivo il calore del suo alito tutto intorno al cazzo!!


Simona stava raggiungendo l’orgasmo e così io e il dott., infatti dopo poco Simo si lasciò andare in un vengooo eccitantissimo, portandoci anche a noi a raggiungere l’orgasmo, il dott. sfilò il cazzo dalla fica e si avvicino alla bocca di Simo e lei comincio a succhiare anche il cazzo del dott. poi lo segò fino a farsi sborrare sulle tette e io nel frattempo le venivo in pieno viso mentre me lo continuava a succhiare.


Nel ricordare Simona ricoperta di sborra e con ancora quell’aria da troia mi arrapo ancora adesso.


Ci rivestimmo tutti e ci salutammo con il dott. e la promessa che tra qualche tempo avremmo fatto un’altra visita.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 22): 7.18 Commenti (8)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10