STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
La calda mamma di LucaIo guardone e cuckold 1che carambolaLa segretaria punita12 GENNAIO (2° parte)La SconosciutaServizio in cameraA scuola..
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

una serata diversa
Scritta da: crazysex (8)

Ormai dopo tutte le esperienze di sesso "alternativo" di gruppo che avevo fatto fare a mia moglie ( vedi

"lo straordinario della commessa" e " mia moglie e il cinema") la mia mente era alla continua ricerca di

nuove e stimolanti avventure da farle fare. Lei accettava di buon grado il ruolo di "marionetta" nelle

mie mani e si eccitava a ritrovarsi in queste situazioni abilmente create dalla mente perversa del

marito.
Eravamo un pò annoiati a casa quando mi venne in mente di mettere in pratica un idea che mi balzava da

un pò nella testa. "Elisa vai a vestirti, mettiti un bel abitino elegante, autoreggenti, un bel intimo

con perizoma, truccati per bene. Ti aspetto in macchina andiamo a divertirci."
Lei mi guardò con uno sguardo malizioso capendo che qualcosa stava bollendo in pentola.
Avevo cercato da tempo quando me ne andavo a Roma da solo per fare ordini per il negozio un locale

giusto per il mio scopo. Mi serviva a Roma in quanto lontano dal mio paese e dunque non avrebbero potuto

conoscerci. Il bar era il classico bar di periferia, squallido pieno di extracomunitari e di mezzi

delinquentelli locali. Parcheggiai ed entrammo. Nel locale c'erano quattro albanesi che bevevano

alcolici e due uomini di mezza età italiani con la barba incolta e maltenuti.
Quando entrò mia moglie cadde il silenzio, bevemmo uno schifoso caffè mentre i presenti iniziavano già a

fare apprezzamenti. Uno le toccò il culo. Mia moglie mi guardava intimorita pensando che forse questa

volta ero andato troppo oltre. Tornammo in macchina. La chiusi dentro e le dissi di aspettarmi lì.

Tornai dentro il bar e chiesi: " lo volete un pompino da mia moglie. Vi dò 50 euro ciascuno a chi se lo

fa fare mentre vi guardo"
Dopo risate e burle varie accettarono tutti e sei i clienti più anche il gestore del locale. Andarono

nel bagno a darsi una lavata. Scelsi i primi due un albanese giovane e basso e un italiano di mezza età

con la barba incolta e grassotto: un vero schifo d'uomo. Tornai in macchina. I due montarono dietro e

dissi a mia moglie di andare con loro dietro e di farli un bel pompino. Elisa mi guardò capendo che

ormai non poteva tirarsi indietro e obbedì. I due appena li capitò fra le mani mia moglie iniziarono a

metterle le mani dappertutto sotto il vestito, nelle mutande e iniziarono a spingerla brutalmente verso

i lorio cazzi. " Vieni bella troia" " spompinami" ; " succhiamelo tutto puttana!". Io guardavo dal posto

di guida mentre Elisa succhiava quei cazzi sconosciuti. Uno lo succhiava e l'altro lo masturbava con la

mano. Le venirono addosso sul vestito, sulle cosce, in faccia. Uscirono dalla macchina e dopo poco

vennero gli altri due e poi gli atri due rimasti.
Elisa era come in trance da cazzo. I suoi occhi andavano fuori dalle orbite. Aveva sette copiose

sborrate tutte addosso. Riavviai la macchina. Restammo in silenzio tutti e due. Poco prima dell'imbocco

dell'autostrada mi fermai in un parcheggio non illuminato di una zona industriale e me la scopai alla

grande nel retro della macchina. Era eccitatissima, venne più di una volta e come di suo solito ingollò

tutto il mio sperma. Quando tornammo a casa disse che era stata una serata veramente diversa dalle

altre.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 150): 6.79 Commenti (5)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10