STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
una storia d'amore proibita e mai vissutail mio ufficioSon puttana e…me ne vanto……Donatellala mia puppona :la svoltaGiovane inespertaLa mia vita tra Venere e Marte - Capitoli 55-59La vacanza sicilianaTradimento spagnolo
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

trio in autostrada
io e mia moglie durante il tragitto in autostrada in rientro dalle vacanze , decidemmo di fare una sosta all'autogril per riposarci un attimo dal viaggio... era una calda notte d'estate e faceva molto caldo infatti mia moglie indossava le infradito una mini in jeas e un top bianco senza sotto niente per stare piu' comoda durante il viaggio, quel top faceva risaltare le sue belle tette una terza misura abbondante . entrati nell'area dell'autogril dovemmo parcheggiare nel piazzale dove parcheggiano tutti i tir , quello delle vetture era completamente pieno. cerano molti camion parcheggiati con tutti gli autisti in torno obbligati a fermarsi per il blocco dei tir . entrati al bar la temperatura era completamente fresca un paradiso, tra un caffe' per me e una coca per lei ci stammo circa 20 minuti , facendo anche un giro per gli scaffali, mia moglie con quella temperatura aveva messo in risalto i suoi capezzoli che si erano ingrossati e diventati duri ,vi erano molte persone dentro ma io notai che uno in particolare che consultava i video porno esposti aveva buttato gli occhi sulle tette di mia moglie , penso fosse un camionista straniero perche' aveva un abbigliamento molto trasandato canottiera sporca jeas corti strappati e zoccoli un tipo sui 60 anni molto losco, decisi quindi di uscire per andare a rilassarci in macchina. arrivati alla macchina notai con grande sfortuna che la gomma anteriore era completamente a terra sembrava quasi tagliata , quindi mi misi subito al lavoro per sostituirla intanto vedo avvicinarsi quell'uomo sui 60 anni del bar che sale proprio sul camion con targa turca difianco a noi, nel salire fa un sorrisino a mia moglie che nel frattempo era inchinata in avanti vicino a me con le tette ammirate da quell'uomo a penzoloni visto che non indossava il reggiseno. dissi a mia moglie di spostarsi in modo che non fosse alla vista di quel tipo losco, finito il cambio gomma dico a lei che sarei andato in bagno a lavarmi le mani di aspettarmi vicino alla macchina che poi saremmo ripartiti.al mio ritorno non trovo piu' mia moglie e guardandomi in torno sento lei che mi chiama dalla cabina del camion di quel tipo andando dalla parte del guidatore la portella del camion si apre di colpo all'interno vedo il turco con un coltellaccio in mano una lama di 30 cm che mi fa cenno di salire ... salendo questo continua a parlare ma non si capisce niente cosi vedo mia moglie nella cuccetta seduta su un materasso pieno di buchi e macchie che tutta impaurita mi dice che con il coltello la obbligata a salire in cabina e che aveva una paura tremenda, io e mia moglie abbiamo 30 anni e da quando viaggiamo non e' mai successo niente di particolare , fino ad oggi pero' . cercando di supplicare il turco di lasciarci andare mi fa ovviamente capire che vuole scopare mia moglie altrimenti gli avrebbe dato una coltellata , sotto minaccia del coltello con un paio di manette mi lega al volante mettendomi cosi' fuori gioco, intanto mia moglie continua a piangere di paura lui si dirige verso di lei e con forza gli sferra 2 sberle per farla calmare poi le strappa la maglia di dosso e si butta anche lui sul materasso incominciando a toccarla leccarla in tutti i posti tenendo sempre il coltello in mano lei cerca con forza ancora di respingerlo ma volano altri due super schiaffi che dall'espressione che assume sembrano di arresa infatti lui intuisce che lei non opporra' piu' resistenza quindi molla il coltello per dedicarsi completamente a lei . con mio stupore le spontaneamente si sfila la mini in jeas rimanendo solo in perizzoma lui in un secondo e' nudo mostrando una pancia notevole pieno di peli ma con un cazzo enorme sicuramente piu del mio... il turco era proprio arrapato vedendo mia moglie con un culetto perfetto due tette sode e abbondanti insomma una vera strafiga. in un attimo gli a strappato il perizoma buttandosi con la lingua sulla sua fighetta depilata , lei era impassibile non si muoveva io intanto non nascondo che avevo il cazzo a mille ... dopo avegli leccato per bene la passera e il buco del culo alza mia moglie facendogli capire che ora era lei a dover succhiare per bene il suo cazzone, lei dopo un attimo guardandomi con lo sguardo prese in bocca pian piano quel pisellone iniziando a succhiarlo e leccarlo proprio come faceva a me (favolosa)lui dopo 10 lunghi minuti di leccata la mette a novanta e prendendola e tirandola per i capelli le infila il cazzo in figa che nel frattempo si vedeva si era bagnata pompandola a piu non posso , dopo un po di silenzio da parte di mia moglie inizio a sentire dei mugolii di piacere ,era proprio lei , iniziava a godere gli stava piacendo , incredibile troia allora approfittai per menarmi il cazzo sborrando sul volante . il turco vedendo che mia moglie provava piacere e conduceva lei la scopata decise di liberarmi dalle manette per farmi partecipare , io iniziai a scoparla a novanta ancora con il cazzo pieno di sborra mentre il vecchio turco le si posiziono' davanti mettendogli il cazzone il bocca . lei adesso urlava di piacere era scatenata voleva i cazzi , cambiando posizione lei si misea pancia in su con le gambe completamente aperte e il camionista che nel lo scoparla con foga gli venne in figa inondandola di sborra , appena lo tiro' fuori lei si piombo' su quel pisellone succhiandolo e pulendolo completamente . alla fine il camionista apri' la porta e ci fece scendere e cosi' ripresimo il viaggio .

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 107): 5.89 Commenti (13)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10