STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
il più bel regalo di compleannoa crotone...voglia irrefrenabile!viaggio in treno con adam21 cm di cazzoCome le onde del mare.la puttana franceseil seguito di mia Moglie tra le braccia di un'altro
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

piacevole scoperta
Scritta da: pantyhose70 (1)

La mia fidanzata ha sempre vissuto in una famiglia molto religiosa e di costumi severi. Dunque quando ci siamo conosciuti disperavo di riuscire a combinare qualcosa prima del matrimonio.
Una sera, di rientro da una cena tra amici, la invito a salire nel mio appartamento e lei accetta anche se con un pò di riluttanza.
Le offro un caffè e senza farlo apposta ne verso alcune gocce sul suo vestito.
Senza scomporsi più di tanto si sveste e rimane in intimo davanti a me.
Lo stupore fu evidente! indossava un completino intimo composto da body con coppe a balconcino ed un perizoma trasparente che facevo fatica a vedere, calze nere e reggicalze da gran signora.
Rimasi qualche secondo a guardarla con gli occhi sgranati e la bocca aperta, poi lei mi chiese di accompagnarla in bagno per aiutarla a pulire il vestito.
Una volta entrati lei lasciò cadere volontariamente il vestito e mentre mi accingevo a raccoglierlo le sue mani afferrarono la mia testa indirizzandola sulla sua patatina bagnata e profumata. Scostai lateralmente quel sottile lembo di stoffa ed affondai la lingua nella fessura assaporando quel dolce sapore.
Mi sollevai e la appoggiai sul lavandino pronto a farle sentire quanto il desiderio fosse aumentato e mentre mi accingevo alla penetrazione mi sentii dire! -solo nel sederino, voglio arrivare vergine al matrimonio-
Per me fu il non plus ultra, non capii nient'altro ed affondai con un pò di violenza la mia cappella nel suo sfintere attendendomi una sua reazione alla violenta inculata alla quale la stavo sottoponendo.
Invece sentii solo un mugolio di piacere ed un calore che mi avvampava l'asta fino alle palle.
Lubrificai l'asta con i suoi umori per farla scorrere meglio anche se in effetti non ne aveva bisogno... si muoveva come un'ossessa, una vera regina del sesso, proprietaria di un'arte che non le conoscevo.
Quando le venni dentro lei si lasciò andare del tutto allargandosi con le mani la figa e toccando il clitoride per godere a sua volta.
Ero allibito! quella donna mi sconvolse a tal punto che non riuscivo a riconoscerla.
Sfilai il cazzo dal culo facendo colare il seme lungo le gambe e le calze.
Lei si girò ed afferrò il mio uccello portandoselo alla bocca e ripulendolo dalle ultime gocce di sperma.
La sera quando andò via riprese l'aria da santarellina. ma!

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 53): 5.45 Commenti (11)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10