STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Una Domenica al mare con l'amico di mio figlio (2a parte)LA RIVA DEL FIUME SI ANIMAla moglie del sindacoHo scopato mia cognataLE PORNOSTORIE DI MIA MOGLIE - REGALO DI MATURITA'Sul pulmanIl barista...ingoio tutto
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

mia moglie scopata in treno
Premetto che sono felicemente sposato con una magnifica troia una vera adoratrice del cazzo.Un giorno,mi disse: caro cosa ne dici se questo fine settimana vado a Roma a trovare Claudia? sai è da un pò che ne parliamo e ci saremmo messe d'accordo per questo fine settimana se a te non spiace vorrei partire con il treno venerdì notte cosicchè partendo con il treno della mezzanotte arrivando a destinazione sabato mattina alle 7,30 recupero un giorno pieno poi ripartirei domenica sempre con l'ultimo treno e lunedì sarò a casa.Claudia è una sua amica conosciuta l'estate prima in una località marina (anche lei molto carina alta snella tettine piccole ma molto sode e come lei molto troia) io,le dissi si certo avete già deciso cosa fare? si certo mi rispose mi ha assicurato un fine settimana all'insegna del sesso ma, non mi ha detto di preciso cosa ha in mente,mi ha detto solo che è una sorpresa.Arrivato il venerdì sera,l'accompagno alla stazione centrale lei era molto eccitata vestiva calze autoreggenti,perizoma,un paio di jeans attillatissimi camicetta semi trasparente senza reggiseno.....Ci salutammo e lei salì in carrozza.Mi disse poi che si sedette in uno scompartimento dove vi erano tre ragazzi che anche loro scendevano a Roma x passare il fine settimana.Incominciarono a fare amicizia faceva molto caldo in quello scompartimento e così ridendo e scherzando facendo finta di nulla slacciai un bottone della camicia mettendo in ulteriore bella vista il reggiseno trasparente i ragazzi erano evidentemente eccitati al vedere le mie tettinema il bello venne dopo che passato il controllore io proposi di cercare di bloccare la porta in modo che nessuno potesse entrare nelle altre fermate cosicchè possiamo dormire distendendo i sedili a loro non pareva vero ed hanno accettato di buon grado.Mi distesi in mezzo a due di loro poi con la scusa che i jeans erano troppo stretti, li sbottonai e calai anche la cerniera dissi loro state buoni con le mani mi raccomando loro dissero all'unisono si certo stai tranquilla mi misi su di un fianco mi misi in posizione semi fetale così facendo però naturalmente i calzoni aperti scesero lasciando in bella vista praticamente quasi tutto il mio sedere nudo. poco dopo con la scusa che il reggiseno mi stringeva lo slacciai ma lasciandolo indossato ridiedi la buona notte e feci finta di addormentarmi.Di li a non milto, sentii che il ragazzo di fronte a me leggermente ,mi slacciò un altro bottone della camicia il reggiseno intanto era sceso al di sotto delle tettine ed una era fuori uscita,quello dietro a me incominciò a sfiorarmi il sedere ero già eccitatissima visto che non dicevo nulla il ragazzo scese sino a palparmi la figa a sto punto non ne potevo più incominciai s sospirare ed a muovere il bacino lui a sto punto si avvicinò al mio orecchio e mi disse bella troia hai voglia dei nostri cazzi duri vero? intanto mi aveva abbassato quasi sino alle ginocchia i calzoni spostato il perizoma appoggiò contro la mia figa il suo cazzo ancora dentro ai pantaloni io gli risposi si ho tanta voglia di essere scopata da tutti e tre ho tanta voglia di essere scopata in tutti i buchi di bere il vostro succo in men che non si dica ero nuda in mezzo a loro il primo incominciò a scoparmi con una foga che mi fece venire subito l'altro mi mise in bocca il suo cazzo ma era tale l'eccitazione che dopo pochi secondi mi venne in bocca innondandomi la gola del suo seme era una quantità enorme feci fatica ad ingiottirlo tutto da quanto era poi mi misero alla pecorina e mi penetrarono contemporaneamente figa,culo e bocca ho passato un magnifico viaggio interrompemmo i nostri amplessi solo quando il treno si fermava nelle stazioni per ricominciare subito dopo che sentivamo il controllore passare.....Arrivata a Roma ero stanchissima ma veramente soddisfatta ci salutammo.Claudia era già arrivata e come mi vide scendere dalla carrozza mi corse incontro se ne accorse subito delle mie condizioni e senza esitare mi disse: non mi dire che hai trovato il modo di farti scopare in treno per tutto il viaggio vero? io naturalmente le dissi di si dai raccontami tutto che troia sei.....quello che fece a Roma ve lo racconterò la prossima volta se siete interessati

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 82): 6.56 Commenti (15)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.