STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
vacanza ai caraibi con sorpresa!!!!Croazia terra con donne bellissimeNudisti per casoL'iniezione (3° giorno)gran scopatore2quanto sono troiaLa prima e spero non ultima volta di mia mogliestefania....il primo pissing
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

madre e figlia,due troie
questa storia è successa veramente,e con la storia che stò per raccontarvi o scopato tante figlie e in ugual misura tante mamme.
ho 35 anni stò con una ragazza da 3 mesi lei ha 30 anni abita in piccolo paese sulle colline di bologna 100 anime appena ve la descrivo:alta 1.65 circa okki verdi capelli castani,un bel culo a mandolino e una bella 4° di seno,culo grosso fianchi stretti ,propio come piacciono a me. sono affittuario di una camera in questa grande casa,con lei abita la madre 53 anni ,ma una gran figa culo grosso e penso una 5/6 di tette.a lucia,la figlia,raccontavo tutte le mie sperienze sessuali, e a lei,piacevano tanto quei racconti fin quando un giorno le chiesi se la potevo vedere nuda.
lei rispose ...solo cn le mutandine e il reggiseno.
io acconsentii.
ero fuori nel corridoio:-vieni sono pronta,ma entra con una mano su gli occhi-
entrai ,e poi mi tolsi la mano dagli occhi era sul letto come aveva detto,però si era messa a pecorina .
mi tirai fuori subito il cazzo oramai in tiro da un pò,
-che cosa vuoi fare-mi disse
-prendilo un pò in bocca-
cominciò a massaggiarmelo con la bocca,io gli avevo già spostato la filanca delle mutandine e gli stavo mettendo già due dita nella figa
-mhh.... senti quanto sono bagnata-
glielo levai di bocca la girai e glielo misi dentro la figa ,quasta me lo risucchiò sentivo tutti i suoi umori sciaguattare dentro la figa,la presi a stantuffarla violentemente
-dai ancora più forte...dai sbattimi sono tutta un bruciore-
la agguantai per i fianchi ,e giù a pomparla
-nel didietro come sei messa-
-prova.......-
era sfondata,che maiala.
cominciò ad urlare....
-siiii...... sfondami inculami sono la tua troia...siiii daiii fammelo sentire tutto fino ai coglioni....-
nn ce la feci più le sborrai tutto il mio seme sulla schiena,e quì arrivo l'idea.
ho un amico medico,la sua parte la sa,marco telefono a lucia dicendele che doveva passare dal suo studio,visto che io dovevo andare a farmi una visita,le disse che potebva venire con me.
l'indomani eravamo a bologna centro. ci mettetmmo d'accordo lui poteva visitarla tutta anche nuda e magari farsi fare pure una pompa, ma sua madre doveva essere mia.
uscii dallo studio dissi a lucia che il dottore era un tipo strano ma bravo e lei entrò,stette dentro una trentina di minuti.seppi dopo da marco ,il dott. mio amico, che gli aveva fatto una visita le aveva chiesto di spogliarsi nuda,con la scusa della pillola, che le aveva fatto un ditalino,che lei c'era stata e anzi gli aveva preso pure il cazzo in bocca.
lui le disse,come d'accordo ,che io avevo una strana forma di sonnambulismo e che se durante la notta mi fossi svegliato ,assolutamente e dico assolutamente,non potevano svegliarmi xkè avrei rischiato di morire d'infarto.
tornati a casa lei lo disse alla madre.
feci passare qualche giorno e dopo ,una notte mi svegliai aprri la porta e mi diressi verso la porta di anna,la mamma,aprii la porta lei si svegliò accese la luce e si ritrovò me li davanti ai suoi occhi tutto nudo,io andai verso il letto scostai le lenzuola e infilai dentro sentii lei che si alzò ando da lucia e poi tornò a letto.
io facevo finta di dormire lei si scostò un poco e poi spense la luce per accendere quella piccola sul comò ,passati 15 min c.ca mi girai e la abbracciai poi salii su fino alle tette gliele strinsi forte in mano ,lei era immobile,aveva paura di svegliarmi,cominciai a tirargli i capezzoli,le diventarono subito duri poi le mie mni lasciarono quei grandi meloni par andare verso la figa,gli entrai tra le mutandine e gli misi un dito dentro,sentti un sussulto del suo corpo la figa bagnata già dal tocco delle tette cominciai un lento ditalino,a quel punto lei si girò io buttai le lenzuola giù,le sue tette pendevano una a dstra dei suoi fianchi uno a sinistra si teneva la filanca delle mutandine da una parte ,era in balia dei miei movimentimi alzai in ginocchio sul letto,le misi due dita dentro,cominciò a godere,quant'era che nn vedeva un bell'uccello tutto per lei.gli pizzicavo l'interno della figa oramai tutta piena di sbroda.il suo addome aveva dei sussulti di godimento,arrivò il suo primo orgasmo,mi alzai feci il giro del letto e mi abbsai per leccarle la figa,in modo che si ritrovasse il mio cazzo propio all'altezza del viso,le allargai le labbra della figa e presi il clito il bocca,glielio stringevo tra le mie labbra e lo moedicchiavo,sentii afferrare il mio cazzo e se lo portò in bocca ,mi stava spompinando, mi adagiai con le ginocchia sopra di lei era un 69 da dio,mi pompava tutto l'uccello in gola,mi scostai nuovamente le presi i fianchi ,lei si alzò la girai montai sul letto e la impalai a pecora,sentiso accarezzarmi i coglioni,poi un mio dito si spostò sul suo grilletto duro come un sasso,a quel punto vedendo che lei godeva come una vacca,ebbi un ideona ,levai il cazzo di dentro scesi dal letto e andai da lucia la presi per mano e la portai in camera da letto di anna,che era rimsta nuda sul letto,enrtai ed anna si portò il dito su lnaso come far cenno di stare zitta alla figlia le misi yuna sopra l'altra a mò di panino a quel punto avevo due cicale tutte per me ,il mio cazzo nn era mai stati duro così,comincia ad alternarmi figa di anna,figa di lucia,figa di anna ,figa di lucia,le due donne cominciarono ad ansimare e a godere a voce soffusa e vidi le loro lingue che si incontravano a metà strada ,poi presi imio cazzo e lo infilai nel culo della donna matura,il cazzo si fece strada tra le pareti,tale figlia tale madre,erano tutte due di culo rotto,anna si girò sotto la madre e continuò a leccarle la figa ,la madra si ritrovo la fighetta della figlia aperta come un fiore che aspetta la sua ape e cominciò a leccrala,anchessa,era uno spettacolo mi stava scopando figlia e madre,quando stavo per venire le due si misero con la bossa sotto il mio cazzo a daspettare lo sperma che schizzasse ,diressi i miei schizzi propio quelle bocche affamate di sbroda,me lo ripulirono tutto,alla fine mi alzai e mi diressi verso la mia stanza da lòetto,la cosa va avanti ancora oggi

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 946): 6.18 Commenti (21)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.