STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
finalmente ho inculato mia zia NadiaMia Moglie Carla ed il giovane Nico (1° Capitolo )Verona...2 cazzoni neri x meIN QUATTROsabato seraPRAGA la donna grandi tette 2La mia prima volta
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

la moglie disponibile 3
vi ho raccontato(6/6 e 7/6)delle prime maialate fatte da me e mia moglie.
a quelle ne sono seguite altre quattro nel giro di sei mesi.
nulla di particolarmente attizzante: io ed un altro,sempre diverso, con lei che ci masturbava,succhiava e poi la scopavamo a turno.
per carita' tutto gradevole ma senza una scossa particolare,entrambi avevamo voglia di qualcosa di extra forte.
l'occasione ci venne una sera in un locale.
antonella era molto sexy,come sempre quando andiamo da qualche parte,e fu avvicinata da una signora che le offri' da bere mentre io rimasi discosto.
le vidi parlare fitto fitto,alla fine si salutarono baciandosi sulle guance.
senti, mi disse quando ritorno' da me,quella signora mi ha fatto eccitare,son tutta bagnata.
sei una donna che sprizza sensualita' da tutti i pori, mi ha detto,si vede da come ti muovi,da come ti guardano gli uomini e dal piacere che mostri ad essere ammirata.
devi essere una cui piace molto il cazzo,sbaglio?
no,non sbagli, le ho risposto,tra l'altro ho la fortuna di avere un marito per niente geloso che anzi apprezza il vedermi far sesso con altri uomini.
anch'io son come te aggiunse l'altra e non ti nascondo che una volta la settimana con il consenso di mio marito,in assoluto anonimato,frequento una bella casa ad un'ora da qui',dove vado a farmi scopare da chi capita.
lo faccio per puro piacere anche se spesso mi offrono dei soldi, poi quando torno a casa racconto tutto a lui che mi aspetta mentre scopiamo oppure se son troppo stanca mentre lo sego .
mia moglie ne parlava con un entusiasmo tale che difficilmente avrei potuto deludere.
sai che ti accontento sempre ma stavolta mi chiedi una cosa impensabile,le ho risposto.
le dicevo questo con convinzione, ma nello stesso tempo intimamente pervaso dall'eccitamento che mi procurava immaginare antonella fare la squillo,sia pure per semplice sfizio.
comunque, aggiunsi,voglio esser certo che tu non corra rischi,per cui,almeno la prima volta voglio accompagnarti,per il prosieguo poi vedremo.
il giovedi'pomeriggio successivo,seguendo tutte le indicazioni avute,andammo alla casa dove
fummo accolti da una signora sulla sessantina,molto cortese.
ci fece vedere la camera(molto bella ed arredata con gusto)con bagnetto attiguo dove mia moglie avrebbe fatto la sua prima esperienza da squillo.
oggi come prima volta ne riceverai tre,ma dalla prossima volta se vorrai ritornare, deciderai tu quanti dovro' prenotarne.
abitudine di questa casa e' che le donne,fatta eccezione che per pratiche violente,soddisfino qualunque tipo di desiderio.
poi rivolta a me:lei puo' aspettare in una confortevole saletta dove trovera' tv e giornali oppure,se preferisce, potra' assistere da una camera accanto,alle performance di sua moglie da dietro a quello specchio li di fronte fatto in modo da poter guardare senza esser visti,scelga lei.
decisi di restare li'.
mi recai nella camera accanto intanto che antonella si spogliava.
rimase in reggiseno,perizoma,autoreggenti e tacchi alti,uno schianto.
quando arrivo' il primo cliente ebbi un brivido ed il cazzo di colpo divento' turgido e gonfio.
era un bell'uomo,sulla quarantina,si avvicino' da dietro a mia moglie e la bacio' sul collo mentre le carezzava i seni ed il culo.
la rigiro',le succhio' i capezzoli,le tolse reggiseno e perizoma,la fece inginocchiare,abbasso' i pantaloni e,senza neanche sporgliarsi,le pianto'nella fica il cazzo abbastanza piccolo ma gia' duro.
la diede non piu' di 4-5 colpi neanche violenti poi lo tiro' fuori e le sborro' sulla schiena.
cazzo come e' venuto subito,pensai quasi deluso.
antonella fece la doccia e rimase nuda con solo una vestaglietta corta a coprirla.
dopo pochi minuti entro' un uomo piccolino,basso,insignificante.
tuttaltro che insignificante pero' era il cazzone
che mostro' a mia moglie svestendosi:una cappella grande e vermiglia ma soprtutto una mazza che sembrava una da baseball,davvero bestiale.
vedi se ti riesce di succhiarmelo bene,disse ad antonella,che l'ultima volta quella troia neanche un pompino e' riuscita a farmi.
le sue parole e la visione di lei che gli si avvicinava a bocca spalancata mi ha fatto talmente indurire il cazzo che l'ho dovuto tirar fuori dai pantaloni.
antonella dilato' le labbra al massimo e riusci'a prendere il glande competamente in bocca.
tu si' che sei una brava puttana,dai continua cosi',proprio una brava puttana confermo'.
mia moglie molto soddisfatta dagli apprezzamenti ricevuti lo spompino' infilandosi in gola piu' della meta' dell'asta,poi tirandolo fuori,infine rituffandolo in bocca.
senza neanche accorgermene mi ritrovai ad accarezzarmi il cazzo.
dopo circa dieci minuti di spompinamento vidi mia moglie accelerare con la mano sulla mazza e capii che il piccoletto stava per venire.
ingoia tutto troia,urlo' mentre le sborrava in gola.
impossibile, perche' era tanto lo sperma che le riverso' che lei dopo tre ingoi lascio' che il resto le colasse sulle guance.
ando' via,antonella si rilavo' per bene e poi senza neanche aver il tempo di ricoprirsi si ritrovo' il terzo cliente.
era un signore di almeno 60 anni dai modi un po' spicci:vieni qui' e fammelo venir duro che poi voglio il culo.
ripresi a menarmi il cazzo pensando allo spettacolo al quale avrei di li' a poco assistito.
mia moglie gli prese il cazzo moscio in mano e comincio' a scappallarglielo mentre lui le toccava le tette cercando di accelerare l'arrapamento.
antonella se lo porto' in bocca leccandogli la punta,poi i coglioni, infine ciucciandoglielo alla grande.
va bene disse l'uomo,fece adagiare mia moglie sul letto,le mise un cuscino sotto la pancia per evidenziare meglio il buco,infine tiro' fuori un piccolo tubetto con della crema e le spalmo per bene l'ano.
affondo' dapprima un dito,poi due,glie le roteo' dentro per rendere piu' elastico il punto di ingresso,quindi le allargo' le cosce le poggio'la punta del cazzo e spinse forte cominciando a pomparla.
lei riceveva il palo lamentandosi per il dolore,ma man mano che il buco del suo culo si dilatava,subentrarono i mugolii del piacere.
il ritmo dei colpi che il cliente le assestava era all'unisono con i colpi che mi menavo sul cazzo segandomi.
alla fine l'uomo le inondo' il culo,procurandole un orgasmo fortissimo e subito dopo anch'io mi sborrai sulla pancia con una seri di spasmi di piacere.
ci riassettammo e salutammo la padrona di casa.
come e' andata?ci chiese.
e' stata una esperienza del tutto nuova disse antonella ed io assentii.
bene,spero di rivederla signora,aggiunse rivolgendosi a mia moglie,puo' venire quando vuole anche da sola.
e' vero,ha ragione,per giovedi' prossimo puo' prenotarne quattro e,rivolto a me:se sei impegnato verro' da sola,tanto hai visto che e' tutto ok...ma poi a casa ti racconto tutto,nei particolari.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 162): 7.04 Commenti (15)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10