STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
meravigliosamente troiaLa panteronabel culoIL MIO DIARIOLa festa della donna con Sarasanto domingo beachuna mattina con mamma venezuelanaAl mare con il terzo incomodo
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

la moglie calda
siamo sposati da 2 anni:io carlo, 40 anni,ingegnere,amante delle situazioni intriganti;lei claudia 35 anni,segretaria d'azienda,bella ed esuberante.
a mia moglie piace molto vestire sexy,essere ammirata,anche sul lavoro,
attirare l'attenzione senza tuttavia mai essere volgare.
dal canto mio non potevo sperare di meglio dal momento che l'esibizionismo mi ha sempre molto eccitato.
claudia lo ha capito subito quando, stesa al sole in spiaggia con un micro bikini,esposta agli sguardi degli uomini che passavano,ha notato una mia evidente erezione.
tornando a casa,mentre impalata mi cavalcava,mi ha sussurrato:brutto porcello,ti eccita vedermi esposta a chiunque voglia gurdarmi le tette e il culo eh?ho visto come ti si e' gonfiata la patta.
mi piace da morire,confessai, sapere che tanti sconosciuti vorrebbero scoparti come faccio ora io.
lei ha mugolato di piacere, accelerando i tempi della monta e venendo con una intensita' mai verificatasi,io a mia volta infoiato,l'ho inondata di una quantita' tale di sperma che oltre a riempirle la fica le scorreva anche lungo le cosce.
rientrati dalle ferie riprendemmo il consueto lavoro che mi portava spesso fuori casa e lei in ufficio.
un sabato non avendo alcun programma con amici, decidemmo di andare da soli da qualche parte.
come mi vuoi stasera? mi chiese claudia uscendo dalla doccia.
eccitante,anche un po' volgare,tipo squillo di alto bordo.
la vidi preparsi ed ero gia' arrapato al massimo.
era da un po' che mi frullava per la testa l'idea di vederla piu' sfacciata e disponibile del
solito.
dovette leggermelo sul viso perche' indosso' una mini che le copriva a stento il bordo delle autoreggenti nere e stretta al punto da fasciarle lo strepitoso culo,facendo intuire che sotto non aveva intimo.
sopra una maglina scollata e sottile che lasciava ben esposte le tette.
uno splendido misto di sensualita' e mignottismo,pensai ipereccitato.
giorni prima un mio collega mi aveva consigliato un locale molto bellino un po' spinto.
pensai che era la sera buona per andarci.
quando entrammo c'erano delle coppie che ballavano su di una pista ed una serie di divanetti in penombra.
guarda li',mi sussurro' claudia,c'e' una tizia che sta facendo un pompino ad un signore,ma dove mi hai portata!
in effetti una biondina ciucciava avidamente il cazzone di un signore attempato.
alcuni di quelli che ballavano ogni tanto scomparivano dietro una tenda.
andiamo a vedere mi disse mia moglie incuriosita ed eccitata.
c'erano quattro letti quadrati accostati l'uno all'altro,di questi uno solo era vuoto,mentre sugli altri piu' coppie si scopavano scambiandosi di continuo tra loro.
mentre eccitati eravamo intenti a guardare si avvicino' alle nostre spalle un omaccione di almeno due metri che,senza profferire parola, mise una manona sul culo di claudia e glie lo tasto' in tutti i modi.
mia moglie stupefatta mi rivolse uno sguardo interrogativo al quale non seppi rispondere subito,non prima che quel bestione togliesse le mani dal culo e si impossesse delle tette di claudia.
glie le stringeva,gli prendeva e torceva le punte dei capezzoli,tutto con una sfrontatezza e sicurezza che ci coinvolsero.
voglio sbattermala mi disse deciso,mentre ci portava sul letto libero.
io ero incazzato ma anche molto attizzato,anche perche' notavo un forte interesse in mia moglie.
la spinse sul letto,le tiro' su la mini fino ai fianchi mettendole in mostra la fica nuda.
si inginocchio' le divarico' le cosce e le lecco' prima le grandi labbra affondando poi sempre piu'la lingua.
e' fradicia sta troia,mi disse,ma quanto cazzo prende una calda cosi',non so se ce la puoi fare da solo.
questa frase mi fece scorrere un brivido nella schiena,timore e nello stesso tempo eccitazione.
Si alzo' tiro' fuori un cazzone gia' mostruoso in semierezione e lo pianto' nella bocca vogliosa di claudia.
io ero esterefatto nel vedere con quanta golosita' mia moglie gli leccasse la cappella per poi farselo arrivare giu' fino in gola.
alla fine di questo trattamento il tizio si ritrovo' tra le gambe una bestia enorme turgida,tiro' su le gambe di claudia,le poggio' sulle sue spalle e glie lo affondo' nella fica.
mia moglie dapprima emise un urlo di dolore,poi sempre piu' arrapata,comincio' a muovere ritmicamente le natiche per assecondare la monta.
uno spettacolo vederli chiavare,uno sèettacolo che attiro' l'attenzione anche di altre persone che si avvicinarono in tempo per assistere agli spasmi che accompagnavano il piacere di claudia.
finalmente anche il suo partner raggiunse l'orgasmo,tiro' fuori la mazza che pareva voler esplodere e le sborro' una quantita'incredibile di sperma sul viso,seno e pancia.
senza dir parola,si alzo' ed ando' via verso la toilette,mentre claudia si tirava giu' la gonna.
senza dir parola la presi per un braccio e la portai fuori,con il cazzo ancora duro e la soddisfazione di aver scoperto una moglie caldissima con la quale poter vivere in seguito esperienze sempre piu' spinte ed esaltanti.
glie lo dissi a casa mentre mi faceva una sega liberatoria.
lei' annui'convinta.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 274): 7.13 Commenti (5)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10