STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
la mia amichetta tailandeseLa notte più lungaIN TRE IN AUTOmia moglie gianna troia in segreto 2venditore negroLa bella e la bestiaIl buono e il cattivo... a volte il fato 3
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

la mia puppona parte prima
Scritta da: Cpdoc (5)

Parte prima
Tutto comincio quando facendo l amore con la mia ragazza ci spingemmo oltre con le nostre fantasie dopo esserci promessi reciprocamente che tanto non avremmo mai e poi mai realizzato nulla di quello che dicevamo. Soprattutto io la rassicurai che anche se mi eccitava il pensiero di vederla giocare a far la troia con due sconosciuti mai e poi mai glielo avrei lasciato fare. Lo stesso valeva per lei quando mi confessava prima di venire il triplo del solito che le sarebbe piaciuto essere un po’ usata da maschi che poi le sborravano in faccia. Con il tempo lei si lasciava sempre di più andare facendomi chiaramente capire da come si bagnava e da come veniva quasi subito appena mi raccontava di quanto avrebbe goduto a sentirsi puttana pur non essendolo godendo del fatto che a me faceva impazzire la sua stessa fantasia. Allora cominciai a noleggiare video a tema tipo gang bang, soft fetish tipo costrizioni ecc. quando vedevo una penetrazione anale la spingevo a provare ma lei mi rispondeva sempre la stessa cosa e cioè che per quanto la eccitava il pensiero nella realtà sapeva che le faceva troppo male. Cosi lentamente ogni volta cominciai a stimolarla con un dito per lunghi periodi e lei ci godeva di brutto, poi fu il tempo di due dita ,tre fino a riuscire a mettere un vibratore senza dolore. Ci fu anche qualche volta che si fece penetrare e finalmente un bel giorno glielo schiaffai in culo senza provocarle dolore. Fu il cambiamento, le piaceva e di brutto, nelle nostre fantasie mi raccontava delle sue perversioni di farsi spaccare il culo da uno sconosciuto mentre me lo succhiava ed io venivo immediatamente Allora cominciammo a noleggiare film con doppie penetrazioni e lei comincio a desiderare due cazzi, ma con mio stupore io avrei dovuto guardare mentre lei mi faceva vedere quanto brava e quanto troia poteva essere. Sempre finiva con il farsi sborrare in faccia dai due sconosciuti che avrebbero dovuto anche maltrattarla un po ovviamente senza farle male. Provai a dirle che se glielo lasciavo fare in cambio mi avrebbe dovuto lasciar fare qualcosa con una ragazza magari conosciuta in discoteca ma lei a quel punto si ritirava e diceva di no. Pur essendo geloso parecchie volte mi masturbavo immaginandola in ginocchio a spompinare due bei ragazzi che mi facevano i complimenti per la mia donna e lei che li succhiava guardandomi con lo sguardo da porca. Decisi di metterla alla prova e un giorno al mare quando due bei ragazzi se la mangiavano con gli occhi le dissi di provocarli con le movenze, lei mi grido di tutto dicendomi che non si poteva fidare di me ecc.ecc, allora io le dissi che la promessa rimaneva ma dare un viso alle nostre fantasie sarebbe stato ancora più eccitante una volta a casa. E cosi fu, comincio a spalmarsi la crema sulle sue belle tette, ha una quarta, per poi a pancia in giù passare il vasetto a me dicendomi di continuare. I due ci guardavano e toglievano lo sguardo appena li guardavo. Preso dall’ eccitazione visto che la mia ragazza non poteva vedermi ne tantomeno immaginare cominciai a spalmare la crema sulla schiena e via via sempre più giù fino ad arrivare sul suo culo perfetto dove cominciai ad esibirlo e quando incrociai lo sguardo dei due feci un sorriso ed allargai le mani per poi passarle sul mio cazzo come per dire che se fossero stati al mio posto gli sarebbe venuto duro anche a loro. Fu l inizio di un onda di eccitamento, lei ignara non guardava ,loro ridevano fra loro e mi rispondevano con sguardi che dicevano tutto sul cosa gli sarebbe piaciuto fargli io massaggiavo bene l interno coscia toccandogli la figa che trovai completamente bagnata. Era eccitata, i due si misero in maniera che nessuno vedesse la loro erezione a parte noi, io ce l avevo duro ed ogni tanto li lasciavo vedere continuando ad allargare le braccia guardandomi attorno come per dire che purtroppo c era troppa gente. Fu allora che la feci girare sulla schiena. La mia compagna e uno e settanta, bionda, due stupendi occhi azzurro grigio con un sexappeal tutto suo ed ha le forme accentuate con la vita stretta. I due ammirarono il suo corpo e guardando le tette sospirarono. Lei si copri il viso con il suo cappello di paglia ed io gli spalmai la crema sulle lunghe gambe una ad una facendole allargare un po’, poi su fino alla fica che toccai pretendendo di farlo senza volere. A quel punto pero lei si tradì sussultando ad ogni toccata, guardai i ragazzi sorridendo ed annuendo, loro risposero con ampi gesti delle mani. Feci cenno con il capo guardandomi bene intorno di avvicinarsi e con la bocca gli dissi piano. Furono bravi e facendo finta di niente scuotendo gli asciugamani si misero molto più vicino, quasi a tre metri. Fu allora che cominciai a parlare a lei super eccitata chiedendole se aveva gradito il massaggio, mi rispose con un rantolo, le raccontai di come ce l avevo duro e lei alzo il cappello e mi fulmino con lo sguardo sospirando. Le chiesi quanto le piaceva eccitare i maschi e lei rispose tanto. Poi rincarai la dose mettendomi vicino per farci vedere e toccandole la figa le raccontai che anche quei due si erano eccitati. Lei non mosse un muscolo e senza sospettare di essere ascoltata mi chiese se mi sarebbe piaciuto guardarla mentre giocava con tutti e due. I ragazzi si tirarono un occhiata, non potevano credere alle loro orecchie. Le dissi che se sarei stato sicuro che lo desiderava veramente glielo avrei lasciato fare, poi continuai domandando come avrebbe iniziato. Lei si perse nella fantasia fino a quando non mi prego di andare in acqua per toccarla perche stava per venire. Si alzo dando la schiena e non si accorse della vicinanza dei due che ora mai pendevano dalle mie labbra. La segui in acqua facendogli il gesto di aspettare ed una volta vicino al bagnasciuga feci il cenno di seguirci. Una volta in acqua le tolsi il costume e cominciai a stuzzicarla. La presi in braccio e glielo piantai dentro immediatamente, stava già per venire quando ad un metro di distanza erano sopraggiunti i due ragazzi. Lei se ne accorse e sobbalzo, io mi rivolsi ai due chiedendo se cerano ricci sul fondale, si avvicinarono e vidi l imbarazzo della mia ragazza perche era abbracciata a me come fanno tante coppie al mare e con il movimento dell’ acqua non si vedeva bene che si stava prendendo il mio cazzo. La guardai e vidi il suo smarrimento misto ad eccitazione, provai la sua reazione dicendole “la fantasia che diventa realtà?” e lei mi chiese se ero impazzito, parlai ai ragazzi con tono basso cosi si avvicinarono ancora. Erano veramente vicini, ero super eccitato senti la sua fica contrarsi, stava venendo ed anchio, la dondolai per aiutarla a far finta di niente e venni anchio facendo attenzione a prendere l unico momento che lei girava lo sguardo per far capire ai due che stavo schizzando. A quel punto la girai con la schiena verso di me esibendola a loro completamente nuda, lei da prima si copri mentre un ragazzo ci chiese se qui si poteva fare il bagno senza il costume. Presi la palla al balzo dicendo che eravamo sul confine della zona naturalista e che senza costume nuotare era decisamente tutta un altra cosa, dando un sussulto a lei gli dissi togliete e provate, siamo abituati alla mia signora non da fastidio vero cara. Lei mi lancio un occhiata fulminea e disse no, no tranquilli,poi un lungo silenzio e segui un..”anzi”. A quel punto i due in zero secondi erano nudi e nonostante la temperatura dell’ acqua si poteva vedere chiaramente che avevano due cazzi duri e dritti. Avranno avuto circa 25 anni, alti e due bei fisici, abbronzati uno moro occhi verdi e l altro biondo ed occhi blu scuro. Apprezzai che per quanto avrebbero voluto saltare addosso alla mia donna continuavano a parlare educatamente e con il massimo rispetto. Dissi che poco piu in la c era la spiaggia dei nudisti ma che la mia lei si vergognava e quindi ci mettevamo sempre al limite. Poi inventai la storia che una volta eravamo la ed un ragazzo giovane vedendo la fica completamente rasata di mia moglie incomincio a masturbarsi, segui subito un “ che schifo” dalla mia lei ed io dissi che una cosa e se piace un altra e se uno si prende delle liberta senza permesso. Alche uno dei due chiese a me se il permesso avrebbe dovuto chiederlo a me o alla mia signora. Girai la domanda a lei che candidamente rispose be...a tutti e due, allora io dissi “ ma amore, e normale che se un maschio adulto ti vede nuda e ti guarda le labbra e la patatina completamente rasata gli viene duro” , lei disse” ma dai, per cosi poco”, ed io, “poco” chiedi a loro se prima che ti mettevo la crema non gli e venuto duro” lei li guardo ed entrambe annuirono toccandosi il cazzo dissero “ ce lo abbiamo ancora duro”. A quel punto le toccai la figa e lei si appoggio su di me, era il momento giusto,voleva toccarli ma io non me la sentii e le dissi che era meglio uscire dall’ acqua. Uscimmo e lei era visibilmente eccitata, i due rimasero in acqua per un po’. Lei comincio a punzecchiarmi “sei un porco, ti piacerebbe vedermi con loro, dai allora portiamoceli via e ti faccio vedere cosa posso fare, se mi lasci giocare in cambio ti faccio scopare una ragazza un giorno”. Ero super eccitato all’ idea, ma sapevo che fin che restava una nostra fantasia lei era mia. Andammo a casa e mi fece impazzire fantasticando su cosa sarebbe stata capace di fare con quei due, ma poi mi ringrazio per averla fermata. Non so se ho fatto bene a fermarla, ma in quelle situazioni bisogna sforzarsi di pensare al dopo e non farsi prendere dal gioco. La voglia era tanta ma avvertivo che forse non era ancora il momento per la nostra storia di provare un esperienza del genere.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 10): 5.5 Commenti (0)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10