STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
l'allenamentosesso il luogo consacratogiochiamo alla puttana 2SERATA TRANS-SGRESSIVACazzo in Fica IIincontro causaleCristina, la parrucchiera troiaNoi quattro....
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

la confessione di mia moglie
La storia che sto per raccontarvi è accaduta realmente all'epoca del nostro fidanzamento.
IO Antonio 49 anni Lei Anna 52 anni, formosetta, bassina ma con le giuste proporzioni, 5^ misura di seno siamo sposati da ormai 22 anni.
Sin da quando eravamo fidanzati mi piaceva esibirla facendole indossare autoreggenti e portarla al cinema per farla ammirare dagli uomini che sedevano affianco a lei, a dire il vero cercavamo uomini soli ed eravamo noi che ci sedevamo affianco a loro, la facevo scosciare ed accavallando le gambe facevo in modo che vedessero le autoreggenti.
Prima del nostro matrimonio, contattammo un fotografo per il servizio matrimoniale, uomo bello, palestrato, gioviale e socievole, alla vigilia del nostro matrimonio dovevamo fare il servizio fotografico prematrimoniale, prendemmo accordi sul giorno stabilito per tale servizio e all'ora prestabilita con la mia macchina passammo a prendere il fotografo dal suo studio.
Era il mese di Aprile, le giornate erano ancora fresche e lei era vestita con gonna, tacchi alti, autoreggenti e una camicetta che lasciava intravedere tutto il suo meraviglioso seno, ci recammo nel posto stabilito a circa una mezzoretta di strada da casa nostra, già durante il tragitto il fotografo, seduto dietro, faceva battute allusive alla mia fidanzata, complimentandosi con lei per la splendida forma, io cercavo di sdrammatizzare e cercando di essere più socievole possibile, arrivati sul luogo dove avremmo fatto le foto, in una campagna con una casa diroccata,iniziò a metterci in posa per gli scatti fotografici, il fotografo, fece sedere me su un tronco di albero che stava a terra e la mia fidanzata sopra di me, complice un leggero venticello le sollevò il vestito offrendo al fotografo la visione delle autoreggenti e fra uno scatto e l'altro, ci fece anche delle foto da soli prima a me e poi a lei.
Tornammo a casa dopo un ora circa e anche durante il viaggio di ritorno, il fotografo faceva il cascamorto con la mia ragazza.
L'indomani mattina io ero fuori città per lavoro e sarei rimasto fuori tutto il giorno, Anna riceve una telefonata dal fotografo dicendole che gli scatti che aveva fatto a lei non erano venuti bene come voleva lui, per cui le propose di ripetere il servizio fotografico prematrimoniale nel pomeriggio e doveva indossare gli stessi vestiti del giorno prima, lei accettò forse inconsapevolmente o forse no ma si diedero appuntamento alle 15.30 e sarebbe passato lui da casa a prendere Anna e portarla nello stesso posto del giorno prima.
Durante il tragitto incominciò a posarle quasi involontariamente la mano sulle ginocchia e una volta arrivati sul luogo, iniziò a farla mettere in pose sexy e poggiandola ad un tronco di albero di spalle a lui, gli si avvicinò sollevandole il vestito e infilandole una mano sotto la gonna e iniziò a baciarla con ardore, lei eccitata si voltò e gli prese il cazzo in mano e iniziò a segarlo, facendogli un pompino meraviglioso, nel frattempo lui frugava la sua figa e resosi conto che era eccitatissima, le sfilò le mutandine e la scopò in tutti i buchi.
L'altra sera mentre eravamo a cena rimuginando sul passato e ripercorrendo le fasi del nostro fidanzamento, le chiesi se avesse mai avuto storie con altri uomini e lei candidamente ha ammesso di aver avuto una storia di sesso col fotografo, non mi ha detto se la storia è proseguita anche dopo quella volta ma di sicuro il fotografo se l'è trombata alla grande

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 24): 4.25 Commenti (0)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10