STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
l'ascensoreCENTRO COMMERCIALE 2ERA MIA MOGLIELe studentesse universitarie sono tutte voglioseal mare con annaio e manuin sauna ad insbruckLa troia che c'è in me
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

in spiaggia
Sabato scorso decido di andare al mare , normalmente vado nelle spiagge libere di Castel Porziano tra Ostia e Torvajanica come solito amo andare presto, non trovo traffico, non ho problemi di parcheggio, scelgo il posto sulla spiaggia..insomma mi piace stare comodo..alle 8 in punto sono sul posto...vado alla struttura in legno dove c'e' il bar per prendermi un caffe' e prendere la sdraio ...nel frattempo arriva una coppia sulla 40ina lei una bellissima morona. alta direi sopra il 1,75 , ben fatta,capelli corti occhi splendidi lucidi neri, solo lo sguardo e' appagante, molto spigliata lui classico impiegato...signorile curato un po' riservato, comunque una bella coppia quello che mi attrae subito e' l'educazione e la femminilita' di lei, chiedono al bar il caffe' ...io nel frattempo avevo gia' ordinato il mio caffe' appena il barista lo mette sul banco invito (Paola cosi' si chiama) a prendere il mio per educazione e galanteria non potevo avere un comportamento diverso...lei con un sorriso mi guarda e dice "grazie volentieri....." nel frattempo arrivano il mio e quello di Luciano (il marito) lo prendiamo e mentre aspettavamo gli scontrini sia per il caffe' che per le sdraio abbiamo iniziato a dire qualcosa in merito alla giornata....la spiaggia era ancora bagnata del giorno prima (era piovuto) a cosa facevamo nella vita...se ero in compagnia o stavo da solo.ecc. ...ci avviamo verso l'addetto per le sdraio per poterle sulla spiaggia...appena arrivati dall'addetto, sempre con educazione invito prima loro a servirsi , poi farei io...ma a quel punto Paola dice all'addetto..prendi tutte e tre le sdraio e se a lui va bene (il lui ero io)staremo insieme sulla spiaggia....io guardo anche Luciano e con un segno di assenso mi da' il parere favorevole , quindi accetto molto volentieri a dire il vero, Paola sceglie il posto dove posizionare le sdraio, non vicinissime al mare ma a ridosso delle transenne vicino le dune..io non ho problemi.Lei dice che le persone che verranno affolleranno la battigia e invece lei vuol stare tranquilla...anche io a dire il vero preferisco piu’ tranquillita'...comunque posizionati... Paola in mezzo tra me e il marito , spogliati.....nel senso che indossavamo i costumi..( quello di Paola veramente ridottissimo metteva in risalto delle gambe stupende e un culo da paura....un bel seno all’apparenza sodo e ben tirato su, cominciamo a prendere un po' di sole anche se ancora era molto presto si erano fatte circa le 9 del mattino...pochissime persone ancora.... comunque continuiamo a parlare del piu' e del meno tra discorsi incernierati sul lavoro e poi sulla vita privata ecc.....appena spunta un po' di sole Paola si toglie il reggipetto il seno non grande ma sodo la guardo e le faccio dei complimenti discreti....Luciano mi guarda e con un sorriso mi dice....ti piace?.....io senza pensarci su rispondo ....certo e pure molto..... in effetti mi piaceva molto davvero...Paola guardandomi con malizia e dando un piccolo sguardo al marito mi dice..."visto che sei cosi' educato e galante vorrei farmi spalmare da te un po di crema sulla schiena..ti va? " io guardando Luciano che sorride rispondo di si... si posiziona ....mi porge la crema...e si raccomanda di farlo in modo dolce...senza fretta....come un massaggio e pieno di carezze...e sopratutto di non lasciare parti senza aver applicato la crema......che invito ragazzi!!!!!!!!......comincio dalla parte superiore del busto...sulle spalle...vedo che chiude gli occhi come per gustarsi il massaggio comincio ad eccitarmi ma ho paura che Luciano se la possa prendere....anche se cerca di non guardarmi per non mettermi a disagio.....nel frattempo scendo sempre piu' sento il suo corpo sotto le mie mani, e’ davvero bello quando arrivo dalle parti del sedere, quasi con timore le applico la crema nei pressi dei glutei, ma lei ..nonostante il costume ridotto..si sposta quel poco lembo di stoffa da sopra i glutei e li inserisce nel solco….e contemporaneamente mi da’ uno sguardo invitante a mettere le mani dove prima c’era la stoffa del costume…e mi dice guarda che non devi lasciare nulla senza protezione!!!! , beh ormai ero in ballo e non potevo certo tirarmi dietro…ma Paola capendo il mio imbarazzo chiede…anzi direi ordina al marito di alzarsi ed andare al bar a prendere qualcosa da bere…il tono era molto deciso…….(Luciano vai a prenderci da bere!!!!!!!!) Luciano immediatamente si alza e senza fiatare va verso il bar…io a quel punto mi faccio piu’ audace..comincio a massaggiare i suoi splenditi glutei…lei sentivo che rispondeva muovendosi come ad invitarmi ad osare ancora di piu’..comincio ad infilare il dito tra le natiche…lei mi aiutava muovendosi e allo stesso tempo emettendo dei gemiti di piacere…con entrambe le mani massaggiavo bene quel culo, ad un certo punto volevo vedere il buchetto, sposto il lembo di costume e con i pollici allargo ben bene il culo….uno spettacolo vedere quel bel buco di culo..invitante davvero….lei ad un certo punto infila una mano sotto e comincia a masturbarsi…era fradicia mi dice di infilargli un dito nel culo e usarlo come un cazzo…….non me lo faccio dire due volte ..entra come una lama calda nel burro fino in fondo…comincio ad incularla con il dito e lei si masturba….godeva ed ansimava come non avevo mai visto fare ad una donna…raggiunge piu’ di un’orgasmo con un trasporto mai visto…comunque ero sempre un po’ vigile in quanto si e’ vero c’era ancora pochissima gente e per giunta distanti da noi….ma soprattutto avevo paura dell’arrivo di Luciano che vedevo al bar ancora e stranamente anziche’ sbrigarsi a venire si intratteneva come a perdere tempo…ogni tanto dava un’occhiata ……e non riuscivo a capire se stava capendo qualcosa che stava accadendo….Paola aveva un po’ percepito questo mio imbarazzo….e guardandomi mi dice di non preoccuparmi di quel cornuto del marito…lui sa cosa stiamo facendo e gli piace che succeda…mi dice di posizionarmi meglio sul lettino di fianco a lei cosi’ da poter dargli dar modo di prendermi in mano il cazzo…cosi’ faccio..la sua mano si insinua sotto il mio costume….e come se fossimo al chiuso di una stanza mi tira fuori il cazzo e comincia a massaggiarlo..a farmi una sega stupenda mentre continua a masturbarsi… Luciano nel frattempo aveva visto l’evolversi della cosa e si era sbrigato a tornare per gustarsi lo spettacolo…..me lo trovai di fianco senza nemmeno accorgermi….e con soddisfazione si guardava la moglie che si continuava a masturbare mentre mi toccava il cazzo e il mio dito era infilato nel buco del culo e lo muovevo come un cazzo…….in un primo momento ebbi un sussulto ma fui subito rassicurato dal suo sguardo compiacente…la moglie alla vista del marito gli dice anzi ordina proprio con queste parole…..” Cornutone ..era ora che tornavi…guarda che bel cazzo che ho trovato oggi…dai metti in modo che i tettini dei lettini e tu oscurino la vista alle persone che sono nella spiaggia cosi da non poter vedere…ho voglia di prenderlo in bocca “ lui senza fiatare esegue gli ordini e si posiziona in modo da gustarsi bene lo spettacolo che stava per iniziare…io avvicino il mio cazzo alla sua bocca….comincia prima a leccarlo e poi di colpo lo ingoia sento arrivargli fino in gola ….comincia a pompare come un’ossessa….il marito nel frattempo tira fuori il suo cazzo e comincia a menarselo…..a dire il vero dopo pochi minuti le vengo in bocca in modo copioso…..lei ingoia tutto…solo alcune gocce rimangono sui bordi delle labbra (volutamente) appena tolto il cazzo dalla bocca Luciano si lancia a baciarla in bocca ma piu’ per il bacio per gustasi le poche gocce di sperma rimaste e sentirte il sapore….si baciano a lungo ….. Paola ordina a Luciano di riordinare le sdraio e prendiamo un po’ di sole per riprenderci un po’…. Nel frattempo la spiaggia andava sempre piu’ riempiendosi cosi’ che non si poteva piu’ far nulla se non qualche breve toccata alla fica di Paola o qualche massaggiatine di Paola sul mio cazzo …Si erano ormai fatte le 13 ..ad un certo punto Paolo mi sussurra all’orecchio se mi va di andare a casa loro che ha voglia di gustarsi il mio cazzo in tranquillita’ …io gli dico che mi farebbe estremamente piacere quindi rivolgendosi al marito gli dice “ cornutone !!!! dai riordina tutto andiamo a casa che ho voglia di farmi inculare da Mario (il mio nome) hai visto che bel cazzo che ha? Non e’ mica come il tuo……piccolo pistolino!!! te non hai voglia di gustarti uno spettacolino? Luciano la guarda e con un sorriso dice di si….Lei allora “ Dai allora sbrigati io e Mario andiamo nel frattempo a farci la doccia poi veniamo a casa insieme con la macchina Tu prendi la nostra macchina e vai a casa e vai a preparare qualcosa ……..quindi ci avviamo verso le doccie…entriamo nel box doccia insieme….lei si denuda completamente….io faccio altrettanto volgendomi le spalle mi dice di lavargli la schiena…ma so perfettamente che vuole che le facci il culo… e non solo….appena mi poggio dietro di lei..lei si china un po’ e mi dice di infilarlo dentro al suo culo che non ne po’ piu’ ha voglia di farsi fare il culo ora…in un secondo sono dentro di lei….ha un culo da sballo mi cinge completamente il cazzo e sembra serrarlo come a non farlo piu’ uscire……che inculata…le vengo dentro completamente………mentre lei nello stesso momento raggiunge un orgasmo incredibile……finiamo la doccia …ci rivestiamo e ci avviamo verso la mia macchina, Luciano nel frattempo aveva preso tutto e con la sua auto si era avviato a casa loro abitano ad Ostia quindi anche abbastanza vicino … saliamo in macchina e non appena mi avvio mi poggia la mano sul cazzo dicendo” come sta? “ vediamo se si rialza? …..si china e me lo prende in bocca come per fargli una respirazione bocca a bocca…l’effetto e’ quasi immediato…….e’ duro di nuovo…si alza un attimo e mi dice “ guarda che non devi venire di nuovo “ te lo sto solo preparando….quando saremo a casa……potrai sborrare di nuovo quel cornuto di mio marito vuole sentire il tuo sapore.!!!!! Li per li pensavo che si sarebbero passati la mia sborra con le loro bocche!!! E la cosa non mi dispiaceva a dire il vero……..appena arrivati a casa …Luciano ci accoglie come una coppia…….sembrava che Paola non fosse sua moglie ma la mia ….ci accomodiamo sul divano, Paola si denuda completamente , e mi invita a fare altrettanto. mentre noi continuavamo a pomiciare…Il cornutone stava preparandoci il pranzetto , non so come ma ad un certo punto ci troviamo a fare un 69 … Paola sopra di me con il culo in aria e la sua fica grondante di umore in bocca , il mio cazzo completamente nella sua bocca….Luciano nel frattempo preparava la tavola e ogni volta che passava davanti al divano dava un bacio o una leccata al culo di Paola o si soffermava a vedere mentre mi spompinava…..e a dire il vero era piu’ le volte che si fermava a guardare che quella di baciargli il culo. Paola ad un certo punto mi dice di cambiare posizione lei sotto e io sopra .. chiama Luciano e gli ordina “ Hei cornutone vieni qui a leccare il culo a Mario che sai solo far bene solo quello se lo fai bene ti diamo un regalo….” Li per li non avevo ben compreso ma ad un certo punto sento le mani di Paola che mi allarga bene le natiche e la lingua di Luciano che comincia a leccarmi il culo ….una piacevole sensazione….Paola mi spompinava e il marito mi leccava il culo…….beh che dire……mi piaceva davvero. Non so come ma alle linguate di Luciano quasi istintivamente inarcavo il culo come per farmi penetrare dalla sua lingua….sembrava non finire mai…Paola lo voleva dentro la fica….voleva scopare mi aveva fatto diventare il cazzo veramente duro ma credo che Luciano abbia avuto una parte del merito….mi metto sdraiato a pancia in su…Paola si siede sopra di me Luciano mi prende il cazzo in mano e lo indirizza nella fica di sua moglie, Paola si siede e quindi e’ facile entrare dentro completamente , io rimango fermo sotto di lei ma Paola non riesce a stare ferma.. si muove si scopa da sola se cosi’ si puo’ dire….luciano da dietro si gusta lo spettacolo e ad un certo punto sento delle mani che massaggiano le mie palle……..non so quando sia durato …ma credo molto un piacere incredibile….stavo per venire e quindi avverto Paola non sapevo se potevo venirle dentro…….d’un tratto Paola forse sentendo anche le vibrazioni del mio cazzo si toglie di colpo ma uscito da un buco sento che il mio cazzo entra in un altro ma non e’ di Paola e’ la bocca di Luciano che comincia a spompinarmi , Paola si volta per guardare il marito spompinarmi e quasi per aiutarlo mi prende il cazzo in mano e muove la mano come per farmi una sega nella bocca del marito………devo dire che con la lingua luciano ci sa davvero fare………nello stesso tempo noto che anche se in erezione ha un cazzo veramente piccolo ………non resisto piu’ comincio a sborrare e Luciano non se ne lascia sfuggire neppure una goccia……….me lo pulisce accuratamente… Paola.rivolgendosi al marito “ Ecco cornutone hai visto che bel cazzo ti ho fatto sbocchinare? Beh ti meriti un premio per oggi……vieni ti faccio un pompino…..Paola si mette seduta su una sedia e fa mettere il marito seduto sul tavolo….lo fa sdraiare a pancia in su e comincia a spompinarlo davanti a me……..fino a farlo sborrare……appena finito…..Paola ordina al marito……..” ora portaci il pranzo procione……la notte sono rimasto a dormire con Paola…..e non sto qui’ a dire cosa e’ successo……posso solo dire che il marito e’ stato il nostro domestico tuttofare……. Ci rivedremo a fine mese …..naturalmente ospite a casa loro………..

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 195): 6.88 Commenti (13)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10