STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
violenz 1°cap.La più bella (e troia) della scuolaL'idraulico (ultima puntata)ragazza troiaMoglie al mare viene massaggiata(1)pomeriggio al fiumeil vero piacere a 40 anni..!! 1a parteil giovane collega
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

il mio fidanzato stanco
So che il mio fidanzato frequenta questi siti così deciso di raccontare questa mia esperienza sperando che la legga e capisca e cambi atteggiamento. Sono una ragazza di 24 anni e il mio ragazzo ne ha 29.
Durante l’ultimo lungo ponte abbiamo deciso di trascorrerlo insieme in una località turistica. Io sono partita la mattina e lui, per un impegno improvviso ha deciso di raggiungermi la sera. Arrivata in albergo mi sono sistema e poi sono uscita a visitare il paese. Ho conosciuto così due ragazzi abbastanza simpatici con cui ho preso un gelato e abbiamo trascorso un po di tempo insieme nel modo più innocente possibile ad eccezione di qualche complimento per i miei occhi e il mio sorriso..
Il pomeriggio tardi ci siamo salutati e io sono tornata in albergo ad aspettare il mio fidanzato. E’ arrivato verso le 22, ha fatto una doccia e dicendo che era stanco è andato a letto e si è messo a dormire. Ci sono rimasta malissimo, mi aspettavo delle coccole e che, finalmente soli, avremmo fatto l’amore. Invece stavo con nella stanza con lui che girato su un fianco dormiva. Ho deciso di non rimanere con lui, mi sono vestita e sono uscita e sono andata in un bar a prendere un aperitivo. Lì ho incontrato di nuovo i due ragazzi del pomeriggio che appena mi hanno vista sono venuti a sedersi al mio tavolo. MI hanno chiesto del mio ragazzo e io ho detto loro che per impegni mi avrebbe raggiunto il giorno dopo. Abbiamo parlato di varie cose e poi mi hanno invitato a vedere il loro camper. Ho accettato volentieri e una volta entrati nel camper hanno aperto una bottiglia di vino e hanno iniziato questa volta a farmi complimenti anche più spinti. Faceva caldoe hanno iniziato a dirmi di scoprirmi e io mi sono tolta la camicia, avevo deciso di farla pagare al mio fidanzato. Anche loro si sono tolti la maglia e approfittando dello spazio ristretto hanno iniziato a toccarmi la schiena. Io non mi sono ribellata e loro hanno continuato ad accarezzarmi e pian piano sono diventati più audaci. Uno di loro, Mario (l’altro Aldo) mi ha slacciato il reggiseno dicendo che avevo dei seni molto belli. Aldo allora si è chinato e ha iniziato a baciarmeli. Non ho opposto resistenza e così Marioli ha spogliata del tutto e mentre Aldo continuava a baciarmi i capezzoli che erano diventati duri Mario ha iniziato a leccarmi le cosce per risalire con la lingua alla mia figa che ormai era tutta bagnata. Poi anche loro si sono denudati e hanno messo in mostra dei cazzi duri e grossi tutti scappellati. Aldo mi ha preso il viso e lo ha portato verso il suo cazzo. Mario invece mi ha fatto sdraiare e sempre col cazzo di Aldo in bocca mi ha penetrata chiedendomi se prendevo la pillola. Io la prendevo e ho risposto che non c’erano problemi e coì Mario ha iniziato a scoparmi mentre Aldo cercava di tenermi sempre il cazzo in bocca. Mario scopava benissimo sentivo il suo cazzo ben dentro e dopo un po sono venuta e anche Mario non ha resistito e mi ha sborrato dentro. Si è alzato e ha ceduto il suo posto all’amico mentre lui ha avvicinato il cazzo alla mia bocca. mI sono trovata così col cazzo di Aldo nella figa e quello di Mario, un po moscio in bocca che dopo il massaggio con la mia ligua è ritornato duro mentre anche aldo mi sborrava in figa facendomi godere di nuovo. Dopo aver sborrato in figa Aldo è rimasto col cazzo dentro ancora duro e ha continuato a scoparmi e nel frattempo anche Mario ha sborrato di nuovo ma nella mia bocca. Aldo intanto ha tolto il cazzo dalla figa mi ha fatto girare e dopo avermi leccato il buchetto del culo mi ha penetrata in culo. Sentivo in culo il suo cazzo che scopava fino a che non ha sborrato in culo. Dopo si sono alzati, io mi sono rivestita senza nemmeno lavarmi e sono ritornata in albergo. Il mio fidanzato si è svegliato e mi ha chiesto dove ero andata. Gli ho detto che ero andata a prendere un gelato visto che non avevo cenato per aspettarlo. Poi mi sono svestita e sempre senza lavarmi mi sono messa al suo fianco e ho portato la sua testa sulla mia figa costringendolo a leccarmela sporca ancora di sborra di Aldo e di Mario. Ero così eccitata da questa situazione che sono di nuovo venuta mentre il cornuto mi ha ripetuto che era stanco e avremmo fatto l’amore la sera dopo.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 199): 7.17 Commenti (39)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10