STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Marina e il suo giovane amantequella voglia di Annacoppia affermata (Latina)Grande trombata a tre...e che se lo aspettava!!!Mamma e figlia a pecorina!il gioco della puttanaLa prima gangbang di una troia.la scommessa
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

il culo di Simona
Scritta da: miarab (2)

Ciao a tutti vi racconto la storia che e' successa con Simona la mia "migliore" amica,era andata in ferie in Sicilia per una settimana, io per tutta la settimana nn mi ero fatto sentire poiche' preso dal lavoro e da Mikela; l'altra sera mi chiama dicendomi che ero uno stronzo di amico perche' non mi ero fatto sentire, ma allo stesso tempo mi comunicava che il giorno dopo sarebbe rientrata a casa e se ci volevamo vedere, io contento gli diko ok pero' mi passi a prendere tu. Simona e' una ragazza di 19 anni un po' in carne con una 4arta di tette e il viso da pompinara, quella sera portava dei pantaloncini corti e stanamente una maglietta senza scollatura...l'indomani sera ci incontriamo e partiamo per andare in gelateria, nel tratto gli chiedo "be hai trombato al mare?" Lei "si con il bagnino" alche' incuriosito gli dico racconta inizia col dirmi be' e' un bel ragazzo, gli ho fatto il pompino e mi son fatta trombare che solo a pensarci mi bagno, io appena ho sentito che si stava bagnando mi si e' indurito il cazzo, finalmente arriviamo in gelateria prima di scendere gli dico:" aspe' ho il cazzo duro devo farlo addormentare" lei sorride e mi dice: "per cosi poco ti 6 eccitato 6 messo male allora".
Io di tutta risposta gli dico che il mio e' sempre sull'attenti.mangiamo il nostro gelato, risaliamo in macchina e ci dirigiamo verso un parcheggio dove di solito andiamo a chiaccherare, nel mentre andavamo gli ho toccato le tette dicendo che mi era mancato palpare le tette di un amica, lei mi leva via la mano, arrivati al parcheggio parliam del + e del-...ma poi io gli dico dai entra nei dettagli della tua scopata e mentre me lo racconta gli chiedo posso appoggiare la testa sulle tue gambe cosi sto + comodo? Lei mi fa si dai mettiti comodo e goditi la vista delle mie tette dal basso...mentre raccontava la storia sentivo il suo calore, ed e' stato a quel punto che presi coraggio mi alzai e con una mano gli toccai la figa dai pantaloncini corti che portava, la sentivo bollente, gli dissi dai fatti toccare maialina, lei all'inizio desisteva, ma poi si e' lasciata andare, io ero euforico gli slaccio i bottoni delle braghe e da sopra le mutande inizo a masturbarla,godeva e mi diceva si continua continua ti pregooo, scostai le mutande e gli entrai con un dito dentro al suo buchino era fradicia,nel mentre facevo cio' con l'altra mano gli palpavo le tette e le leccavo,la baciai e iniziai a leccarla tutta soffermandomi sul collo che a lei piaceva da morire, mentre le leccavo e mordicchiavo il collo lei incominciava ad ansimare, "siii dai siiii cosiiii ahhhh vengooo ti prego mi ti prego siii continua ahhhhhhhh siiiii" e cosi' venne. La prima volta gli tolgo il dito dalla figa fradicia e glielo porto in bocco lo puli' con grande maestria, la baciai condividendo i suoi umori, a sto punto mi tira fuori il cazzo e inizia a menarmelo dicendomi "e io questo dove lo metto" ...io gli rispondo in culo e lei te lo puoi scordare si china verso di me e inizia a leccarmelo parte con la cappella se la mette in bocca mi inizia a toccare le palle,scende fino a meta' del mio cazzo per poi risalire, e con la lingua scendere fino alle palle, inizia a leccarmele e mordicchiarle ne prende una in bocca e la tira, risale di nuovo e se lo ri infila in bocca mentre mi massaggiava sempre le palle inizia a fare su e giu' ad un certo punto si ferma mi dice di abbassare il seggiolino viene al mio posto apre le sue gambe, la figa totalmente rasata e morbida mi ci butto dentro con la faccia, e' fradicia inizio ad assaggiare i suoi umori, vado avanti per circa 10 minuti e dalla figa riparto a leccarla fino ad arrivare a baciarla mentre la bacio mi sussurra ti prego mettilo dentro che lo voglio sentire tutto dentro me, gli metto la cappella sopra al buco e scivola senza problemi inizio a scoparla prima piano e poi sempre più' forte, nonostante le dimensioni del mio cazzo era takmente bagnata che scivolava come tagliare il burro con un coltello caldo sentivo le pareti della sua figa avvolgere il mio cazzo, mentre la stantuffo la bacio, scendo ed inizio a leccarle il collo e a mordicchiarlo, scendo verso le tette gli prendo un capezzolo in bocca e inizio a mordicchiarlo, lei geme e inizia contrarrsi sotto di me, mi riavvicino al collo e lo mordicchio più forte di prima "siiii siii dai daii che tra un po vengo si ti prego" con i suoi denti mi dai dei morsi anche lei sulla spalla un brivido mi passa per la schiena, sto per venire anke io. Continuiamo per 1 minuto forse 2 in questa danza di morsi, gli dico sto per sborrare e lei si anche io sto per venire, io con altri 2 colpi di reni gli sborro dentro e mentre continuavo a fare avanti indietro anke lei in un grido. Viene, le rimango dentro per un po' continuando a baciarci,esco il cazzo da quella stupenda figa, mi dirigo sulla sua bocca e gli dico ripulisci troia,me lo prende in bocca. Quasi moscio ed inizia a ripulire, in men che non si dica il soldato e' di nuovo sull' attenti,glielo metto in mezzo alle tette e inizia a farmi una spagnola,gli dico che ho voglia di scoparla di nuovo, mi dice passami un fazzoletto che ho tutta la tua sborra nella figa, gli dico che va bene anche cosi'e che e' gia' lubrificata con 2 dita spalmo un po' di sperma sul buco del suo culetto e nel metre gli provo ad infilare il dito medio dentro, desiste dice no li no, io ma dai e' solo un dito, lo estraggo gli monto sopra e inizo a scoparla di nuovo,la bacio la lecco viene una volta poi 2 la sua figa e' di nuovo un lago, sento i suoi umori che gli colano in mezzo alle gambe, ne approfitto per bagnarmi le dita e portare un po di umori nel suo buchetto, esco dalla figa e mi struscioun po su di lei prima sul monte di venere e poi scendere fino a sfiorare il suo orefizio una volta poi 2 poi 3 mi soffermo di più' sta volta lei mi dice li no ehh, io la bacio spingo un po di più' cerca con le mani di allontanarmi,gliele prendo e gliele porto. In alto verso la testa gli dico di non preoccuparsi che non gli avrei fatto male, si rassegna e inizio ad entrare piano vedo nella sua faccia sofferenza, mi dice ti prego tiralo fuori e io no, mi brucia ti prego tiralo fuori solo finche' non lo inumidisco, lo estraggo si porta le mani alla bocca prende un po di saliva e mi dice "ora e' pronto" sta volta nemmeno il tempo di appoggiarlo e con un colpo forte glielo metto dentro, lei grida che sono uno stronzo e che gli ho fatto male, io rimango immobile per un po e nel metre la bacio, inizio a muovermi prima piano e poi sempre più forte il dolore gli e' passato e inizia a gemere "ohhh siii siiii cazzoooo quanto e' bello siii continua continua che voglio venire di nuovo, si mi siii' inizo a mordicchiarla di nuovo lei contraccambia altri 5 minuti in quella posizione e lei inizia a gridare siii cazzo daiiiisiiii sei il mio negro ti prego non ti. Fermare siiiii siiiiiii ahhhhgghhhh siiii fermati fermati ti prego mi graffia la schiena e anche qui un brivido bellissimo e piacevole mi invade altri 3 colpi e le vengo dentro. Ci baciamo e ci coccoliamo per una mezzora buona.... Simona mi dice ti prego dimmi che questa scopata non rovinera' la nostra amicizia io gli rispondo assolutamente no anzi la rafforza; mi sussura che tutte le volte che ne avra' voglia sa' che ce' un soldato sull' attenti per lei. Io gli dico un soldato marocchino e' sempre a tua disposizione. ci baciamo di nuovo e mi faccio riaccompagnare a casa,si raccomanda che Mikela non deve assolutamente venirlo a sapere. Io sorrido e tra me e me diko hehehe se solo sapessi che mi son scopato anke lei....

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 33): 7.18 Commenti (5)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10