STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
pausa caffècompagni di scuolaSpalle al muroSesso oltre oceanoIncontro Inaspettato [9].Esperienza in un privéle dimensioni contano - parte 2luca e le sue fantasie
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

ho stuprato 4 ragazzi
mi presentò mi chiamo anna sono una donna sui 30 mi reputo molto bella sono 180 per 70 kg mora riccia con un bel fisico curato e sono sposata lavoro in uno studio di noto ingegnire del mio paese una sera rimasi sola a lavoro per finire un progetto alle 22 decido di andare via perché avevo capito che non sarei mai riuscita a finire per un orario decente prendo le chiavi della macchina e vado era una serata di gennaio pioveva e faceva molto freddo nel parcheggio dove avevo lasciato l auto vidi 4 ragazzi che parlavano tra di loro mi accorsi dei loro sguardi e cercai di velocizzare l operazione per andare via ma avevo anche una ruota a terra che fare mio marito era fuori per lavoro non potevo chiamare nessuno allora ho chiesto a loro se potevano aiutarmi nemmeno il tempo di chiedere che uno dei 4 era già dietro di me per chiedermi se avessi bisogno d aiuto con un modo arrogante e arrabbiato risposi non lo vedi che ho bucato non so cambiare una ruota allora gli altri si avvicinarono e cominciarono a sistemare l auto finirono in meno di 10 minuti per sdebbitarmi chiesi se volevano lavarsi le mani e asciugarsi dato che continuava a piovere risp di si quindi tornai nello studio loro andarono in bagno ed io presi una bottiglsa di jek e da li cominciò una discussione di come si chiamavano ecc ecc io mi sentivo brilla dopo 2 giri di wiski mi sentivo eccitata comincia ad accavallare le gambe davanti a loro che non credevano hai loro occhi allora dissi proprio così volete scopare o volete continuare a fare i cretini a queste parole si guardarono in faccia increduli io mi alzai in piedi andai da uno di loro gli tolsi i pantaloni e cominciai a fare un pompino gli intanto si spogliarno e cominciarono a spogliarni mi strapparno le calze dissi con aria di potere di leccarmi la fica ero io che comandavo dopo aver spompinato tutti e 4 cominciai a farmi infilare dai loro cazzi a turno fino ad averne un nel culo uno nella figa in bocca e in mano li facevo cambiare a volevo prenderli tutti e in tutti i miei buchi dopo averli tenuti in tiro tutti e 4 mi misi in ginocchio davanti a loro li feci mastrabse cominciarono a venirmi addosso sul viso sui seni in bocca mi sentivo porca avevo raggiunto più volte l orgasmo leccavo la loro sborra la prendevo con le dita e ne la portavo in bocca non contenta leccai i loro cazzi già mosci per gustare le ultime goccie finito tutto ci rivestimo e andammo via fino ad ora la sera li vedo nel parcheggio ad aspettarmi quando ho voglia faccio un gesto e loro si fanno scopare avvolte nemmeno li guardo e vado via

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 43): 4.67 Commenti (233)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10