STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Iniziò tutto sul treno parte 2mia madre, la sua vita privata.coloured dickStefania...la mia puttanonaPrendimi a calciuna compagna di viaggio piacevole...miss Cristina prima partefantasie nascoste
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

golosa di cazzo
Ciao ho 30 anni e da circa 5 ho una vita notturna parallela;con una mia amica quasi per gioco una sera siamo andate ad una festa un pò particolare, abito un pò succinti e voglia di provare esperienze nuove.
Arriviamo con l'idea di giocare alle maialone ma nulla di più, ci sediamo mi sono subito sentita a mio agio mi accendo una sigaretta e bevo un gin, il posto era pieno di gente giovani arrapati e ragazze molto belle..io fino a quel momento ho sempre avuto la classica scopata settimanale dal bel maritino preciso, ma una gran voglia di scopare e un cassetto privato con film hard e vibratore per i pomeriggi di noia, non mi sembrava vero di essere in un posto così trasgressivo.
Decisi di dire a Gisella che da lì ci saremmo separate, io volevo fare sul serio..
Andai da un ragazzo e gli chiesi di offrirmi da bere,facemmo due chiacchere e prima che mi rendessi conto avevo già il suo grosso cazzo in bocca, ma la cosa non mi bastava ero vergine di culo e lo volevo dentro, mi disse di girarmi mi tirò su la gonna scostò le mie mutandine e trovando campo libero me lo infilò tutto dentro sentii un dolore evadere tutto il corpo, ma subito dopo il piacere la faceva da padrone, dai spingi spiangi ancora di più dai dai sbattimenlo spaccami il culo dai ancora...gemevo lui con forza mi stantuffava e io volevo ancora di più...
mi rigirò mi scopò la fica godevo e volevo godere ancora di più, stava per venire lo volevo in bocca ero infoiata mi schizzò una sborra bianca calda tutti in faccia leccai fino all'ultima goccia e continuai a sbocchinalro.
Non ero soddisfatta ma un pò stordita, così mi diedi una sistemata e poi gli chiesi se aveva amici con cui fare qualcosa di un pò più strano, sorrise all'offerta e mi disse si seguirlo dierto il locale, chiamò tre amici e mi presentò loro come una puttanella vogliosa di cazzi in tutti i bichi possibili, mi piaceva il modo in cui mi aveva presentato iniziammo lo spettacol chi mi scopava nel culo, chi in bocca ero un bagno di umori e mi sentivo bene era bello godere in quel modo mi sentivo una troia ed ero felice si sono troia mi piace il cazzo e lo voglia tanto sempre tutto per, mi resi conto che non erano pensieri ma lo stavo urlando loro con i loro grossi cazzi io volevo che si segassero davanti a me lo fecero e io mi masturbavo, ero piena di umori che colavano tra le coscia Max me li leccò tutti e come tocco finale arrivò Babi una ragazza fighissima fidanzata di Max, scopammo io e lei mentr loro ci guardavano mi leccò la fica in un modo meraviglioso nessuno mai orima di allora me la leccò così, ppi io a lei, poi ci facemmo un ditalino e non contente ci scopammo il culo...era l'alba e stremata cercai un taxi per tornare a casa, della mia amica nessuna traccia ma da quella sera tutti i venerdì sera li passo con Babi
Max e i loro amici...che scopate...mi piace essere una puttana, mi piace farmi sbattere come una troia...godete tanto bambini che si vive una volta sola ciao porcellini

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 7845): 6.25 Commenti (408)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10