STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
il capriccioUna scommessa oscena"autostop" analePOMERIGGIO A TUTTO SESSOla cuginetta NIKLAcome maialiMoglie al mare viene massaggiata(2)LUCIA SOCCORITRICE
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

dea e puttana (parte prima)
ho 26 anni non molto alta magra ma con le cose al loro posto e una 4 di seno.Sono sdraiata sul mio divano pancia in giù con le cuffie dell'ipod e leggo un libro,non sento aprire la porta ma sento il suo dito che s'infila dritto nel mio culo mi fa male ma io sono la sua puttana e questo è il suo modo di salutarmi quando torna dal lavoro.Mi ama da quando avevo 16 anni ma ha aspettato i miei 18 anni prima di chiavarmi.Lui ha 20 più di me,ma ha la bellezza di un dio greco alto moro il suo profilo è perfetto i denti perfetti e bianchissimi ha un cazzo formidabile e lo usa come pochi.Miadora come una dea ma mi ama come una puttana.Mi ricopre di soldi ed io gli do tutto come quando e dove vuole.Mi giro sorrido e lui mi affonda la sua lingua nella bocca e mi dice "alzati preparati voglio uscire e farmi invidiare"Io so cosa significa vuole che mi vesta provocante e soprattutto devo indossare tacchi alti autoreggenti e niente slip.Usciamo prndiamo il taxi e la prima cosa che fa mi allarga le cosce e m'infila due dita nella figa li muove a mulinello ed io mi bagno tutta anche perchè il tassista mi guarda dal retrovisore e si lecca le labbra e smanetta col suo cazzo.Arriviamo al solito ristorante dove abbiamo scoperto che quel porco del direttore ha gli specchi magici sia nel bagno che nel prive'.Il porco arriva sorridendo e ci dice di attendere due minuti che ci prepara il solito tavolo.Io e il mio lui ci appoggiamo al pianoforte e lui mi accarezza i fianchi e il culo e con il suo dito segue la fessura fra le natiche alza un po il vestito e fa vedere al porco che non ho slip.Il porco ingoia a vuoto e si avvicina per avvertirci che il tavolo è pronto.il mio lui mi prende per mano e chiede al direttore di darci la chiave del "suo"bagno perchè io non gradisco entrare in quello pubblico.Il porco è felice acconsente. Entriamo e subito ci mettiamo a favore dello specchio lui si abbassa i pantaloni e tira fuori il suo bel cazzo io mi poggio sui miei tacchi e comincio a spompinarlo.Prima i coglioni poi salgo con la lingua lungo l'asta seguendo le sue vene che si gonfiano sotto i colpi della mia lingua arrivo alla sua cappella che è enorme apro la bocca e lui mi spinge dentro il cazzo così profondamente da farmi soffocare dicendomi troia apri bene questa fottuta bocca che te la voglio scopare.Siamo eccitati perchè sappiamo che il porco ci guarda magari facendosi una sega.Io vado su e giù con la testa e con le mani lecco succhio sputo lecco succhio sputo e mi bagno perchè ha ragione lui io sono una pompinara perchè a momenti mentre lo pompo godo più io.Quando chiaviamo lui non vuole che io faccia nulla se non me lo chiede lui, non posso neanche farmi un ditalino quando sono sola e quando ho voglia devo telefonargli e se lui vuole mi metto davanti alla web cam e mi masturbo .Infatti dopo poco mi dice "puttana sditalinati ma non ti ficcare le dita dentro e non venire altrimenti mi costringi a punirti" mentre io continuo a spompinarlo lui viene e mi riempe di sborra la bocca,mi rialza e come fa sempre infila la sua lingua e mi bacia appassionatamente mentre un rivolo del suo latte caldo mi esce dalla bocca,lui lo raccoglie col suo dito e me lo restituisce,poi mi infila due dita nella figa raccoglie un po dei miei umori e se le lecca.Mi sorride e mi dice "Mia piccola dea ora metti il rossetto che andiamo a cena"Mi giro verso lo specchio e lui da dietro con tutte e due le mani mi scopre i seni e comincia a tirarmi i capezzoli facendomi eccitare come solo lui sa fare.Tira e ruota,li schiaccia mentre li bagna con la saliva mi fa male ma sa che io godo quando lo fa e mi dice "il porco ci guarda" e sa che anche questo mi eccita da morire! usciamo dal bagno ed il porco arriva subito dopo tutto paonazzo e ci accompagna al nostro tavolo,dobbiamo attraversare tutta la sala e tutti si voltano a guardarci anche perchè mentre avanziamo lui mi accarezza il sedere e vi assicuro che ho proprio un bel sedere piccolo alto e rotondo,come piccolo e rotondo e fiero è il mio buco del culo.Lui dice che è fiero perchè resiste fino all'ultimo quando lui mi vuole infilare il suo cazzone duro.Ma di questo vi racconto la prossima volta.Comunque ci accomodiamo e quando il porco mi viene vicino per le ordinazioni io butto per terra il tovagliolo e mi abbasso a prenderlo proprio quando mi è a due centimetri tanto che ho la mia faccia davanti al suo cazzo gli strofino la mia testa sulla patta dei pantaloni e lo sento gonfio.Il porco diventa paonazzo io guardo lui che sorride sotto i baffi. Il privè ha solo un tavolo,un dormeuse davanti ad uno specchio e vicino c'è un tavolino con un vassoio pieno di frutta e verdure di ogni genere ma gli occhi del mio lui cadono su banane cetrioli e sceglie anche una piccola ananas.Lo conosco e so già cosa ha in mente......

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 23): 7.04 Commenti (2)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10