STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Scopata con 46 divorziatail seguito di mia Moglie tra le braccia di un'altroubriaca e scopata mentre il mio amore mi a aspetta a casa!!!La prima volta - La conoscenza (ovvero come ho scoperto di durare per 7 ore)CHE BEL SITO...club privè 1° parteLa mamma di TommyMARILENA
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

chat porno del mio amico
Scritta da: and55fi (32)

Ciao porcelloni sono sempre io la vs. matura vogliosa...questa è una storia che mi ha scritto un maialino con il quale chatto..e mi fa bagnare alla grande.....la inserisco come me l'ha scritta lui....godetevela:
Buongiorno troia,
qualche giorno fa sono stato a Roma per lavoro e mi è successo un fatto che voglio raccontarti.
Una sera sono stato invitato a cena da amici che abitano all'ultimo piano di un palazzo di dieci piani. Sono arrivato da loro e mentre stavo prendendo l'ascensore da solo è entrata una signora bionda con capelli ben curati, altezza un metro e settanta, una quarta di seno, tacchi a spillo calze a rete, un culo meraviglio ed un viso dolcissimo. Aveva un'aria seria ma nello stesso tempo intrigante.........Era vestiva con una gonna al di sopra dello ginocchio ed una magliettina con bottoni aperti gli ultimi dai quali si vedevano una parte dei capezzoli. Appena entrata in ascensore e dopo averci salutato con un "buonasera" gli ho accennato un sorriso ma subito lo sguardo è andato fisso su quel meraviglioso balconcino. Subito nella mia testa ho immaginato l'inverosimile, lei se ne accorta e da un atteggiamento serio ho notato uno sguardo più che accattivante. Ad un certo punto l'ascensore fra due piani si è bloccato e la luce all'interno si accendeva e spegneva continuamente. La signora è diventata pallida ed ha iniziato ad avere paura, probabilmente soffrisse di claustrofobia. Sono subito intervenuto cercando di calmarla dicendole che non doveva affatto preoccuparsi e che era in buone mani. Dopo un attimo sono riuscito nell'intento e lei ancora spaventata mi ha abbracciato, stringendosi forte e ringraziandomi che meno male non era da sola. Il contatto con il seno ed il profumo inebriante che aveva mi ha eccitato in maniera sproposita, avevo il cazzo duro e già mi immaginavo cosa potesse succedere tanto che lei ha sentito il gonfiore del cazzo sulla pancia. Approfittando della situazione ho cominciato ad accarezzarle la schiena ed ho messo le mani sul quel di dietro meraviglioso e lo ancora più stretta a me facendogli sentire il cazzo che ormai stava per esplodere. Vedendo che anche lei si era eccitata ho incominciato a baciarla sul collo e a leccargli i lobi dell'orecchio, era diventata rosso fuoco. Gli ho sbottonato il maglioncino e sono usciti fuori due seni meravigliosi, ho cominciato a succhiarli e mordere i capezzoli; gemeva fortemente allora gli ho infilato una mano sotto la gonna, gli ho accarezzato le labbra della figa e poi gli ho infilato due dita dentro. La masturbavo fortemente mentre gli succhiavo i capezzoli, dopo un po' mi ha allagato le mani, era venuta...........mmmmmmmmmm Lei mi ha tirato fuori il cazzo ed inginocchiandosi ha cominciato a succhiarlo con veemenza. Io con le mani gli tenevo i capelli e la spingevo fono a toccargli le tonsille, poi ho cominciato a scoparmela in bocca, era sublime succhiava il cazzo in maniera stupenda, aveva una bocca da favola.
Nn volevo venire anche se avevo le palle piene volevo scoparla allora l'ho fermato gli ho alzato una gamba e mentre lei si avvolgeva al mio collo l'ho penetrata, aveva una figa meravigliosa. Ho cominciato a stantuffarla con foga, gli facevo sentire le palle che gli sbattevano sulla figa. Volevo godere e cercavo di trattenermi ma allo stesso tempo pensavo che qualcuno si fosse accorto dell'ascensore e magari intervenire per portarlo al piano. Era una situazione inebriante avevo l'adrenalina a mille. Nonostante tutto ho continuato lo messa alla pecorina, aveva un culo meraviglioso, gli ho leccato la figa ed il culo e poi lo scopata alla pecorina nella figa mentre gli mettevo un dito nel culo. Con quella vista celestiale non ci ho messo molto a godere infatti dopo un pò mi sono fermato lo fatta girare ed inginocchiare e gli ho sborrato in bocca. L'ho allagata ho tirato fuori un fiume di sperma, una parte la ingoiata ed un'altra è andata sui seni. Col cazzo gli ho spalmato la sborra sul seno e poi lei me lo ha pulito bene con la bocca.
Abbiamo finito appena in tempo. l'ascensore è ripartito ed in fretta ci siamo ricomposti. Lei è scesa al piano prima di me, prima di scendere gli ho dato un bacio intenso.
Che ne pensate?...se volete io sono bilancia54fi@virgilio.it.....ciao

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 11): 3.64 Commenti (5)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10