STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
La mia GRASSA SUOCERA!!!Il mio istruttore di fitnessLe due compagne di scuola,si godono il mio amico,a me non resta che segarmiUna prof. interessanteMia moglie all'esteroil culo e i sui fruttiStoria vera di cornaStoria vera nei minimi particolari
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

a casa sola...
era una calda giornata di agosto quando si insidiò dentro me una voglia assurda di sukkiarlo al primo k mi capitava davanti..ero a casa da sola,ero vestita con un perizoma e un reggiseno nero e rosso, ho cominciato a fare i squilli a tutti i ragazzi di cui avevo il numero sulla rubrika del cellulare... uno di qsti mi si presentò a casa x farmi un saluto era alto moro con gli okki blù vestito con un paio di jeans scuri e una camicia bianca,ci sedemmo al tavolo fuori in terrazzo eravamo uno di fronte all'altro..ero rimasta in intimo,così x vedere la sua reazione feci cadere una penna k era sul tavolo a terra, mi alzai e mi chinai a terra x raccoglierla,lui era sbalordito dal mio gesto e sotto i pantaloni si notava perfettamente che gli si era gonfiato.
mentre parlavo con lui mi stavo bagnando,avevo il clitoride e i capezzoli duri e volevo solo k me lo sbattesse nel culo.
continuammo a parlare per un pò qnd gli chiesi cm andava con le ragazze,lui mi rispose che ogni gg se ne scopava una diversa.
io mi alzai e gli dissi di seguirmi,lo fece.
lo portai in cucina. lui mi si avvicinò e mi pomiciò contro il frigorifero perquisendo con la sua lingua ogni angolo della mia bocca,aveva una mano nel perizoma e l'altra sotto il reggiseno che giocava con il mio capezzolo durissimo.
mi mise le mani sulle spalle e mi abbassò,mi misi in ginokkio,il suo cazzo era durissimo e caldo,glie lo presi in bocca e cominciai a leccargli tutta la cappella per bene... poi mi fermò e mi disse di indossare i miei stivali neri con il tacco a spillo di 15. li indossai.
tornai da lui glie lo ripresi in bocca,lo mandai giu fino alla gola e lui ansimava.me lo sono tolto dalla bocca mi sono rialzata e mi sn appoggiata cn le mani sopra il lavandino aspettando che me lo sbattesse violentemente nel culo e invece mi ha dato uno schiaffo fortissimo sul culo e ha tirato su il perizoma mandandolo completamente dentro nel culo e nella figa. mi prese x i capelli e mi portò in camera da letto. mi sbattè forte sul letto io allargai bene le gambe e gli mostrai la mia bella figa aperta e molto bagnata,lui mi ordinò di levarmi uno stivale,mi fece mettere a pecora e mi ficcò tutto il tacco in culo e con una mano entrava nella mia figa con due dita,io stavo godendo come una troia e volevo essere violentata.
mi sfilò il tacco dal culo mi giro e cominciò a scoparmi il culo,sentivo il suo cazzo che entrava e usciva velocemente,faceva male e urlavo cm una matta ma godevo anche. mi venne dentro sentii la sua sborra calda e densa nel culo e io venni insieme a lui mentre mi sgrillettavo il clitoride.
mi girò me lo rimise in bocca,era mollo,cominciai a succhiarlo e lo sentii farsi grande e duro nella mia bocca,dopo un pò che glie lo ciucciavo mi venne in bocca e in faccia..lo bevvi tutto. poi se ne andò.misalutò con un bacio passionale e uno schiaffo sul culo..

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 726): 6.2 Commenti (45)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.