STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
doppio in autostradaCazzo in Fica IILesbicando con mia cuginala moglie disponibileDEPILATA O NO? parte 1°Nel cesso della coop...La pistola nel reggicalze 2la porca del piano di sotto
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Una vedova da consolare
Erano giorni che casualmente si faceva trovare sul pianerottolo di casa mentre rientravo da lavoro.Quasi sempre o spazzava o lavava!
Quel pomeriggio mi chiese di sostituire delle lampade in soggiorno.Era un invito e si vedeva!!!Appena entrati,il suo vestito lungo poco al di sotto del ginocchio e con gli ultimi bottoni aperti, lasciava intravedere la parte alta delle gambe ,soprattutto quando poi si inginocchiò per prendere le lampade nel cassetto.
Inutile dire l'eccitazione che provai.Cristina,una donna troppo giovane per essere vedova a 42 anni, con due seni da sballo e delle labbra da pompinara.Sempre in tiro,elegante...sexi.Quel pomeriggio aveva indossato delle calze grigio scuro.Ne avevo avuto conferma mentre era inginocchiata.Io ,come la maggior parte degli uomini m'ero eccitato al solo pensiero di potergliele sfiorare quelle gambe!!!
Presi la scala e nel giro di qualche minuto feci il tutto.Mi riempì di grazie invitandomi a prendere un caffè.Accettai senza indugio con la speranza di riuscire in qualcosa.Nel mentre,ci sedemmo sul divano parlando del più e del meno lei accavallò le gambe facendo intravedere l'orlo della calza,ummmmmm come mi piaceva!!!Le dissi che se aveva bisogno di altro poteva chiedermelo,sarei stato ben felice di aiutarla.
Si alzò,il caffè era pronto!!!
Dopo aver gustato il caffè comodamente seduti l'uno di fronte all'altra,mi chiese quando sarebbe rientrata mia moglie ?Le risposi non prima delle 20,30.Era andata dalla mamma.Si alzò,si avvicinò e prendendomi per la mano mi fece alzare e disse:Ho un piccolo problema da risolvere e solo tu puoi farlo!Mi avvolse le braccia al collo,mi fissò negli occhi e mi baciò.
La sua lingua con la mia si intrecciarono scivolando sulle labbra e sul viso.la strisi forte a me facendole sentire il mio desiderio sul ventre.Mi palpeggiò quasi masturbandomi,poi aprendo la cerniera tirò fuori ciò che desiderava di più e abbassandosi iniziò a leccare la cappella e poi ad ingoiarlo completamente.Durò qualche minuto fino a che non la tirai sù coricandoci sul divano.Tolse il vestito!!!!
Le calze con il reggicalze le davano un tocco sexi ma anche un pò da puttana.Indossava un perizoma che copriva appena la sua fessura facendo intravedere l'umido del piacere e del desiderio di essere posseduta.
L'accarezzai con dolcezza fino ad arrivarci sopra con le dita.Iniziai a penetrarla e a masturbarla con il medio .Ci baciavamo e leccavamo come due porno divi.Non resistevo....volevo possederla ma era necessario che arrivasse prima lei!!!
Allora mi abbassai e iniziai a leccare e succhiare il clitoride infilandole un dito nell'ano....finalmente iniziò a godere spingendo la mia testa sempre più forte su di sè.Dopo svariati minuti arrivò copiosa preceduta da un lungo tremore.....che sapore dolce.
Mi alzò la testa e mi baciò con il desiderio di continuare.Le baciai i seni e il collo poi accarezzandole il corpo la girai e baciandole la schiena arrivai fino alle natiche.Con i suoi umori inumidii l'ano e feci strada con il dito.Poi appoggiando il mio cazzo iniziai a penetrarla....da non crederci....se lo tirò dentro in men che nonsi dica.Mi sentivo stringere il cazzo in un modo che mi dava un enorme piacere.iniziai a masturbarla,aveva la fessura così aperta che poteva ospitare due cazzi.Ci muovevamo in sincronia,godevo da pazzi,sentivo il cazzo sempre più grosso e duro dandomi la sensazione di sfondarle tutto.Quando avvertii che stavo per sborrare iniziai a masturbarla sempre più velocemente fino a che arrivammo entrambi in un immenso e lungo piacere.Tolsi il cazzo dal suo culo e continuai nella fica prima che si ammoscisse.La sborra scendeva dall'ano fino alla fica lubrificando il movimento.sentivo il cazzo indurire di nuovo e prendere consistenza mentre lei si dimenava sempre di più.Poi mi disse...siiiii....ancoraaaaaaaaaa....sono la tua puttana....dai senti come sono bagnata....spingi dai trattami da troia sarò la tua unica troia si.si..si...siiiiiii....aaaaaaaaarrivoooooo e arriavammo incredibilmente un'altra volta.
Non è una storia inventata,infatti lunedì prossimo vorrei incontrarmi di nuovo sperando che sia da solo senza la moglie.
C'è da aggiustare la messa a terra!!!!!
Ciao da moroduro

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 70): 7.03 Commenti (5)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10