STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Due come noimonicaIo guardone e cuckold 6Anniversario di matrimonioAmaraLa gang bang come punizione piacevole!!La guarigionepompino nel garage
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Una promessa.
Scritta da: mediaworld (7)

Questa è una storia di almeno quaranta anni fa, quando forse il sesso era meno presente nelle nostre vite, ma era una esperienza più coinvolgente ed eccitante. Oggi il sesso non ha più segreti: internet, i film, e le riviste porno hanno oramai svelato tutti i segreti del sesso. Ma Domenico e Maria, due ragazzi calabresi di quasi mezzo secolo fa erano ben lontani dai ritmi convulsi di oggi e non conoscevano niente del sesso, che vivevano solo come un istinto represso. Una promessa, una solenne promessa fatta davanti a Dio vietava ai due giovani di fare sesso prima del matrimonio, sacramento a cui mancava oramai un paio di mesi. I due avevano resistito tutti e tre gli anni del loro fidanzamento senza praticamente mai sfiorarsi, ma adesso l'ardore latino di Domenico e la voglia di sottomissione di Maria, cominciavano a farsi sentire. I due cosi un sabato pomeriggio decisero di fuggire con l'ape di Domenico verso il vecchio casolare della sua famiglia, senza dubbio un posto riservato. Appena entrati nel rudere i due cominciarono a baciarsi con passione, l'odore della campagna eccitaava ancora di più gli isinti naturali dei due giovani. Domenico aveva una voglia matta, il suo grosso cazzo calabro stava sfondando i pantaloni come un leone che prova a fuggire dalla gabbia, mentre la pelosa sorca di maria era oramai sbrodolante di voglia. I due ragazzi in preda alla voglia matta si rotolavano su quel letto improvvisato e sembravano ormai pronti a rompere la promessa.
"Domenico, amore fermiamoci. Dio ci sta guardando!"
"Maria io non ti resisto.Voglio fotterti lo sticchio!"
"Mimmo amore mio, avremo tutta la vita per fottere, ma adesso abbiamo promesso di non toccarci..."
Non toccarsi però non voleva dire non godere...
Fu cosi che Mimmo e Maria si spogliarono nudi e si misero uno di fronte all'altro sul letto di paglia. Domenico aveva un bel fisico mediterraneo, e il suo cazzo era veramente robusto, maria invece aveva due tette di grosse dimensioni e una ficona con due labbra morbide morbide..Mimmo intraprese una sega , incrociando lo sguardo di maria, la quale senza farsi domandare niente iniziò a sfiorarsi il clitoride. I ragazzi avevano avuto una bella pensata, avevano promesso di non toccarsi a vicenda, mica di non potersi masturbare uno di fronte all'altro. Gli occhi dei due amanti non si staccavano, lo sguardo eccitato di mimmo prendeva ancora più fuoco quando la sua grossa mano portava quasi all'orgasmo il suo bigolo calabrese. Quella porca di maria aveva iniziato con un ritmo cadenzato, e dopo quasi un quarto d'ora cominciava ad avere i primi sintomi del suo primo orgasmo. Il corpo di mimmo cominciò a muoversi convulsamente come quello di Maria, l'orgasmo era vicino, i due amanti stavano proprio per venire. Fu meraviglioso, il cazzo di Domenico schizzo sborra addosso alla giovane Maria, che venne insieme al suo uomo urlando come una scrofa. Fu una esperienza indimenticabile, la prima esperienza sessuale di due giovani di quasi mezzo secolo fa.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 26): 6.08 Commenti (4)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10