STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Mia ZiaMamma e figlia a pecorina!Sverginato dalla mia collega Cristina, senza preservativoIo e mia moglie in disco con sconosciutiio e l'ex di mio fratello 2...Dalla Russia con....CON MIA NUORA? EPPURE E' SUCCESSO.la moglie disponibile 3
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Una masturbazione finita splenddamente!
Scritta da: Alungo (2)

Un giorno ero a casa dal lavoro e la mia ragazza era uscita per fare la spesa.
Decisi di guardare un film porno. Il film era basato su tre ragazze lesbiche: il mio soggetto preferito.
Il mio cazzo si indurì immediatamente e decisi di ritirarmi in camera per masturbarmi lentamente ed aspettare la mia ragazza per concludere insieme.
Mi spogliai, mi stesi sul letto e mi versai dell'olio sul mio pene turgido.
La mia mano cominciò a massaggiare delicatamente, scorrendo dalla base alla cappella completamente scoperta, massaggiandola lentamente, e ritornando giù verso la base.
Mentre le mie dita erano sulla cappella le soffermavano sul prepuzio, lo sfregavo piano con i polpastrelli, aumentando l'eccitazione.
Continuai così per un quarto d'ora fino a che sentii la porta che si apriva piano e la mia ragazza entrava.
Alessandra, giovane, sexy con un seno fantastico e una voglia costante.
"Non ti fermare - mi disse - ti voglio guardare"
Chiusi gli occhi e continuai.
Sentii che si sedeva di fronte a me e le sue dita calde cominciarono a massaggiarmi i testicoli. Un po' alla volta si spingevano verso il mio ano ed il mio respiro accelerava sempre di più.
Prese l'olio e si unse bene le mani. Scese tra le mie cosce, le allargò e le alzò.
"Rilassati - mi disse - voglio solo farti godere ancora di più"
Sentii la sua mando che mi accarezzava l'ano, oliandolo.
Io mi masturbavo sempre più velocemente mentre ora un suo dito accarezzava insistentemente il mio buco.
Versò ancora dell'olio e la pressione divenne più forte.
"Rilassati - mi disse - e dimmi quando cominci a venire"
Il suo polpastrello, mentre accarezzava il mio buco, si inserì delicatamente ed io trassi un respiro profondo, sentendo una scarica salirmi nei testicoli.
Lei emise un gemito e infilò il dito un po' di più, poi ancora un po'.....
La mia mano si muoveva veloce sul mio cazzo duro, guardavo Alessandra tra le mie cosce rossa in volto, le labbra umide, lo sguardo concentrato su di me.
Mi guardò, sorrise e spinse il dito completamente in me.
Gemetti. Lo ritirò e lo reinserì, ancora, ancora, ancora......
Io non resistevo più, mi sentivo posseduto ed eccitatissimo e non vedevo l'ora di inondarla con il mio sperma.
"Ecco! Sto per venire!"
Lei mi tolse la mano e mi imprigionò il cazzo nella sua bocca calda.
Mi spompinò veloce e con lo stesso ritmo mi penetrava il culo.
Sentii i testicoli che mi si ghiacciavano, e l'orgasmo cominciò.
Lei se ne accorse subito: mi strinse la cappella tra le labbra e succhiò; spinse fondo il dito e bevve tutto il mio sperma.
Io urlai come mai prima e scaricai un lungo fiotto di sperma nella sua bocca.
Ingoiò tutto e continuò a succhiare fino a che la pregai di smettere.
Si alzò, tolse il dito, si leccò le labbra e mi disse: "D'ora in poi sarà così".
Non vedo l'ora.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 31): 6.74 Commenti (4)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10