STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
l'ordineFrancesca in thailandia gioca d'azzardoLa commercialistaLA NOTTE DELLE STREGHEIl ritorno di Giuseppe l'elettricista 60 enneLa ringhiera.LA RAGAZZA DEL CAPORIONE pt primaTunisia parte 1
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Stefania...che vacca da sesso
Ciao,io sono marco e come ben sapete sono il fidanzato della vaccona:stefania.Abbiamo già raccontato delle nostre avventure:stefania...la mia donna;stefania la vaccona;stefania la mia puttanona.Questa storia risale a qualche giorno fa,in cui approfitando delle belle giornate ci recammo al mare.Andai a prendere stefania alle 8 del mattino,lei indossava un tipico copri costume nero,molto sottile,visto che lasciava scorgere molto chiaramente i suoi grossi capezzoli, molto scollato e soprattutto molto corto.Naturalmente aveva il suo solito ed eccitantissimo smalto rosso sia alle mani che ai pidi che erano imprezziositi da degli infradito di legno con leggero tacco.Come sempre il sol guardarla mi eccitava molto.Decidemmo di andare a fare colazione,naturalmente nel bar tutti gli occhi erano per lei,che come sempre per un suo piacere personale ricambiava a tutti.Le piace terribilmente essere guardata e desiderata.Arrivammo al mare,in una spiaggia libera per le 9:30....sistemati gli asciugamani Stefania si liberò dal suo vestitino, ed il suo costume era rappresentato da un micro perizzoma viola:costituito,dietro da un sottilissima strisciolina e terribilmente sgambato avanti tanto che i suoi peli pubici fuoriscivano dai lati di quel splendido perizoma.Non depila più la sua figa,poichè sostiene che se pelosa risulta molto più eccitante(io confermo).Vederla con le sue morbide e grosse tettone al vento e quel perizomino,mi fece diventare il cazzo durissimo mi dava veramente l'impressione di una vacca da sesso.Lei mi sorrise e si mise a prendere il sole mentre io la guardavo stando attento alla situazione intorno a noi.Non c'era molta gente ,anzi veramente poca,anche se nelle nostre vicinanze vi era una allegra famigliola:moglie marito e figlio piccolo.La signora della coppia faceva spesso espressioni indignate dicendo qualche cosa al marito,che dal canto suo guardava spesso la mia donna,dandosi sporadiche toccatine al cazzo.Dopo poco stefania tirò fuori dalla borsa la crema abbronzante ed inizio a spalmarsela sulle coscie in modo molto provocante,sino ad arrivare al suo abbondante seno:si soffermò molto,se le toccava e ritoccava,io nel guardarla mi arrapai come un mulo.Finche la signora dell'allegra famigliola non esclamò:e mo basta,già è copiata come una troia ora si tocca pure,ma vergognati,sta schifosa,ma dove pensi di stare,franco spostiamoci.Così l'allegra famigliola si spoto molto più in la in modo da perdere il campo visivo con noi.Stefania dal canto suo aveva un ari compiaciuta in volto come se quelle parole le avessero fatto piacere.Poco dopo mi chiese di spalmargli la crema solare sulla schiena;lo feci.Durante il processo di spalmamento non riuscivo a togliere lo sguardo dal suo culo che era copletamente scoperto...la strisciolina del costume aveva un aria impotente e si fondeva armoniosamente fra le sue natiche.Con la crema mi soffermai sulle sue belle chiappe:non stavo spalmando la crema su quel ben di dio ma lo stavo palpeggiando.Prima le accarezzavo poi le stringevo,finche con molta attenzione a non destare sospetto le scostai lo slip dal suo buchetto anale,e alternavo il massaggio ad una penetrazione con il dito in modo molto attento ad occhi indiscreti(anche se eravamo lontani dalle altre persone)le emanava legerissimi gemiti,le piace molto essere infilata le dita nel culo(che porca).Poco dopo smisi di farlo e lei riprese a prendere il sole ed io a guardarla dando un occhiata in giro.Ad un certo punto vidi passare un ragazzo biondo,direi non molto bello con ua pancetta accentuata,veniva dalla mia sinistra(stefania era alla mia destra).Nel passarci difronte piantò i suoi occhi sulle tettone di stefania che intanto si era girata e stava prendendo il sole a pancia in su;era molto difficile non guardarla con qulle belle e grosse tette e quei peli che le spuntavano dal mini perizoma,era molto arrapante,come ho già detto dava l'impressione di essere una vera e propria vacca da sesso.Il ragazzo si fermò a pochi metri da noi alla destra di Stefania.Notai,che non faceva altro che guardarla,ed anche lui come l'altro signore si toccava sporadicamente l'uccello.Vederla guardata e desiderata mi eccita terribilmente.Lo dissi a stefania che da quel momento prese anche lei a guardarlo per divertirsi un pò,in modo che incrociassero gli sguardi.Chiesi a Stefania se volesse fare il bagno ma lei preferì restare al sole;dall'acqua notai che lui la guardava sempre più e che anche lei lanciava occhiatine e sorrisini:lo stava facendo arrapare.IO dal canto mio vedendo la mia donna fare la troiona ero molto eccitato e soddisfatto del mio lavoro di trasformazione di Stefania in fidanzata disponibile e dalle larghe vedute,ora mai era completa.Uscii dall'acqua e raggiunsi Stefania che stava per raggiungere l'acqua:amo vado a fare il bagno,comunque il ragazzo è super eccitato farebbe di tutto per scoparmi.La mia donna si fermò quando l'acqua le arrivava dalle caviglie.Rimase con le spalle rivolte verso di me,ed ogni tanto si piegava quasi a novanta gradi,mostrando a me ed ala ragazzo il culo a poppa;che coperto da qell'esile strisciolina era super arrapante.Poco dopo si girò col seno verso di noi e mi chiese di portargli una sigaretta accesa.Io ero molto arrapato e stavo pensando che in tre avremmo potuto divertirci,ma non volevo essere io dirlo,perchè ero stato io ad organizzare tutto l'ultima volta(vedi storia precedente)e mi avrebbe fatto piacere che fosse lei a propormelo e soprattutto perchè come ho già detto quel ragazzo era al quanto brutto e grosso.Mi alzai e le portai la sigaretta,anche io stavo fumando con lei.Lei mentre faceva un tiro mi mise la mano sul cazzo,guardando l'altro ragazzo che non poteva sentirci ed esclamò:bello duro.Mentre fumava guardava intensamente quel tipo che sembrava veramente molto arrapato,finchè la mia vaccona gridando per rivolgersi al ragazzo non eslamò:che fai li da solo vieni con noi.MI guardò e sorrise,era stata lei a prendere l'inizziativa,senza badare all'aspetto esteriore del ragazzo(faccio una piccola parentesi:giorni dopo mi disse che l'estetica di un ragazzo è importante se ti devi fidanzare e non se ci devi semplicemente scopare;e che io le piaccio tantissimo;che mi ama e che per questo sta con me,ma che per un rapporto a tre non era importante l'estetica e che soprattutto quando è eccitata non bada all'aspetto esteriore.).Noi raggiungemmo l'acqua più alta,anche se toccavamo comunque,e durante il tragitto Stefania mi disse:dillo che erea per questo che lo avevi così duro;io le risposi di si,così lei mi guardò e mi disse TI AMO,anche io la AMO.MI mise alle spalle della mia donna entrmabi rivolti verso il ragazzo che ci stava raggiungendo e incominciai a toccarle il seno,guardando negli occhi il ragazzo,Stefania invece aveva le gambe chiuse e le braccia alzate.Non appena ci ebbe raggiunto il ragazzo baciò stefania mettendoli tutta la ligua in bocca,mentre con la mano destra le toccava la coscia;la mia donna intanto strusciava il suo culo sul mio cazzo durissimo.Poco dopo Stefania si mise in mezzo a noi(naturalmente eravamo tutti impiedi),con la mano destra le toccavo la tetta destra e con la sinistra la chiappa destra,mentre il biondino le toccava la tetta e la chiappa restante.Mentre la VACCONA ci toccava i cazzi dal costume per poitirarli lentamente fuori e segarli.Vedere quelle mani con lo smalto rosso che tenevano due cazzi mi faceva scoppiare il l'uccello.Il ragazzo che non aveva ancora parlato,disse:perchè non raggiungiamo la pineta all'inizzio della spiggia?(per giungere a questa spiaggia si attraversa una pineta,ed inoltrandosi ai lati del sentiero si può stare tranquilli).Rispondemmo che andava bene.Ma in quel momento sentii una cosa dentro di me...non volevo andare con loro,volevo vedere Stefania scopata da quel ragazzo.Usciti dall'acqua,esclamai:andate voi.Stefania si girò di scatto,mentre il biondino rimaneva in silenzio.La mia donna mi guardò:ma come?perchè?Così le dissi:se a te va vai pure a me non va più,se poi anche tu hai cambiato idea non andare.Il ragazzo vide la possibilità di perdere questa splendida occasione così mise la sua mano sul culo della mia donna che lo guardò sorridendo.Si vedeva che era arrapata e che voleva essere chiavata.Così dissi:me dai vai ,muoviti.Lei annuì e si incamminò,mentre lui le palpeggiava il culo che era così ben in vista.Ad essere sincero le poche persone presenti sulla spiaggia gli guardarono intensamente,poichè si capiva secondo me che stavano andando a scopare,poichè vdere una ragazza col seno di fuori(l'unica sulla spiaggia)davanti ad altre persone,con un mini perizoma che lascia uscire i peli pubici e che neanche prova a coprire le natiche con quella esile strisciolina,che si fa toccare il culo da un ragazzo,mentre raggiuncono la pineta e quindi un posto dove essere soli..era abbastanza normale guardarli.Io mentre gli seguivo a debita distanza pensavo solo ad una cosa:che bello vedere la mia donna scopata da un'altro uomo;che VACCA.Il biondino anche se stavano camminando le toccava sempre più intensamente il culo.Giunsero in un punto appartato ed io mi nascosi per bene.Lui la bacio senza quella leggera grazia mostrata prima ma con molta foga;mentre con una mano le toccava il culo e con l'altra le stringeva il seno.Poi si fermò ed eslamò:è normale che mi guardavi sei in cerca di cazzi perchè il tuo ragazzo è impotente;Stefania infastidita gli disse di stare zitta e biaciarlo,lui rispose dicendo zitto un cazzo,e le disse di togliersi quel perizoma da puttana.Si avvicinò alla mia donna e le infilò tre dita nella fica,e mentre la penetrava le pose una domanda:che prova il tuo uomo a sapere che mi stò scopando la sua fidanzata?Stefania non rispose voleva essere scopata....e ansima sempre più.Lui le prese i capelli,la spinse verso il basso e la esortò a succhiargli il cazzo.Naturalmente la mia dolce fidanzatina incominciò a farli un pompino a regola d'arte.Mentre lui esclamava:vedi come succhi bene,chi sa quanti cazzi avrai preso in bocca,all'insaputa del cornuto del tuo ragazzo,sei proprio una puttana,be puttana ti piace il cazzo?Stefania mentre lo spompinava si penetrava la sua bellissima fica pelosa con tre dita(ama farlo),finchè non usci l'uccello del ragazzo dalla sua bocca e disse:si mi piace il cazzo ah!ah!ah!sono una puttana ah!ah!ah!Lui la fece stendere e mise il suo cazzo fra le tettone della mia fidanzatina,che strinse per ben quell'uccello per fargli una spagnoletta con i fiochhi.Lui affondava i colpi con forza finchè non innondò le morbide tette di Stefania della sua sborra.Poi si alzò e disse:dammi un paio di minuti per riprendermi,leccami i coglioni.Stefania restendo seduta avvicinò la bocca alle palle del biondino e si mise a leccargli le palle come si deve con la sua bella linguetta,anche se alle volte sembrava fargli quasi dei succhiotti alla sacca dei coglioni.Io mi stavo masturbando come un pazzo mentre diventavo un cornuto e la sensazione mi eccitava molto,anche se la cosa più eccitante era vedere Stefania comportarsi come la più troia fra le troie.In quel momento lui con il cazzo nuovamente in tiro si sdraiò a terra con la pancia attaccata alla schiena di stefania e gli infilò il cazzo nella sua bagnatissima fica,mentre gli teneva la gamba sinistra alzata.Lui insaccava per bene i colpi e diceva:ti piace il cazzo?lo vuoi?Mentre Stefania esclamava:dammelo,lo voglio tutto dentro,più forte,sfondami.Finchè lui non si fermo,invitò Stefania ad alzarsi e la fece poggiare a novanta gradi al tronco di un pino,avvicinò la sua bocca al buchetto(proprio buchetto non è)del culo di stefania e sputò tre vole,dicendo:troia non pensavi mica che ti avrei leccata,ma non preoccoparti che ora ti sfondo per bene.La mia donna gli rispose dicendo:sbrigati,lo voglio,dai!dai!dai!IL biondino le mise prima una,poi due fino a tre dita nel culo;Stefania ansimava come una pazza e si contraeva per l'eccitazione.Finchè il ragazzo non gli mise tutto il cazzo su per il culo.Il ragazzo affondava i colpi ma ciò nonostante la vaccona della mia fidanzatina diceva:ancora ancora,più forte sfondami,voglio che mi sfondi il culo,lo voglio sfondato.Ma il biondino uscì il cazzo dal culo di Stefania e mentre si segava la fece inginocchiare esortandola a tenere la bocca aperta e continuare a segarlo.La mia donna lo fece dicendo mentre si penetrava la fica con tre dita:dammi tutta la tua sborra dai innondami(quanto mi arrapava,più era troia più la mia fidanzata mi arrapava)finchè lui non sborro.Il suo sperma finì nei suoi capelli,sulla fronte,in bocca ma maggiormente sull'occhio(quanto avrei voluto vedere da vicino il suo occhio innondato di sborra.Lui esclamò:ti è piaciuto;mamma che puttana.Io non ce la facevo più ero eccitatissimo e mentre Stefania si scostava la sborra dall'occhio spalmandosela sulle tette uscii allo scoperto:era arrivato il mio turno.Lui si era rimesso il costume mentre Stefania ancora senza il suo mini perizzoma era impiedi.Lui mi guardò e disse:la tua fidanzata è bravissima una vera macchina da sesso;me la sono spassata;in due l'avremmo combinata per le feste;sembrava di scoparsi una escort tanto era brava;solo che non so se ti conviene sposarla(ridendo);scusami se mi permetto ma la tua ragazza è una gran troia;e si congedò con un grazie.Sentirlo parlare così mi eccitava ancora di più.Corsi da Stefania e la baciai toccandole con entrambe le mani le chiappe,per poi dirle:ho visto tutto mi sono arrapato come un matto;anche lei disse che si era divertita ma che provava una sensazione nuova,si sentiva puttana come non mai e questo le piaceva.Mi tirò fuorì il cazzo e prese a spompinarmi,io la feci mettere a terra a pecorina e glielo infilai nel culo.Lei godeva come una cagna dicendo:io sono una grandissima puttana,una super troia e tu un cornuto,si da oggi sei cornuto e fidanzato con una zoccola.Uscii il cazzo dal culo di Stefania, la lasciai a pecorina feci il giro e misi il mio cazzo alla massima erezione nella sua bocca,afferrando la sua testa con entrambe le mani.Iniziai a scoparmela in bocca insaccando ogni colpo,che era potenziato dal movimento contrario.Inoltre dicevo alla mia fidanzatina:prendilo tutto in bocca che ti piace...vacca.Lei mostrava delle smorfie anomale per la forza che mettevo,finchè non la innondai di sborra,lasciando il mio uccello nella sua bocca per qualche secondo;lei naturalmente bevve tutto.Ci facemmo il bagno e tornammo a casa.GRADITI COMMENTI.CIAO RAGAZZI SONO LA VOSTRA VACCONA STEFANIA 4A SPERO DI ESSERVI PIACIUTA E DI AVERVI ECCITATO ANCHE QUESTA VOLTA,FACENDOVI SEGARE ANCHE CON QUESTA ULTIMA AVVENTURA SESSUALE MIA E DI MARCO.COME SEMPRE VOGLIO SAPERE COSA PENSATE DI ME;SE VI FIDANZERESTE E VI SPOSERESTE CON ME O CON UNA COME ME.SAREI MOLTO CONTENTA SE NEI COMMENTI FACCIATE DOMANDE PERSONALI O MI CHIEDIATE CONSIGLI DI OGNI GENERE.UN BACIO DOVE VOLETE DALLA VOSTRA VACCONA E UN SALUTO DA MARCO.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 69): 7.09 Commenti (99)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10