STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
la scoperta che mi eccitavo quando la mia ex......aria di campagnaBagno a trein campeggioil più bel regalo di compleannomia moglie e lo staff del ristoranterussa vogliosaLe solite domande di Laura
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Lei troia e io cornuto contento
Premetto che mia moglie è una Donna desiderabile da molti!
Lei è sempre elegante,ha un fisico da sballo, i suo 43 sono nulla a confronto di altre, io ne ho 58 e pur portandoli benissimo non posso certo ritenermi un adone, anche se tra le gambe ho un bel somaro, ma questo è decisamente troppo grosso in circonferenza, per il suo bellissimo ma stretto buchino posteriore.
Più volte abbiamo provato,Lei ha sempre messo tanta volontà nel prenderlo, ma poi al dunque dovevamo rinunciare, ho speso tantissimo in creme e cremine ma senza risultato.
Perciò quando scopando Le chiedevo cosa le sarebbe piaciuto fare se avesse avuto un'altro cazzo a portato di mano, la risposta era sempre quella "vorrei farmi sfondare il culetto", a questa risposta corrispondeva un'eccitazione che mi pervadeva e schizzavo subito.
Amandola molto, non volevo che Lei decidesse di tradirmi per questo mio difetto, perciò non mi rimaneva che trovare il modo per accontentarla.
Il tutto sarebbe stato facile se Lei avesse accettato di incontrare un uomo insieme a me, ma Lei di ammucchiate non voleva sentirne parlare, perciò decisi che pur di vederla e sentirla godere con il culo avrei dovuto fare in modo di trovare l'occasione.
Il tempo trascorreva senza che io trovassi la persona giusta, non che a Lei mancassero delle proposte da persone che normalmente incontravamo o che incontrava da sola, come ripeto è una donna affascinante, alta 1,70 mora, due tette da sballo, un culo da far invidia.
L'occasione si presentò al mare, dove noi abbiamo una villetta bifamiliare intercomunicante da una porta, dove di solito ospitiamo amici e parenti.
L'anno scorso nel mese di settembre eravamo soli, io andavo e venivo dal lavoro, ma lei rimaneva sola quasi tutto il giorno tranne il sabato,la domenica e quando si fermava la Sorella il lunedì.
Un giorno in spiaggia accadde quello che io cercavo da tempo, un giovanotto,(scoprii dopo che aveva 35 anni)Alberto così si chiamava, si presentò a noi, chiedendoci se conoscevamo un buon ristorante essendo Lui lì in vacanza per la prima volta.
Parlammo un pò, io gli indicai un paio di ottimi ristoranti e gli indicai come raggiungerli, poi visto che mia Moglie conversava benissimo con lui ,mi allontanai con la scusa di andare a fare un bagno.
Entrai in acqua ma con la coda dell'occhio tenevo soto controllo la situazione, li vedevo continuare a parlare, lui intanto aveva avvicinato il suo asciugamano vicino a Laura,ad un certo punto vidi Lei alzarsi im piedi e raggiungermi,io mi avvicinai alla riva e Lei mi disse che Alberto ci aveva invitati a prendere qualcosa di fresco al Bar,io risposi di no, ma che Lei poteva andare.
Cosi li vidi andare verso il Bar, io li osservavo mentre si incamminavano,mi resi subito conto che mia Moglie si trovava proprio a suo agio con Alberto, perciò mi dissi subito che forse era il caso di approfittarne, d'altronde non correvo il rischio di trovarmelo sempre tra i piedi visto che Lui era distante circa 500Km da noi.
Tutto filò liscio nei due giorni seguenti, ogni tanto Alberto veniva a farci visita,parlando disse che il suo hobbi era la cucina e che gli sarebbe piaciuto cucinare per noi, Laura si dichiarò subito disponibile, e chiese ad Alberto se sapeva cucinare anche il pesce.
Alberto rispose che quella era la sua specialità, perciò chiese dove poteva andare ad acquistarlo,Laura mi chiese di accompagnarlo, io risposi che dovevo fare qualche telefonata di lavoro, perciò Le dissi di andare Lei.
Tornarono dopo circa 2 ore, li vidi raggianti, scherzavano e ridevano come se fossero vecchi amici, la cosa mi eccitava.
Alberto cucinò un buon rombo al forno con patate, era veramente squisito, bevemmo abbastanza eravamo tutti su di giri, Laura più di tutti dal momento che Lei solitamente non beve alcolici.
Terminata la cena,Laura iniziò a riporre le stoviglie e Alberto la aiutava, io nel fratempo mi ero messo seduto fuori, nel patio sulla sdraio, ma dalla grande finistra seguivo quanto accadeva dentro casa.
Ad un certo punto vidi loro due andare verso la sala grande,mi alzai per vedere cosa facessero, li vidi seduti davanti al televisore, certo la cosa si faceva sempre più eccitante, mia Moglie era praticamente sprofondata nel divano,Alberto occupava solo un angolo, dopo poco lo vidi allungare una mano sotto la gonna cortissima di Laura, Lei di scatto si girò verso la porta, capii che voleva controllare dove io fossi.
Lei gli prese la mano, come per togliersi dall'imbarazzo, ma Alberto approfittò per prenderle la sua e portarsela verso il suo cazzo, vidi la mano di Laura soffermarsi sopra la lampo del pantalone, io ebbi subito un'erezione fantastica,ossevai Laura continuare il tramestio sopra il cazzo di Alberto, era fantastico!.

Dovrò terminare la prossima volta e Vi prego di non perderVi il finale è fantastico.

Saluti a Tutti

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 304): 5.77 Commenti (14)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10