STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Ho nuovamente offerto mia moglie Antonella a tre uomini (2^)...pamela e i tre ragazzi della festa... KE SCOPATECosì porca a 19 anniSudati al polo NordQuel grosso cazzo nero 3La prof di inglesePompino al telefonoIL MIO MIGLIORE AMICO
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

La mia ragazza si tromba il muratore
La mia ragazza veronica breccia nel mio cuore ha fatto da quando l'ho vista scopare con il muratore.Sono felicemente fidanzato con veronica una ragazza di ventotto anni, mora capelli a caschetto con mesce chiare,fisicamente molto arrapante,scura di carnagione 2 piccole tettine con dei capezzoli piccoli,ed una figa talmente nera e pelosa da farmi girare la testa.Non e una ragazza pudica,cioe a letto ci sa fare,ma non potevo immaginare che mi avrebbe tradito con il primo che capita.Infatti un giorno sono ritornato a casa un po prima del solito e tornando a casa ho incontrato sua madre che mi disse che michela non era a casa perche stavano facendo dei lavori e siccome lei studia,se ne era andata da un amica.Cosi decisi di tornarmene a casa ma volevo far manovra con la macchina sotto la sua casa.Cosi facendo arrivai sotto il suo appartamento,ma notai che la sua macchina era la.Mi fermai,ma non si sentiva nessun rumore di martelli e cose del genere e mi assalirono dei dubbi. Così decisi di entrare in casa per vedere se era tutto apposto.Entrai molto delicatamente dato che la porta non c'era e mi accorsi subito di piccoli lamenti soffocati che venivano dalla stanza di Michela.Mi avvicinai alla porta e i lamenti erano sempre piu' chiari.Era veronica che stava godendo,ma con chi dato che io non c'ero?Forse si stava masturbando?Non aprii la porta ma mi misi a guardare nel buco della serratura e riuscivo solo a guardare una sedia.Decisi allora di passare dall'altra parte della casa usando la scala a chiocciola che si affaccia sulla finestra della sua camera.Arrivai la ma la tapparella era abbassata(naturalmente)ma c'era un piccolo spiraglio da cui guardare.Mi misi a spiare, mi si gelo' subito il sangue!veronica stava facendo un pompino ad un signore sulla quarantina che dal modo in cui era vestito mi sembrava proprio il muratore.Lo mangiava e lo succhiava con avidita',lo masturbava e lo leccava di nuovo.Era veramente assatanata e anche l'operaio se ne accorse che senza avvissarla le esplose in faccia.Lei si arrabbio,ma non tanto per la sborrata ma perche lei non era venuta e le disse "Sei proprio un coglione!io non sono venuta,adesso come si fa.Lui con voce ancora flebile le disse"sei proprio una gran troia vedrai come faro ora ti lecco un po' poi vedrai.E senza dirle una parola le tolse il reggiseno e le strappo le mutande. Alla visione della sua fica,piena di riccioli neri,lui le disse"ecco come si fa a farmelo venire duro Guarda che fica pelosa e umida,adesso ti scopo.Il cazzo gli si irrigidì subito la mise a pecorina e la inizio a penetrare. Lei godeva come una matta e per non strillare dalla goduria aveva addentato il cuscino. Io per dire la verita ero in estasi nel vedere veronica in quel modo.Dopo circa dieci minuti di stantuffamento lui le disse , bene ora vediamo questo culetto se è stretto e se ce entrato qualcuno, e lei no...nel culo no non lo dato a nessuno mi fa male il tuo coso nel culo è troppo grosso! A queste parole il muratore ribadì, che bello un culetto vergine ,poggia la testa al cuscino che ora ti faccio impazzire hai un po' di vasellina o lubrificante? Michela rispose , no.. ti prego no.. non mi e mai servita la vasellina il muratore sputò molta saliva nel buco vergine di michela e poi infilò un dito, sento michela dicendogli di fare con molta calma cosi... bravo fermati un po'... haia...hmmmmm...il muratore replicò , visto che ti piace ma questo era il dito ora sentirai la punta del cazzo rilassa i muscoli che spingo...senza dire una parola lo schiaffo in culo con tanta forza che la mia veronica fece uno strillo hhhaaaaaa....che male toglilo mi fa troppo male mi brucia...questa volta si poteva udire anche nella casa a fianco. Stantuffandola sempre con regolarità ,inizio a godere come una vacca dicendogli "dai piu forte sfondami il culo,penetra la tua vacca...hmmm hmmm...hiii che bello lo sento tutto dentro l'intestino L'uomo sentendo quelle parole,visto che sei troia ti piace prenderlo nel culo hhaa non resisto è troppo stretto ...vengo.... venne copiosamente nel suo intestino e si accasciò sopra di lei:Stettero in quella posizione(lui con il cazzo nel culo di lei)per circa 5 minuti fino a che lui si tolse.Mentre si ripulirono Lei le disse"domani stesso trattamento"e si diedero un bacio appassionato.Io ero frastornato ed eccitato ,ma decisi di entrare in casa dopo circa 20 minuti.Quando lui mi vide mi saluto' con un sorriso sotto i baffi e lei invece"Ciao caro come e' andato al lavoro?io oggi mi sono proprio stancata ho aiutato l'operaio tutto il giorno"Allorchè mi venne un dubbio"ma allora non era l'unica scopata di quel giorno?!!"

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 2284): 6.78 Commenti (85)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10