STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
RominaLa zia di giusy-prima parte-30.11.09la sorpresa di mia zia Enegrona autostoppistaGianluca era GayIniziò tutto sul treno parte 2mia zia!!! prte primal'amica di mia cugina
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

La mia ragazza e i guardoni
Scritta da: marcblarc (1)

Io e la mia ragazza dopo quattro anni passati assieme avevamo deciso di andare ad abitare sotto lo stesso tetto. Lei si chiama Sara, è mora, occhi castani, capelli lunghi, fisico longilineo ed una bella terza di seno. Quando abbiamo deciso di andare ad abitare assieme aveva 27 anni (ora ne ha 31). La nostra intesa sessuale non era male ma io avevo sempre avuto una fantasia: quella di farci vedere mentre facevamo l'amore e quella di vederla giocare con il cazzo di un estraneo!
E come facevo a dirglielo!?
Un giorno mi venne un'idea: pensai di prendere un porno con il quale introdurle l'argomento. Era capitato più di qualche volta di guardare un porno assieme perchè ci dava spunto per giochetti nuovi. Una sera noleggiai un dvd dove si raccontava la storia di una coppia a cui piaceva farsi guardare e che alla fine arrivava a fare delle orge con i guardoni o con altre coppie. Mentre stavamo guardando il film Sara aveva cominciato a succhiarmi il cazzo (lei è molto brava a fare pompini). Ad un certo punto le dissi: "ti piacerebbe se adesso qualcuno ti vedesse mentre me lo lecchi? Sei così eccitante...." lei mi guardò e sorrise e con la bocca piena del mio cazzo disse "si". Quella sera poi facemmo una bella scopata ma la mia fantasia non morì là.
Il sabato sera successivo stavamo tornando a casa in auto, era circa l'una di notte. Avevo già pianificato tutto: volevo scopare con lei in un posto dove c'erano dei guardoni, posto che avevo trovato su internet. Quasi all'improvviso lasciai la strada principale e mi diressi verso un parcheggio un pò nascosto ma illuminato da qualche lampione. Lei mi guardò con aria interrogativa e io le dissi "ho voglia di fare l'amore con te, subito". Lei mi sorrise e disse che forse saremmo stati più comodi a casa ma io la convinsi e dopo aver parcheggiato cominciammo a baciarci. Ben presto ci togliemmo i vestiti e rimanemmo nudi. Ci baciavamo e ci toccavamo aumentando la nostra eccitazione. Lei cominciava ad essere bagnata ed io a quel punto cominciai a leccarle la fighetta (parzialmente depilata) per eccitarla. Sapevo che presto sarebbe arrivato qualche guardone. Infatti dopo qualche minuto che la leccavo, sentii che lei si tirò su con il bacino e disse spaventata:"ehi c'è un uomo che ci guarda!".
Io le dissi :"tranquilla, non era quello che ti sarebbe piaciuto provare l'altra sera? Stai tranquilla vedrai che non ci farà nulla." Lei allora si tirò sù, guardò quell'uomo (sui 50 anni) e mi disse “allora mi hai portata qua apposta!” e poi iniziò a leccarmi il cazzo. L'uomo si avvicinò fino ad arrivare ad un metro dall'auto. Lei leccava il mio cazzo con una foga diversa dal solito, lo leccava da sotto fino alla cappella, poi lo faceva sparire fino a metà dentro la sua bocca facendo più rumore del solito. Nel frattempo aveva esposto il suo culetto allo sguardo del guardone che non aveva esitato a tirarsi fuori l'uccello. Lei non se ne accorse subito ma quando si tirò sù si girò e si trovo il cazzo dell'uomo a 10 cm dal suo viso (io avevo aperto i finestrini). Restò per un attimo a guardarlo: per un uomo della sua età sembrava anche ben messo.
Io le dissi "che ne dici di toccarglielo"? Lei dopo un attimo lo prese in mano e cominciò a fargli una sega: non vi dico la mia eccitazione. Io mi misi sul suo sedile e la feci salire sopra il mio cazzo, a smorzacandela, lasciandole il cazzo dell'uomo in mano. L’uomo iniziò a toccarla dappertutto e a strizzarle le tette come una troia. Speravo che eccitandosi lo prendesse in bocca ma ciò non avvenne. Lei iniziò a segarlo sempre più velocemente fino a che l'uomo non venne. Vederle lo sperma di un estraneo nella mano mi riempì di eccitazione. Comunque mi ritenevo accontentato. Il guardone si allontanò e noi continuammo a scopare. Lei mi disse "ti è piaciuto". Ed io "si ma puoi fare meglio, tu sei la mia troietta" e sottolineai il "mia". Stavo quasi per venire quando mi accorsi che una persona si stava avvicinando: era un ragazzo sui 30 anni , carino e forse era già da un pò che guardava perchè aveva il cazzo in mano. Io lo feci notare a lei e le dissi "dai che ci divertiamo". Lei guardando il ragazzo, che mi sembrava le piacesse, mi disse "se va bene a te..." e poi aggiunse :"ma adesso ti metto io alla prova, vediamo se sei contento della tua troietta...". Mi fece risedere sull'altro sedile e sorrise al ragazzo che non si lasciò scappare l'occasione. Lui si avvicinò e lei gli disse: sali dietro. Lui salì subito e lei saltò dietrò. Glielo prese in mano e disse guardandomi "beh sono stata fortunata". In effetti era un bel cazzo lungo ma soprattutto grosso con una cappella bella pronunciata. Lei lo prese e lo comincio a leccare e succhiare. Il ragazzo era in estasi ed io pure. Non l'avevo mai vista così avida di cazzo. Il pompino durò cinque minuti in cui più volte mi guardò mentre con le labbra avvolgeva quella grossa cappella. Poi prese un preservativo sempre guardandomi ed io non le dissi nulla. Lo mise sul cazzo del ragazzo e ci salì sopra: che spettacolo, impalata da quel cazzo che era più grande del mio. Poi si mise a 90 e gli disse "dai scopami". Il ragazzo le propose di scendere dall'auto e lei acconsentì. Si appoggiò sul cofano dell'auto e lui cominciò a scoparla come uno stantuffo. E come godeva lei. L'ho vista venire un paio di volte durante quella scopata mentre il ragazzo la girava in tutte le posizioni possibili. E io guardavo eccitatissimo mentre mi segavo. Poi lei gli disse "dai scopami il culo!" Non l'avevo mai sentita dire così. A me l'aveva dato solo qualche volta. Ma a quel punto chiamò anche me. Mi fece appoggiare sul cofano, si mise sopra di me, prese il mio cazzo e lo infilò nella sua fighetta e aspettò che lui la impalasse nel culo. Che troia voleva fare una doppia presa! Io la potevo guardare in viso. Lei disse all’altro “dai entrami dentro”. Vidi il ragazzo avvicinarsi e iniziare a premere quella grossa cappella contro il buchetto della mia ragazza. Ad un certo punto lei ebbe uno spasimo, aprì gli occhi e mi guardò. Poi cacci on urlo di piacere: L’aveva aperta. Lei aveva un'espressione di dolore e di piacere. Avevo il cazzo che scoppiava. Che figata: stavo scopando nella figa la mia ragazza mentre un estraneo le scopava il culo! E lei godeva come una troia! Nel frattempo altri due uomini si stavano segando. Lei li guardava e godeva; a quel punto io venni e lei mi sorrise. Io mi tolsi dalla scena e lei, dopo averlo preso un altro po’ da quel ragazzo, disse a voce alta "è ora di venire" tolse il profilattico e cominciò a segarlo velocemente e a leccarglielo. Mentre lo masturbava era un piacere vederla giocare con la lingua su quella cappella e poi assaporarla avidamente. In un paio di minuti il ragazzo venne. Ma mentre stava per venire e lei stava per spostare la testa, lui gliela bloccò e le venne dentrò. Che eccitazione; lei non voleva mai bere il mio sperma ed ora si trovava ad ingoiare quello di un estraneo! Fece una faccia un pò schifata ma fu costretta a berne una parte mentre un pò le colò sul corpo nudo fuoriuscendo da un angolo della bocca. Doveva essere molto lo sperma uscito perché la vidi ingoiare più volte mentre il ragazzo aveva degli spasimi di paicere, ead ogni spasimo spingeva il suo cazzo nella gola della mia ragazza. Lei disse al ragazzo "porco bastardo" ma subito dopo “grazie per avermi fatto godere, hai un gran bel cazzo!”. Ma non sembrava contenta. Con la lingua si lecco lo sperma che era sulle sue labbra e si avvicinò agli altri due uomini, sulla quarantina, e li finì con due seghe alternate a qualche leccata. Questa volta i due le vennero sul suo corpo, sulle tette e qualche schizzo le finì sul suo bel visetto. Dalle tette lo sperma le colò giù per il corpo. Che serata. lei si asciugò un pò dallo sperma e venne verso di me che ero estasiato e mi disse con faccia da troietta: " ti è piaciuto?". Ed io "sei stata magnifica ma resti mia". E lei disse "Certo". Andammo verso casa e le sentivo addosso l'odore di sperma: era eccitantissimo. Quella fù la prima di una bella serie di esperienze!

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 384): 7.38 Commenti (19)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.