STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
O mia dolce cuginetta...(Parte 4)Le amiche della mia amica.Uno strappo a casaIo guadone e cuckold 4il caffèCAZZO IN FICA IVIo, il mio migliore amico e le nostre mogli inaspettatamente troie. TERZA PARTEricatto in famiglia 1
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

La Scoperta
Scritta da: coppiasicula (2)

Siamo una coppia molto affiatata, io ho 49 anni, mi chiamo Max e sono diplomato in elettronica e mia moglie ha 2anni meno di me e si chiama Barbara.. Lei è una bella donna , un culo tondo e sodo, 2 cosce da invidia , un viso stupendo , 2 seni belli e grossi da far paura e una stupenda figa succosa sempre calda e abbastanza larga . .
Dai suoi genitori, mia moglie ha ricevuto una educazione molto ferrea e severa , per cui era una donna molto religiosa e di sani principi etici e morali.
Lei non ha mai avuto ., prima di sposarsi con me , esperienze sessuali con altri uomini, per cui si dimostrava restìa a certe cose in ambito sesso.
Per lei il pompino era qualcosa di schifoso, e la sodomizzazione un peccato mortale , tant’è che io per tanti annni, dopo sposato, andavo a troie a soddisfare i miei capricci.
Sette anni fà è avvenuta la svolta.
Un sabato pomeriggio andai in un sex-shop e comprai video-cassetta porno e un grosso vibratore di lattice nero e li conservai nel mio comodino della camera da letto.
Avevo pensato di vedere il film insieme a lei , per cercare di scoprire i suoi pensieri nascosti e intimi. , ma alla fine non l’ abbiamo visto.
Tutte le sere prima di addormentarmi, avevo un chiodo fisso, quello di vedere la fica di mia moglie
Piena di sbroda di cazzo di un’ altro uomo, meglio se fosse quella di un uomo di colore.
Dal giorno in cui ho comprato quel grosso vibratore nero, i rapporti di sesso con mia moglie diventavano meno frequenti, fino a che passavano settimane e settimanae senza che scopassimo.
La cosa cominciava a darmi fastidio e mi chiedevo come mai una donna calda come lei , non mi cerca piu’.
Mi vennero dei sospetti su di lei e passai all’ azione.Ogni giorno al rientro dal lavoro, andavo a controllare il vibratore del comodino e notavo che il dido era tutto imbrattato di umori vaginali , il vibratore era piu’ bianco che nero.. Il controllo lo feci per una settimana intera e ogni giorno, malgrado lo lavavo sotto il rubinetto, lo trovavo sempre imbrattato di sborra di fica.La sborra di mia moglie.
Decisi allora, approfittando della non presenza di Barbara, di installare nell’ armadio posto difronte al letto una piccola videocamera senza fili, in un posto tale che lei non se ne’ potesse accorgere.
Il mattino dopo prima di uscire per andare via al lavoro, accesi la video-camera , salutai mia moglie
E me ne andai.. La sera rientravo a casa , toglievo la minicassetta e ne inserivo una nuova e così feci
per una settimana intera.

Quando visionai le 6 videocassette, scioccato, frastornato e incredulo , non avrei potuto immaginare
Che la santarellina di mia moglie potesse arrivare a tanto.
Visionai tutte e 6 le cassette e solamente una ea rimasta senza immagini.
Le cassette testimoniavano che lei il pomeriggio di andava a sdraiare sul letto e si vedeva il film –porno dei 5 negri che io avevo comprato e che ancora non avevo visto.
Si vedeva chiarissimo che dopo cinque minuti lei era eccitatissima e iniziava a umettarsi le labbra uscendo la lingua e a leccarsi le labbra., e ascoltai chiaramente le frasi che lei pronunciava.
“” Oohh .. come sono grossi !....., “” Mamma mia che cazzi duri e enormi che hanno questi negri “”……. “” Oooh come li vorrei tutti e 5 in bocca …..! !”” Vorrei farmi sfondare la figa da questi cazzi “”… .Lei poi, vedevo che apriva il cassetto del comodino , e afferrava il grosso vibratore nero
E lo portava alla bocca e lo slinguettava e lo infilava in bocca, sicuramente immaginando che fossero quei 5 negri del film che stava guardando.
La sua mano teneva il vibratore, l’ altra, invece si accarezzava i grossi seni , si accarezzava le cosce e risalendo la portava sulla fica già piena di sborra vaginale , allargandosela tutta.
Vedevo e sentivo come mugolava con quel cazzone nero di lattice in bocca , lo spompina così bene
Pensando che fosse un cazzo nero di carne.

Poi dopo averlo leccato e succhiato ben bene, lo portava in mezzo alle cosce ,infilandoselo dentro fa fica . Godeva come una troia, ansimava e mugolava come una gatta, lo entrava e lo usciva dalla sua fica inzuppata e piena di brodo , .Continuava a sussurrare frasi porche che mai aveva pronunciato in mia presenza, .: “” Questi cazzi li vorrei spompinare ad uno a d uno, fino a farli sborarre dentro la mia bocca, … mi spruzzerebbero tanta sborra calda che mi uscirebbe dalle labbra.

Non dissi nulla a mia moglie di tutto ciò, ma oramai avevo scoperto il motivo della sua mancanza di voglia, visto che lei si scopava la figa da sola ,ogni giorno con quel grosso fallo realistico che io avevo comprato.
La sera dopo, mentre eravamo a letto che scopavamo , mi rivolsi a lei didendo:
“” Pensa Amore, se in questo momento ci fossero a ccanto a te 2 negri , pensa un po’ cosa ti farebbero ?......

A sentirmi dire questa frase Barbara ando’ in fibrillazione, inizio’ ad eccitarsi come non mai e sentivo
Che mi bagnava il lazzo infilato nella sua fica, ancora di piu’.

Lei mi rispose con un filo di voce: “” Oohh si …! .. Max non lo dire , mi fai morire.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 78): 5.79 Commenti (2)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10