STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Pensiero eroticoscambio fra cognatila scopata nel barCAZZO IN FICA 1000Sesso sfrenatomamma e figliaUn giorno al mare con l'amico di mio figlio 2° partedentro
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Il mio nuovo ginecologo
Leggendo le storie sui medici ho sempre pensato a luoghi comuni, niente di vero. Però questo è successo veramente, giuro!
Un giorno sono andata nello studio del mio ginecologo, in realtà è un poliambulatorio. Quel giorno il mio medico non c'era ed era sostituito. Fui molto scocciata della cosa, non amo mostrare la mia patata al primo che passa. Ma quel giorno dovatti ricredermi.Arrivò un medico che sembrava uscito da un film, alto spalle larghe, biondo e mani e dita morbidissime. Gli altri dettagli (occhi, bocca etc non li ricordo). Insomma niente a che fare col mio ginecologo che è basso, grasso e alquanto bruttino anche se... ANche se una volta non so come mi sono fatta masturbare da lui. Mi stava visitando e mi ha chiesto se mo aveva fatto male. Risposi di no. Doveva farmi un ecografia interna e trovando resistenza con le mani aveva delicatamente aperto le mie grandi labbra e appoggiato l'ecografo l'aveva mosso su e giù per bagnarmi. Mi eccitai e l'ecografo entrò. Lo mosse dentro di me per fare l'eco e poi sentivo che stuzzicava la parte bassa della vagina con il possice. Non ce la facevo più. Chiusi gli occhi e mi lasciai andare e dopo un pò li con l'indice stava strofinandomi in clito e con l'ecografo feaceva dentro e fuori...ahhhh
Ma comunque. Entrai spiegai al nuovo medico la mia situazione e mi preparai per la visita. Lui iniziò a procedere: si mise i guanti e poi si avvicino alla mia figa. Iniziò a passare l'indice tra le mie labbra (pensai questo è ancora più delicato del mio ginecologo)infilò dentro il dito ma capì da subito che non mi stava visitando, infatti dopo poco erano due e tre dita. Pensai che il dottor F. gli avesse riferito del nostro incontro....e pensai che anche questa volta mi sarei lasciata eccitare fino a venire. Ma lui non era altrettanto generoso e volle qualcosa in cambio. Dopo poco infatti avevo il clito gonfio e volevo la penetrazione così gli dissi: ma non dobbiamo fare un ecografia? E lui : a vuoi un ecografia???? In un attimo si abbassò pantaloni e mutande infilò uno di quei preservativi che hanno li per le ecografie e mi fu dentro. Io rimasi scioccata, una cosa era farmi masturbare e un'altra farmi scopare! Ma non dissi nulla perchè lui iniziò subito a muoversi e mi piaceva moltissimo. stantuffi lenti e poi veloci e poi movimenti circolari e di nuovo stantuffi. Mi disse che aveva bisogno di aggrapparsi quindi mi sollevò la maglietta e si aggrappò alle mie tette. Le stringeva forte, tutte non solo i capezzoli, vedevo il mio sendo scoppiare tra le ue mani e lui che continuava a muoversi così bene...Poi venne e uscì. Scesi dal lettino credendo che la "vivita" fosse finita invece lui mi adagiò delicatamente a pancia in giù sul lettino lasciandomi in piedi. Lo vidi prendere la boccia della vasellina usata per le eco e un altro preservativo. Mise un pò di vasellina sulla punta della sua cappella e un pò sul mio culo ma non sul buco, sulla spacca tra le natiche. Poi con la mano me la spalmò bene sull'ano. In realtà non sapevo se volevo ma lui era così deciso e sarafico che non ebbi neanche il tempo di pensare. Appoggiò la cappella al buco del culo e spinse piano. Entrò e si fermò. Io presi a mordere il lenzuolo di carta per non urlare... Lui dopo un pò ne infilò ancora un pò e si fermò qualche istante e alla fine lo mise tutto. Ormai ero rilassata, sapevo che non voleva farmi male. Lui iniziò con il suo stantuffamento, veloce, piano, veloce, piano. Nel frattempo con una mano mi massaggiave il clito e a volte con l'altra mano inumidita di saliva mi accarezzava i capezzoli fino a farmi venire. Venne anche lui, di nuovo.
Ero esausta,lui mi fece sedere sul lettino e leccò via i miei umori. Io ricambiai il favore.
Quel giorno non pagai la visita e presi il suo bigliettino da visita. Ora è lui il mio ginecologo. Sono stata da lui altre volte ma non ho più avuto questo trattamento di favore. Spero che magari ancora una volta....

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 1040): 6.97 Commenti (78)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.