STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Io e mia suocera Parte 1LA PRIMA VOLTA CHE….Le voglie nere di Danielamonica quella troiaDomenica a Panoramaa casa di amicigiorno d'estateIl gioco proibito in cam
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Il Nano
Salve sono Angela,ho già pubblicato due mie esperienze,volevo ora raccontarvi quanto mi è capitato sabato.Venerdi sera sono uscita col mio compagno,verso mezzanotte prima di riaccompagnarmi,ci siamo appartati in auto in una zona molto riservata,praticamente una spiaggia libera,dove vengono parcheggiate delle barche e altri materiali vari,noi costeggiammo lauto vicino alla parete di un container di quelli che servono da case mobili e uffici.Il mio ragazzo iniziò a baciarmi e a leccarmi il collo,poi mi alzò il toppino che avevo e tirò fuori le mie tette circa una 5 belle sode,ricorderete che sono ben messa in carne,iniziò a lecare i capezzoli e io non potetti fare a meno di gemere dal piacere,poi subito mi alzò la gonna spostò il perizoma e iniziò a chiavarmi,pochi minuti e venne sulla mia figa,praticamente facemmo una svltina prima di riaccompagnarmi.Nel mentre ciò accdeva io di tanto in tanto mi guardavo attorno per paura di qualche rapina,così notai che dai vetri de container nascosto vi era un uomo di piccola statura che ci spiava,io non dissi niente a Paolo poichè lui è un tipo attaccabrighe,e poi a dire il vero mi faceva pure piacere essere vista,inquanto sicuramente lui si stava segando a vederci.Completata la scopata mi riaccompagnò a casa.Tutta la notte pensai a quell'uomo che ci spiava,e ciò mi faceva eccitare,tanto che dovetti masturbarmi almeno 2 volte.L'indomani dopo paranzo verso le 17 scesi presi lo scooter e feci una passeggiata,decisi di ndare in quel posto per vedere e capire chi fosse quella persona.Appena arrivai vidi he non vi era nessuno,allora iniziai a girare la intorno e dopo poco vidi arrivare l'omino,era un nano,lui appena mi vide mi sorrise,io rimasi un po sorpresa,non sapevo cosa fare,lui mi si avvicinò e mi domandò cosa stessi facendo in quell'aria poichè lui era il guardiano,io risposi che sarei andata via subito,lui mi disse di non preoccuparmi che potevo stare quanto volevo,e addirittura quanto stavo in quel posto potevo stare tranquilla poichè c'era lui a vigilare.Capii che mi aveva riconosciuta che ero quella che la sera prima stava a chiavare col ragazzo,e lo ringrazia,lui mi invitò a bere qualcosa nelsuo containers poichè stava per iniziare a piovere.IO presi dalla curiosità decis di accettare,entrai e vidi che l'interno era arredato come un piccola casa,vi era di tutto cucina bagno frigo forno divano clima e vi era un televisore di quelli nuovi a schermo piatto con un lettoe dvd.Mentre lui faceva il caffè notai che sotto al tavolino della tv vi erano parecchi dvd maggior parte tutti porno.Mi accomodai sul divanetto,e lui mi porto il caffè io avendo una pantacollant bianco molto trasparente cercavo di coprirmi con la maglietta la parte del ventre per non far vedere le mie mutandine.Lui fu molto esplicito,e mi mise a mio agio,mi disse che mi aveva visto la sera prima in auto col ragazzo,si complimentò per la mia bellezza,e poi mi disse che il mio ragazzo era un poco dibuono inuanto non aveva saput sfruttare bene le mie doti.Continuammo a chiacchierare,e notai che mi fissava le gambe attraverso il fuson trasparente,cercava di scrutare il mio corpo,allora io gli chiesi come mai m fissasse in quel modo,lui mi rispose,poichè era single e lavorva dal pomeriggio alla mattina come guerdiano non aveva rapporti con donne da un bel po e ricorreva alla msturbazione vedendo dei film porno,ma da quando aveva visto la sera prima non riusciva a togliermi dalla mente,io apprezzai la sua sincerità,lui mi chiese molto educatamente,se potevo mostrarmi alui all'impiedi col fuson,io lo feci e lui si complimentava,poi gli chiesi ma come ti contenti per così poco cosa vedi attraverso ilfuson li lui mi diede una buona risposta in:in mancanza di altro mi contento,poi mi disse che quando sarei andata via avrebbe fatto dell'altro,allora io gli chiesi cosa,e lui mi disse che si sarebbe masturbato pensando a me.Allora gli dissi:se ciò ti può far contento lo puoi fare anche alla mia presenza,lui incredulo michiese di ripetere,e così fu lui molo imbarazzato abbassò i pantaloni e tirò fuori il suo arnese.Io li allora riasi sorpresa,per l sue misure,aveva un arnese bello doppio e grade spaventoso,lui iniziò a masturbarsi io per farlo godere di piu' mi sedetti accanto a lui e tirai fuori le tette,lui allungò la mano per toccarle,poi io gli presi il suo cazzo in mano e lo segai,lui godeva tantissimo stava quasi per venire,allora io mi fermai,lui mi chiese perchè mi fossi fermata,allora io mi alzai mi tolsi il fuson e gli salii a cavalcioni avevo la figa che era un lago lo infilai dentro e cvalcai neach due minuti e i nano venne inondandomi la figa di sborra,a dire il vero venni anch'io.subito dopo il nano si preoccupò del fatto che mi fosse venuto dentro io gli risposi che purtroppo non ero riuscita a controllarmi per il godimento che stavo raggiungendo,e che dovevamo sperare che quel giorno non ero fertile.Mi rivestii e gli promisi che sareiandata a ritrovarla,però lui avrebbe dovuto tacere con tutti su quanto avevamo fatto.Lui mi rassicurò e mi disse che quando venivo a scopare col ragazzo potevo stare tranquilla perchè lui ci avrebbe viglita.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 177): 7.23 Commenti (10)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10