STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Una giornata incredibile...Una sorella guardonail cazzone del mio nuovo vicinonon resistoLa pria volta anale...Scopata davanti ai miei occhiorgia lesboa casa sola...
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Ho tradito mio marito alle Mauritius con un bel giovane del luogo!
Sono Mary, … sono insieme a mio marito nelle isole Mauritius, ma non per un normale viaggio di piacere! … lui deve incontrare un esportatore di legname per produzione di mobili ed io l’ho accompagnato per prendermi una vacanza esotica. Siamo in un residence bellissimo sistemato direttamente sul mare, il paesaggio è tropicale ed é stupendo, sono sola nel residence … lui è già uscito per una riunione di lavoro nel corpo centrale dell’albergo. Pensate, l’hotel a 6 stelle è talmente confortevole che (forse anche per l’intercessione del consolato) abbiamo il personale di servizio sempre a nostra disposizione, … stamattina c’è un giovane ragazzo di colore che sta curando le piante del giardino antistante, mi ha già portato una prima colazione eccellente che ho provveduto a consumare piacevolmente, e tra un po’ presumo che passerà a pulire e rassettare l’intero residence. Pur essendo un giovane del posto, è un bellissimo ragazzo, alto e robusto, con una muscolatura da atleta, … è giovanissimo! … sembra poco più che un adolescente ed ha un sorriso smagliante con i suoi denti bianchissimi che risaltano notevolmente sulla sua carnagione di colore. Sono seduta sul mio letto, in completo relax e l’atmosfera tutt’intorno mi provoca una strana voglia di sesso trasgressivo, … ho indosso un pareo trasparente con sotto solo reggiseno e mutandine di pizzo, … ai piedi un paio di scarpe con tacchi alti, … mi piace farmi sbirciare da lui … la cosa mi eccita molto, … lui, Haurin, sorride e mi guarda con una libidine che gli traspare dalla pelle, ora … forse inavvertitamente, con un piede mi sfiora. Sono sicura che é il suo primo tentativo di approccio … lo lascio fare … la situazione continua ad eccitarmi, … lo osservo con più attenzione, … è davvero un bel ragazzino! e la sua forza di adolescente emana un odore di maschio acerbo, di sogno, di desiderio che mi contagia lentamente. La mia lunga coscia è ora oggetto delle sue attenzioni, … Haurin (il suo nome) sembra estasiato … i suoi occhi mi divorano: mi vedono già nuda … mi sento come spogliata! … mi alzo per andare in cucina inventandomi qualcosa da fare. Ma non c’è tempo, … lui mi segue, … è alle mie spalle, sento avvolgermi il sedere in un palpare delicato e carezzevole, … solleva il mio pareo con le sue dita delicate e comincia a sfiorarmi la pelle nuda, tiene i miei fianchi con le mani come se li conoscesse già profondamente, come se già mi possedesse … non diciamo una parola, anche perché non conosco la sua lingua, … siamo in silenzio … si sente solo il rumore dei nostri respiri, … mi sfila lentamente il pareo … poi è la volta del reggiseno … fa scivolare la mano sul mio seno nudo,… mi accorgo che mi muovo per aiutarlo a spogliarmi del tutto. Sento nelle sue mani ormai la sicurezza di possedermi, … sono già pronta a lasciarmi andare completamente … sto per essere sedotta da un ragazzino tanto diverso da noi europei, in una mattinata calda e stupenda … tanto lontano dall’Italia. Ora mi prende per mano e mi conduce verso la camera da letto, nel camminare sculetto più del solito ed ondeggio con le anche dall’ alto dei miei tacchi. Penso di essere sufficientemente provocante, … lui continua ad accarezzarmi sapientemente con le sue mani delicate, … vuole godere lentamente per ogni conquista che fa … ma non sono ancora nuda. Aspetto pazientemente ma già eccitatissima, … lui è ancora in jeans e maglietta, il classico abbigliamento della sua adolescenza …. si spoglia velocemente, … mi guarda con intenso desiderio …. alzo ed abbasso gli occhi … lo guardo a tratti … é bello … guardo la sua pelle vergine color cioccolato, … ho voglia di accarezzarlo …. Si toglie in un attimo i boxer … un bel pene, ritto nero e ben proporzionato è rivolto verso di me. E’ nudo, si avvicina … mi accarezza il viso, … lo solleva … lui è in piedi, io seduta sul letto. Il suo membro è davanti al mio viso … lo sfioro con le labbra … lo bacio dolcemente, un gusto di maschio si stampa sulle mie labbra, me lo infilo in bocca e lo succhio dolcemente. Passa qualche minuto e poi lui mi solleva pian piano … sto dritta di fronte a lui …. ci guardiamo negli occhi per scoprire reciprocamente le nostre intenzioni, … non una parola, non un suono nella stanza … si odono solo le onde del mare ed il cinguettio degli uccelli. Sappiamo benissimo entrambi che di li a poco ci lasceremo andare in una chiavata alla grande in assoluta tranquillità e libertà senza tabù e preconcetti … quindi mi adagia delicatamente sul letto venendomi sopra, … i suoi baci mi accarezzano i capezzoli oramai turgidi ed eretti, scende dolcemente con la lingua giù per il mio torace, … lo stomaco, … la pancia, il ragazzino si accorge degli spasimi del mio corpo oramai in preda al desiderio. Le sue mani ora giocano con l’elastico delle mie mutandine scorrendogli attorno per tutta la loro circonferenza, … chiudo gli occhi per un senso di soggezione … sento i miei slip che si abbassano lentamente sul mio basso ventre, … man mano che tira giù le mie mutandine sento che la mia folta foresta pubica guadagna pian piano la libertà fino a liberare completamente all’esterno tutta la mia folta peluria, … la sua delicatezza e la sua dolcezza mi stanno facendo morire dal desiderio. Mi accorgo che istintivamente mi sollevo un po’ sui fianchi per permettergli di sfilarmi completamente la mutandina, … ora la mia figa è completamente libera …. le mie cosce dischiuse … Haurin si abbassa sul mio monte di venere ed inizia a pascolare con la sua lingua nella mia foresta nera, … sento il calore della sua bianca lingua che affonda nella mia folta peluria, … mi contorco come un’anguilla , … la sua lingua sta cercando l’entrata della mia vulva già gonfia e bagnata …. “ooohh, … oooooooohhh, … uuuuhhhh, …. uuuuhhh,” … me la sta leccando con avidità guardandomi negli occhi … poi sapientemente mi scosta i peli dall’imboccatura della figa per succhiarmi con maggior veemenza tutto il nettare che ne sta già fuoriuscendo. “ooohh, …. aaaahhh, … … ooiiihhh , … aah!! … aah!!,” … un primo orgasmo intensissimo mi percorre tutto il corpo sino al basso ventre, … un fiume in piena mi scende nella figa. Mentre la sua bocca si accanisce sul clitoride turgido e teso, la sua mano cerca con impazienza il mio buchetto posteriore, … lo trova … sento il suo dito che spinge per entrare, … sono un po’ tesa, … lui lo intuisce e continua , ma questa volta lo fa spingendo dolcemente, … mi rilasso un po’ per agevolare la penetrazione che ora avviene in un modo lento e delicato, … il suo dito scava nel mio culetto con la stessa dolcezza con cui la sua lingua mi accarezza il clitoride, …. mi sta facendo godere come mai mi era capitato!! …. Il mio corpo è un vulcano in eruzione, afferro con le mani il suo capo e lo spingo con forza in mezzo alle mie cosce, … voglio sborrargli mentre mi succhia la figa, … ma non faccio in tempo, …. si alza e si adagia sul mio corpo, … il suo viso sfiora il mio, … sento il suo fiato di giovane maschio sul mio viso, l’odore della sua pelle e il sapore della sua lingua che, perlustrandomi tutta la bocca, aveva già intrecciato con la mia lingua un valzer frenetico e delizioso, … si stacca per un attimo e ci guardiamo negli occhi, … stiamo in assoluto silenzio, … questo rende il nostro rapporto ancor più eccitante, … d’un tratto sento la pressione del suo membro all’imboccatura della figa, … con la mano finisce di sfilarmi le mutandine da una gamba, lo aiuto sollevandomi un po’ dal letto, … un fremito mi pervade tutta …. inarco la schiena … spalanco completamente le mie cosce oramai libere da indumenti e comincio a dargli alcuni colpetti di reni con il bacino per fargli capire che sono pronta per lui. La sua cappella entra nella mia figa con una facilità estrema , ma … sento che non mi penetra oltre le grandi labbra … la mia lingua si lecca dapprima le labbra e poi cerca di incrociare la sua per scaricare un po’ della mia libidine, … ma lui si ritrae e allontana il suo viso dal mio. Il ragazzino sta giocando con la mia eccitazione, sa di avermi in pugno ed ora gioca al gatto col topo, … il suo cazzo è entrato solo con il prepuzio nella mia figa ma mi sta facendo impazzire dal desiderio, … la mia lingua è fuori dalla mia bocca in cerca della sua che si ritrae, …. non ce la faccio più!, … voglio essere chiavata subito e di prepotenza!! …. Mah … d’un tratto, come se mi avesse capito, Haurin pone fine ai miei spasmi ed alle mie sofferenze!, … con un solo colpo secco e potente mi penetra la figa … il suo membro non è enorme, ma è lungo e durissimo, … lo avverto quasi fino all’utero …. é una trivella … uno stantuffo che non trova ostacoli nella mia pancia, … mi sto facendo deliziosamente chiavare da un ragazzino tutto muscoli, … io donna matura sposata, mi sto concedendo senza limiti ad un giovane poco più che adolescente! “Uuuuuuhhh, … mmmmmmhhh, … siii, … siiiiiihhh, … oh, .. oh, .. oh, .. aaah … aaaaaaaahhhh, … così, … così, ooooooohhhhh-ooooohhh, …” Un secondo orgasmo bellissimo mi parte dal cervello e percorrendomi tutta la schiena, finisce per esplodermi nel ventre riversandomi nella figa un fiume di liquidi vaginali.
Si stacca da me , mi prende dalle braccia e mi fa alzare dal letto … i miei slip cadono sul pavimento, …
sono completamente nuda, … lui alle mie spalle mi guarda, mi palpa, mi avvolge. Sento il suo pene durissimo dietro le mie natiche che si strofina sulla fessura e mi attraversa l’interno delle cosce. Mi scioglie i capelli, … mi fa salire a quattro zampe sul letto conducendomi con le mani sui fianchi. Lo vedo salire in ginocchio dietro di me, prendere in mano il suo membro nero durissimo e strofinarlo sulle mie chiappe. E’ diventato lunghissimo! e ben teso ... ora mi apre le gambe e con le mani comincia a spalmare i miei densi succhi vaginali fuoriusciti dalla mia vagina durante i miei precedenti orgasmi, tra le cosce e nel buchetto del mio sedere, … me lo massaggia me lo unge e contemporaneamente me lo allarga … capisco cosa vuole, … lo voglio anch’io!! … si! … voglio dargli il mio culetto!! … mi ha fatto godere tantissimo e se lo merita. Il ragazzino indirizza quindi il pene dentro il mio buchino lentamente …. E’ splendido! … vedo nello specchio dell’armadio le mie mammelle dondolare al ritmo lieve che mi impongono i suoi colpi … mi guidano sicure le sue mani sui fianchi.
Lo vedo intento ad incularmi senza sosta, … un giovane maschio sta imponendo il suo potere su una femmina matura e navigata con orgoglio, sicurezza e dolcezza. Mi vedo anch’io … un’espressione di splendido godimento mi percorre il viso ad ogni suo movimento, … non avevo mai goduto così. I colpi di Haurin ora si intensificano aumentando di potenza, … sopporto con pazienza qualche dolorino … ma sto godendo intensamente, … lui dietro di me è oramai una belva scatenata contro la sua preda, … con un braccio mi cinge da dietro la pancia mentre mi stropiccia i capezzoli, … è piegato sulla mia spalla, … e, mentre con l’altra mano mi tira i capelli fino a farmi spostare la testa all’indietro come una puledra selvaggia, con la bocca posata sul mio collo alterna baci deliziosi con violenti morsi rabbiosi scaturiti dall’eccitazione fortissima che lo sta conducendo ad un orgasmo devastante. Viene nel mio culetto con forza e rabbia, … un allucinante di godimento segna l’inizio del so orgasmo, … 3,… 4,… 5 schizzi potenti di calda sborra biancastra usciti da quel giovanissimo cazzo nero mi allagano l’orifizio e mi scendono sulle natiche. Godo anche io ancora una volta, … sculetto un po’ per farlo godere fino alla fine dei fremiti e dei sussulti del suo corpo.
E’ sfinito ma soddisfatto, … povero piccolo … lo accarezzo e lo bacio, … la sua scopata è stata un capolavoro di seduzione, di erotismo e di piaceri proibiti, … non ci siamo detti una parola, … ma la bocca, si sa,… durante i rapporti sessuali serve a ben altro … che a parlare!!! ……
Che ve ne pare? "anno1954m@libero.it"

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 138): 6.93 Commenti (18)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10