STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
A SCUOLA DI BRAVA MOGLIETTINA 4 di 4 INSEGAMENTO ALL’APPROCCIO E PRATICAricatto in famiglia 3benedetta infermiera!il mio uomo mi fa diventare una puttanellaIl pompino più bello di Laraio e mia moglie in vacanzaMia Cuginala prima violenta, dura e magnifica volta
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Estate 2001
L'estate del 2001 è forse stata la piu'bella di tutta la mia vita sessuale.Qualche mese prima dell'estate mi ero lasciata col mio ragazzo,e capitò che per l'estate mia madre preso in fitto un appartamento sulla costa Domitia nel Casertano.I primi giorni di vacanza a dire il vero avevo voglia di ritornarmene a casa in quanto in quel posto non vi erano molte attrazioni per i giovani,ed inoltre era un posto abitato quasi esclusivamente da immigrati africani,albanesi ,rumeni e varie altre etnie.Dopo la giornata trascorsa al mare di sera non vi era da fare altro che passeggiare per il lungo mare e magari fare una sosta ai tavolini del bar per consumare una bibita.Fu proprio una di queste sere che mentre ero seduta ad un tavolino del bar,che notai che vi erano due ragazzi albanesi che mentre giocavano al biliardo mi lanciavano delle guardate molto insistenti.Tutto questo era forse anche dovuto al mio abbigliamento,infatti indossavo una mini di lino bianco molto aderente e trasparente ed un top di colore lilla aderentissimo dal quale balzavano le mie tette belle sode e grandi.Premetto che fisicamente sono una ragazza piena al punto giusto con un bel seno grosso e un bel culo tondo e duro come il marmo.Questi mi fissavano e tra loro si parlavano nella loro lingua,ma di sicuro parlavano di me;ad un tratto uno di loro fece cadere la palla del biliardo vicino alla mia sedia,e nel chinarsi per prenderla notai che mi guardava in mezzo alle gambe.Questo fatto si ripetette un paio di volta fino al momento che non si avvicinò e mi fece i suoi complimenti,dicendomi che in tutta la zona non aveva visto una ragazza piu' bella.Iniziò a fare un sacco di domande alle quali io rispondevo vanamente,poi ad un tratto si avvicinò anche il suo amico,epropose di andare a bere qualcosa in qualche locale.Io rifiutai,e loro continuavano a tenermi compagnia e a chiacchierare fino a quando uno dei due mi diede della razzista,io a quel punto gli chiesi il perchè,e lui mi rispose che non essendo voluta andare con loro a bere in qualche locale,la spiegazione a ciò non poteva essere altra.Io allora gli risposi che non ero voluta andare perchè non li conoscevo abbastanza,e lui rispose che forse io non volevo farmi vedere in giro con degli albanesi.Io lo rassicurai che non era così e gli concessi di andare.Loro midissero che fuori al bar avevano la macchina e che saremmo andati in un localino a pochi km piu'avanti.Arrivati alla macchina notai che avevano una BMW 3 porte coupè,essendo questa vettura bassa e stretta,nell'accedere ai posti dietro dovetti chinarmi piu' del previsto,e siccome la mia mini era un po troppo mini,sicuramente il ragazzo che mi aprì la porte vide il mio culo lambito appena da un piccolo perizoma di colore nero.Essendo la macchina molto bassa per sedermi al centro del sedile dovevo tenere le gambe divaricate,e sicuramente l'altro passeggero quando si voltava per parlarmi aveva davanti a se uno spettacolo niente male.Arrivati nei pressi di questo disco pub parcheggiammo e nell'uscire dalla macchine ora lo spettacolo si propose al conducente.Notai che i due erano molto su di giri,facevano a gara a farmi i complimenti,capii che erano molto eccitati,e questo a dire il vero non mi dispiaceva,solo che mi ponevo il problema con quale dei due.Poi vedendo che i due erano molto affiatati,capii che praticamente se fosse nato qualcosa,sarebbe nata a tre.A dire il vero non ho mai avuto esperienze a tre,un po ero cuiosa,un po avevo paure,poi pensavo che magari era solo frutto della mia fantasia.Ci accomodammo al bar e io accavallai le gambe,loro si sedettero difronte a me e tenevano sempre lo sguardo sulle mie coscie.Mentre chiaccheravamo del loro paese non so come fu ma il discorso si spostò sull'argomento donne,abbigliamento intimo ecc;mentre chiaccheravamo uno dei due ;Agim cosi si chiamava mi disse che ero una bella ragazza e che ero sprecata per un uomo solo,che avevo tutto in regola per farne divertire due.Io sorridevo e gli disse che non avevo capito in che modo avrei potuto far divertirne due,loro vennero a sedersi a mio fianco,e iniziarono ad abbracciarmi,io ero un po stonata per quello che avevo bevuto,ma ero comunque eccitatissima,Agim mi abbracciò e io ricambia,dandogli un bacio sulle guance,anche illy (l'altro)mi abbracciò solo che lui fu molto lesto mi baciò sulla bocca.Poco dopo mi proposero di uscire dal locale.Entrammo in macchina e ci avviammo,solo che questa volta Agim si sedette sul divano posteriore con me,mentre l'altro guidava.Agim mi abbracciava e mi baciava,io ricambiavo,lui iniziava a toccarmi il culo che aveva fatto uscire dalla mini,mi baciava le tette,mi spostò le mutandine mettendo a nudo la mia figa;ammirava il folto pelo che ricopriva la mia figa,iniziò a sditalinarmi la figa,io ero bagnata come non mai,ricordo che gli leccavo le orecchie e gli davo dei morsi sul collo,lui invece continuava a baciarmi e a palparmi tette culo e figa.Ad un tratto notai che Agim aveva tirato fuori il suo cazzo dai pantaloni,aveva un bel arnese sui 18 20 cm bello doppio,io un po inpautita per ciò che stava accadendo,mi fermai un attimo,solo che Agim mi diresse a lui e in un attimo mi ritrovai il suo cazzo in bocca e iniziai a fargli un bocchino,lui ansimava come un animale,aveva un cazzo durissimo,io lo leccavo con avidità.Ad un tratto la macchina si fermò si aprirono le porte e vidi Illy che si era abbassato il panalone e aveva il cazzo di fuori.Li sentivo parlare nella loromlingua e sicuramente stavano discutendo su come dovermi chiavare.Cosi ad un tratto Agim si sedette sul sedile passeggero anteriore e mi fece sedere su di lui con il suo enorme cazzo nella mia figa,era bellissimo,godevo come una maiala in calore,mentre Illy mi mise il suo cazzo in bocca.Poco dopo Agim mi fece alzare e stendere sul cofano della macchiana con le gambe divaricate e iniziò a leccarmi la figa,era bellissimo,gridavo di piacere mentre Illy cercava di mettermelo in bocca.Ad un tratto non c'è la feci a trattenermi e venni in un orgasmo senza uguali,vedevo la sborra fuoriuscire dalla mia figa come se stessi facendo pipì,a schizzi rapidi e caldi.Esausta sul cofano Illy mi chiavò il suo cazzo nella figa e iniziò a pompare forte,lo sentivo ansimare come un toro,poco dopo tolse appena il suo cazzo dalla figa che sborrava,avevo la figa bagnata dalla sborra di Illy,feci per rialzarmi che Agim mi fece mettere a pecorina tra le portiere dell'auto china sul sedile passeggero e mi iniziò a chiavare da dietro,anche lui pompava come un forsennato,sentivo un bruciore alla figa,ma il piacere era tale che non avrei mai voluto farlo smettere di chiavarmi,ad un tratto mi sborrò tutto il suo sperma fra le chiappe,la schiena e colava per le gambe.Nel frattempo vidi Illy che si stava facendo una sega vedendo il suo amico chiavarmi,e mentre io cercavo di ripulilrmi mi venne vicino e mi sborrò in faccia e in bocca.Da quel giorno sono uscita tutte le sere con i miei due amici,e a settembre ritornata a Napoli ho continuato a vederli.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 181): 6.39 Commenti (13)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10