STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
preliminari bellissimiMi scopo Simona l'amica di mia moglie-1Escort per un giornoil collega di Sienasesso in 5mio suocero fa il guardoneIncontro Inaspettato [4]...L'otturazione
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Due Amiche inseparabili - Un sogno divenuto realtÓ
(Premetto di non essere Lesbica ma più volte avevo desiderato avere un esperienza simile)

Mi chiamo Giada ho 19 anni alta 1.66 fisico mediterraneo(magra ma con le forme al posto giusto) cosce sode, culo tondo e all'insù, fianchi pronunciati, una terza di seno, labbra carnose nasino delicato occhi da gattina marroni e capelli casti lunghi e ricci.
Quella sera mi trovavo a casa della mia amica Emanuela...Fisico magro molto esile con un culetto piccolo ma ben "disegnato" una quarta di seno, boccuccia piccola e delicata, occhi verdi e capelli biondo cenere lisci e corti (le arrivavano poco piu su delle spalle)
Noi ci conosciamo dal'primo superiore e spesso
passavamo delle serate a casa sua...Non era mai successo nulla fino a quando...una sera ritrovateci entrambe da sole a casa(dato che i genitori non c'erano) decidemmo di mettere un po di musica e scatenarci...Iniziammo a strusciarci l'una contro l'altra e a ballare molto sensualmente fino a quando Manu non iniziò a togliersi la maglietta
Io: Ehi ma che fai sei impazzita haha...
Lei: Che fa tanto non c'è nessuno stasera ho voglia di divertirmi un po...
Mi si avvicino e iniziò a sbottonarmi la camicetta
Lei: Dai su spogliati...
Rimanemmo entrambe con la mutandina e il reggiseno...Io avevo un completino di pizzo nero coulotte e reggiseno a balconcino...lei un perizoma alquanto trasparente abbinato al reggiseno color carne...
Pian piano iniziò ad avvicinarsi con la scusa di voler ballare (come avevamo fatto inizialmente)
e mi mise una mano sul sedere Lei:che bel culo sodo che hai (e sorrise) la sua mano iniziò a salire e slacciatomi velocemente il reggiseno mi scaraventò sul letto e prese a baciarmi e leccarmi il collo...poi insinuò la sua lingua nella mia bocca...Rimasi ferma impassibile ma al contempo avrei voluto alzarmi e tirarle un sonoro ceffone...Solo che era così bella cosi sensuale..
Lei: sai che sei proprio stupenda solo in mutandine...ho sempre sognato di poterti baciare...
Io: ok ma ora basta su rivestiamoci...
Lei: Ma se siamo solo agli inizi...
Mi portò in camera dei suoi e iniziammo a baciarci dolcemente e le sue dita intanto sfioravano il mio collo la nuca i capelli...il suo respiro su di me mi fecero rabbrividire per poi essere invasa da un'intensa voglia di fare l'amore con lei di averla...mi fece sdraiare sul letto e mi sfilò le mutandine....i miei capezzoli erano ormai dritti e durissimi...Li lecco li baciò inizio a dare dei piccoli morsetti...ed io ancora non avevo osato sfiorarla eppure avrei voluto...Mi sfiorò le cosce con la punta del dito e questo...questo piccolo gesto mi diede la forza di cui avevo bisogno...Con uno scatto mi trovai su di lei che giaceva incredula sul letto...La spogliai e cominciai a baciarla da per tutto le toccai delicatamente la fica e le dilatai grandi e piccole labbra...poi iniziai a strofinarle il clitoride tra indice e pollice...ansimava e con un gesto si infilò due dita nella fica e inizioò a masturbarsi velocemente...cosi mi avvicinai e leccai tutto quel dolce nettare che iniziava ad uscire...la leccai per ben 10 minuti...Lei: Ora tocca a me inginocchiati sul letto...Lo feci senza fiatare...Mi diede un violento schiaffo sul culo...questo mi fece cadere in avanti sulle mani...lei: Cosi Ti voglio Amore mio...Voglio leccarti tutta...compreso questo bellissimo culo che ti ritrovi...
E via un'altro schiaffo...Stavolta lancia un gridolino sommesso... In poco la sua lingua frugava dentro di me e le sue labbra succhiavano il mio miele...ero estasiata mai nessun ragazzo era stato tanto capace come lei a leccarmi...e a farmi godere...
Lei: Aspettami un'attimo torno subito...
Io:Ok
Quando tornò dopo circa 4 minuti aveva indossato una di quelle mutandine con un cazzo di gomma vicino...Mi sorrise e disse
Lei:Rimani così a pecorina e vedrai come sarò in grado di ridurti
Le sue parole iniziarono a spaventarmi ma l'eccitazione era al massimo le posi la mia fica spalancata e con un colpo mi fu dentro...Iniziò a scoparmi ed Io ero niente tra le sue mani gemevo e tremavo dal piacere ebbi un orgasmo violento...Lei: Ti piace vero ? sei una porca...Ti piace che Ti scopo o vuoi che smetto? Io:Ti prego continua non Ti fermare....Ahhh siii mmm Ahhhhaahh...
Mi scopava ad un ritmo sempre piu incalzante...man mano le spinte erano piu decise profonde e veloci...ma man mano andarono diminuendo...Inizialmente non capivo perche con un dito bagnato di saliva mi stesse massaggiando il buco del culo...una ampia leccata mi fece perdere nuovamente i sensi...Poi piano piano sentii quell'enorme cazzo di gomma farsi spazio dentro di me...Lei: Ti spiace se ti dilato questo tuo piccolo buchino?...
Io: fai piano...Lei: certo..
E con un colpo secco mi entrò tutta dentro
Io: cazzo ma sei scema cosi me lo rompi il culo...
Lei: è quello che voglio fare e sorrise...
Io: Non pensavo fossi cosi troia e bastarda sai...
Lei: Ah si? te lo faccio vedere Io quanto sono troia e bastarda ora...
Iniziò a sbattermi violentemente (avevo raggiunto il mio scopo farla arrabbiare un pochettino e scatenare la sua vera essenza )
Dopo una 10 di minuti si tolse quell'affare e mi chiese di indossarlo ora ero io ad avere il "potere"....Mi sdraiai e le chiesi di sedersi sull'enorme cazzo...Io: Nono non d'avanti dietro..
Lei: Ma il mio culo è ancora vergine...
Io: Non per molto su dai scendi pian piano...
Le inumidii il buchetto leccandoglielo per bene e mentre lei iniziava a calarsi lungo quell'asta con un colpo deciso all'insù glielo ficcai tutto dentro...fece come per alzarsi ma cadde proprio sul cazzo...fece una smorfia di dolore gridò e subito dopo gemette Lei:Ahia...aaammmhhhahahmmm
Io: Non pensavo ti piacesse cosi tanto che t'impalassi il culo...Lei: Anche io non credevo fosse possibile ma mi piace...mi piace da matti...
Iniziò a saltellare su e giu sull'immenso fallo do gomma...e a toccarsi il clitoride ed ebbe un'orgasmo...dopo di chè ci alzammo ci ripulimmo e una volta vestite ci sdraiammo usl letto e iniziammo a baciarci dolcemente...

Da allora non è successo più niente ma chissà forse un giorno....

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 73): 6.58 Commenti (4)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10