STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
In VillaggioGANG BANG IN SPIAGGIA...pamela e i tre ragazzi della festa... KE SCOPATEMarika la segretaria puttana - 1 partesono un cuckoldUna nottata fantasticaun cazzone incredibileUna prof. interessante
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Cristina, la parrucchiera troia
Scritta da: adonis (8)

Mi chiamo Carlo e la storia che di seguito vi racconto è pura realtà. Da

tempo sono diventato il trombamico della mia parrucchiera: si chiama

Cristina ed è la titolare del negozio dove da tempo mi servo per tagliarmi

i capelli. Io sono un ragazzo carino di 33 anni, moro, 1.73 m di altezza,

corporatura robusta da palestra mentre lei è la tipica ragazza mora ,

alta poco più di 1.50 m con due tette da paura. Solitamente ci vediamo la

sera, quando lei chiude il negozio passo a prenderla e dopo una cena

veloce andiamo in qualche Motel , quasi sempre diverso , a trombare

per 5-6 ore. Lei è una che gode moltissimo , riesce anche a venire 10

volte mentre io contrariamente riesco a resistere molto , facendo durare

il rapporto per ore senza stancarmi. Quando mi scopo Cristina lei mi

chiede sempre di parlarle,le piace che le dica porcate del tipo :" sei una

gran puttana, ora ti sfondo davanti e dietro, sei la più porca delle

porche, succhiami il cazzo come una troia, adesso chiamo i miei amici e

ti faccio sfondare e inondare di sborra e piscio..ecc". Quando non

possiamo vederci lei mi chiede di mandarle messaggi erotici così può

sditalinarsi sotto le coperte. Mi ha confessato che uno dei suoi desideri

è di fare un pompino ad un altro mentre io la guardo ma sono sicuro che

ne vorrebbe più di uno di cazzo da succhiare e così una sera le feci

una sorpresa......Una sera all'ora di chiusura, al solito appuntamento del

mercoledì mi presentai con tre amici: Luca, Mau, Davide . Tutti bei

ragazzi i miei amici. Lei all'inizio non capì e io le spiegai che volevano

tutti e tre diventare suoi clienti e pertanto li avevo portati per

presentarglieli. Mentre lei si preparava per uscire con me , feci

accomodora i miei amici sulle sedie, davanti agli specchi per

l'acconciaturae i miei amici si preparano con il cazzo fuori dai pantaloni.
Quando Cristina uscì dal retro era tutti tirata a mignotta, anche se il suo

culo è un po' chiatto in compenso ha due tette prorompenti con degli

enormi capezzoli. Le luci erano soffuse perchè il negozio era chiuso,

serrande abbassate e l'unica porta per uscire era quella sul retro.

Appena ci vide Cristina non capì subito, i miei amici erano girati. Io le

dissi che volevano dei consigli sulla loro acconciatura ma quando

Cristina si avvicinò a loro vide che i loro grossi cazzi duri erano fuori

dai pantaloni. Mi guardò con un sorrisetto furbetto dicendomi: Ma..ma

Carlo , non dovevi disturbarti tanto. I suoi occhi si illuminarono e lei si

piegò su Davide che era il primo e inghiotti in un baleno il suo cazzo fino

in gola. Io la guardavo e conoscendola capivo dalla sua espessione

che era gia tutta bagnata. Che gran troia che è Cristina. Dopo aver

sponpinato Davide passò a Mau prima e dopo a Luca. Io la guardavo e

lei alzava ogni tanto gli occhi per vedere se la stessi guardando. Nel

frattempo si era abbassata il vestito e il reggiseno per strusciare i tre

cazzi bagnati sulle tette. Finito il terzo pompino si alzarano tutti e quattro

, Cristina si sedette in mezzo alla sala su un tappeto comodo e i miei

amici avvicinarono i solo cazzi alla sua bocca. Ne prendeva due alla

volta in gola ma ciò che la faceva di più godere era che io la guardassi

quanto fosse troia. Si spogliarono tutti e quattro e le mani dei miei amici

cominciarano a esplorare tutti i suoi buchi: le mani di Davide le aprivano

il culo mentre il pugno di Luca le sfondava la figa. Cristina mi guardò e

mi disse: "Parlami, ti prego parlami" . Sapevo cosa voleva che le

dicessi. Così cominciai a dirle: " Sei una troia, adesso i miei amici ti

sfondano il culo e la figa, devi prendere la loro sborra in bocca " e

mentre le gridavo queste cose, presi una spazzola dalla mensola e

gliela infilai nel culo con forza. Lei lanciò un urlo e gridò: "Si, sono una

puttanaaaaaa" . Cristina venne la prima volta inondando il

pavimento.Ora era il momento di fare sul serio. Mi spogliai anche io,lei

cominciò a cavalcare Davide, Mau le aveva infilato gia tutto il suo cazzo

nel suo culo, Luca le palpava le tette ed insieme a me le infilava il cazzo

fino in gola. Era infoiata come un troia, venne due volte in questa

posizione. Non ne poteva gia più, voleva essere inondata e io sapevo

che l'avrebbe fatta impazzire sentirsi piena . Così venimmo tutti e

quattro, Davide e Mau dentro di lei e io e Luca in bocca. Era piena di

sborra ma non si fermava ancora e la cosa l'aveva fatta impazzire

tanto da venire ancora. La sborra le colava dalla bocca , sul viso fino

alle tette. Cambiammo posizione: ora si trovava seduta a pecora sul

divano mentre a ripetizione le rompavamo il culo. Cazzi di 23-25 cm che

entravano nel suo culo e poi sporchi degli umori del suo culo

passavano alla sua bocca dove lei con la sua lingua li ripuliva. La troia

continuava a venire e ogni volta gridava la sua gioia dicendo: "sono

troia, fatemi fottere da un cavallo, sono troppo troia " . Noi venimmo un

altra volta, tutti e quattro nel culo. La sborra le colava per tutte le

chiappe e lei con la mano la raccoglieva per poi leccarla.Era proprio una

vacca e così decisi di darle il colpo di grazia: la portammo nel bagno del

locale dove c'era una doccia molto spaziosa, lei si inginocchiòe e tutti e

quattro insieme la lavammo con il nostro piscio caldo. Lei lo prendeva in

bocca mentre con una mano si toccava la figa e con l'altra si spalmava

il piscio su tutto il corpo. Venne di nuovo mentre le pisciavano in faccia.
Così terminò quella fantastica serata. Come se non fosse successo

nulla lei si fece una doccia e dopo ci offrì anche la cena.Cristina era al

settimo cielo e noi eravo felici di aver fatto impazzire una nostra amica

troia.
Sapevo che ci sarebbero stati altri incontri eccitanti e così accadde...

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 275): 6.31 Commenti (45)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.