STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
me la sono ripresacome scopare mia suoceraMitica ScopataIO E LEIIn aziendaL'amica del TennisRitorno in palestra - 2il mio cambiamento
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

CIAK, SI GIRA...DUE VOLTE!
di A.Sei9
(Trama: Un trio amante delle doppie penetrazioni assume una giovane cineoperatrice per filmare il loro amplesso. E l'imbarazzatissima ragazza fa un lavoro...persino TROPPO buono!)

*****

Mi chiamo Anna, e adoro guardare FILM PORNO. Specialmente quelli con doppie penetrazioni.
à una pratica che mi fa morire: il piacere del sesso anale si somma a quello della penetrazione vaginale, e il risultato è il PARADISO!

Mio marito Giorgio conosce questa mia fissazione, e non si fa problemi a soddisfarla: a lui piace vedermi posseduta anche da un altro uomo mentre mi scopa.

L'idea che avevamo in mente da un po' di tempo, era quella di unire queste mie due passioni: cioè, filmarci durante una doppia. Il pensiero di rivederci in video era eccitantissimo.
Abbiamo provato a fare tutto da soli con una handycam, ma purtroppo non è possibile fare delle buone riprese mentre si è impegnati a scopare come porci.

Così abbiamo deciso di rivolgerci ad un'agenzia per assumere un cineoperatore professionista.
Per telefono, abbiamo spiegato che avrebbe dovuto filmare un âfestino con sandwichâ a casa nostra, pensando che fosse chiaro a cosa stavamo alludendo.


Il giorno dell'appuntamento, in casa ci troviamo io, Giorgio e Samuele, un amico che avevamo invitato per l'occasione per fare il âtappabuchiâ.
In perfetto orario, il campanello suona.
Con nostra sorpresa ci si presenta una bella brunetta, giovanissima, sui 19 anni, coi capelli raccolti a coda.
Dice di chiamarsi LIDIA; studia cinematografia, e fa esperienza eseguendo filmati su commissione presso l'agenzia a cui ci siamo rivolti.

A quanto pare però non ci eravamo intesi bene sull'incarico, perché la ragazza è convinta di trovarsi qui per riprendere una festa privata...a base di tramezzini!
Quando la informiamo sulla reale natura della nostra richiesta, Lidia fa una faccia stranita...Comunque per lei è un incarico professionale come un altro, e pur un po' perplessa acconsente a proseguire.


La accompagnamo in camera da letto e lei prepara tutto con cura: dispone le lampade, assesta l'ambientazione, e posiziona alcune cineprese fisse. Infine impugna la telecamera a mano e dice di essere pronta a filmare.

Noi tre ci stendiamo sul letto, e i due maschi cominciano a spogliarmi e a palparmi dappertutto. In breve mi ritrovo un cazzo in bocca mentre l'altro mi farcisce la passera.
Di sfuggita noto che la faccia di Lidia è rossa come un peperone; è chiaro che l'insolita situazione la sta imbarazzando molto, comunque si sforza di rimanere concentrata sul suo lavoro.

Dopo un po' di eccitanti giochini, arriviamo finalmente alla mia posizione preferita: mentre Giorgio mi scopa la fica da sotto, Samuele mi spinge il suo cazzo nelle budella. E a quel punto, addio; la mia testa finisce in orbita.

Mi volgo, e vedo che Lidia è lì a bocca aperta con la telecamera puntata su quel palo che entra ed esce dal mio foro anale. A giudicare dalla sua faccia incredula, scommetto che non le è mai capitato di vedere qualcuno che lo prendeva nel culo (anzi, appare evidente che non ha mai provato nemmeno lei di persona).

I due porci vanno avanti a trivellarmi le viscere per alcuni minuti. Nel frattempo Lidia ci gira intorno, alternando delle panoramiche a dei primi piani. Sta facendo decisamente un buon lavoro, anche se il suo disagio è palese.

- «AHHH!...Ora f-fai un primo piano...sulla mia faccia da porca...Dai...OOOHH!...», le dico io con la voce strozzata per il gran godimento.
Lidia esegue e mi punta la telecamera in faccia. Guardandola negli occhi capisco che è in imbarazzo, però è anche eccitata da tutta questa strana situazione. Tale contrasto di emozioni la sta facendo sudare come un'acciuga.
Mentre si sposta per tornare ad inquadrare i miei buchi, con la coda dell'occhio la vedo portarsi una mano all'inguine. à un gesto istintivo, che però tradisce il suo stato di eccitazione.

Io sto godendo come una vacca. Il pensiero che potrò finalmente rivedermi in video mentre vengo sfondata in entrambi i buchi, mi eccita da pazzi.
In breve raggiungo un orgasmo bestiale che mi fa urlare come l'ultima delle puttane da strada.

Subito dopo anche i due maschi mi riempiono i buchi di sborra. Poi si sfilano per permettere alla ragazza di riprendere bene le mie cavità allagate.
Mentre Lidia avvicina la telecamera al mio bacino, noto che si passa la lingua sulle labbra. Scommetto che sotto è bagnata come una fontana, la porcellina!

*****

Ok, la ripresa è terminata. Noi tre ci mettiamo in accappatoio, mentre Lidia raccoglie la sua attrezzatura.
Le chiediamo se sia possibile esaminare subito il materiale girato. Lei annuisce, e collega la telecamera al televisore in salotto.

Ci accomodiamo sul divano di fronte alla TV. Lidia sta seduta al centro tra Giorgio e Samuele, e manovra il telecomando.
Sullo schermo appaiono le scene appena girate. Un gran bel lavoro, devo dire. I due maschi si complimentano con Lidia, e lei si scioglie lusingata. Non fa neppure caso alle mani che le accarezzano le gambe.

Le immagini scorrono, eccitantissime, riaccendendo la libidine negli spettatori. Lidia pare come ipnotizzata dai risultati del suo stesso lavoro: non sembra nemmeno accorgersi che uno dei due maiali le sta massaggiando le tette mentre l'altro la fruga tra le cosce. Ansima forte mentre balbetta di inquadrature e tecniche di ripresa.
- «...E qui ho...ho usato uno zoom per...MMHH!...per esaltare il pri...il primo piano d-del caz...del membro che...OOHH!...»
à chiaro che sta partendo con la testa. Per lei l'eccitazione accumulata durante le riprese è stata troppa; ora doveva essere sfogata.

Così non fa la minima resistenza alle avances; lascia che Giorgio le lavori le tette di lingua mentre Samuele le strofina l'uccello sul viso fino a cacciarglielo in bocca.
Da parte mia, le sfilo le mutandine e inizio a leccarle la fichetta depilata. Ã fradicia di umori, e palpita come una valvola cardiaca. FENOMENALE!

Questo è uno spettacolo da immortalare. Così prendo la mia telecamera e inizio a filmare, mentre i due maschi si lavorano senza sosta la nostra âregistaâ, passata ora dall'altra parte della macchina da presa.

Ora i gemiti osceni provenienti dal video si mischiano a quelli presenti nel salotto, raddoppiando la sensazione di orgia-in-corso.

Io continuo a filmare masturbandomi, mentre i due maiali strapazzano la fica e la bocca della nostra bella ospite in tutti i modi...fino a portarla proprio dove la volevo vedere:

Samuele mette la giovincella a cavalcioni sul proprio cazzo, mentre Giorgio da dietro si inumidisce un dito e glielo infila nel culo, rigirandolo per allargare bene il buco. La troietta capisce e mormora âNo...No...â, ma intanto non fa proprio nulla per opporsi.
Io mi avvicino con la telecamera, inquadrando la grossa cappella di Giorgio che si appoggia allo sfintere della verginella, e la incula con un affondo lento ma deciso.
Lei si inarca spalancando la bocca, ma non urla. Sembra sorpresa dal fatto che sia stato meno doloroso di quel che si aspettava. E ora che il pistone di Giorgio comincia a scorrerle dentro e fuori dall'intestino, arriva anche il piacere.

La ragazzina mugola di goduria e si dimena come un'anguilla in calore. Ormai è completamente partita. Di sicuro non pensava che potesse essere così bello ritrovarsi culo & fica riempiti allo stesso tempo!
Io mi porto davanti a lei per inquadrare bene la sua espressione goduriosa. à stravolta dal piacere, sembra trovarsi in paradiso. (E chi può capirla meglio di me? Se ripenso alla mia prima doppia...MMMHH!!)

Dopo alcuni minuti di quel sublime trattamento, la scrofetta viene travolta da un orgasmo devastante.

- «Oh! Oh! Oh...o-o-o-omioddioooOOOOOHHH!! OOWWHAAAAAHHHH!!!»

Le contrazioni la fanno tremare in modo violento per quasi un minuto (sembra avere una serie di orgasmi in successione!), poi si affloscia esanime. La porcelletta deve aver sbrodolato anche l'anima.

Poco dopo i due maschi le si sfilano dai buchi, la fanno mettere in ginocchio, e le riempiono il faccino di sborra. Io accorro a fare un bel primo piano della sua espressione estasiata, mentre lunghi filamenti di sperma le colano dal mento.
Al che, butto lì uno scherzoso «STOP!...Buona la prima, piccola!», e lei guarda in camera sorridendo, passandosi poi la lingua sulle labbra imbrattate di crema.


E così, di riprese ne abbiamo fatte DUE. Lidia insiste per avere una copia di quella con lei protagonista. L'insolita esperienza le è decisamente piaciuta.

Ci accordiamo per rivederci la prossima settimana per girare un nuovo film, ma stavolta senza compenso. Sarà uno scambio alla pari: lei ci mette l'attrezzatura cinematografica, e noi ci mettiamo i cazzi (magari TRE, stavolta, visti gli sviluppi...)

[FINE]

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 12): 6.58 Commenti (1)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10