STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
vecchia ma realeLaura83 mi faccio sfondare al campeggiofesta a casa di BarbaraLaura83 e la squadra di calcioUna suocera per amanteUna domenica pomeriggioSensazioniDaniela porca napoletana a Treviso
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Addio al celibato. (Mirella1)
Scritta da: whitebigmandingo (5)

Mirella era la tipica bionda piena di se.
La chiamavano la regina di ghiaccio
non perchè non la desse a nessuno ma per il suo sguardo, manco la tenesse d'oro.
Ad una ragazzina di 13 anni si poteva pure scusare tale atteggiamento ma oramai ne erano passati di anni da allora.
Una volta raccontò in giro che Francesco, amico del suo gruppo, ci aveva provato con lei dando sfogo di tutta la sua imbranataggine.
Alessandro invece era stato insultato sulla spiaggia durante un falò.
In poche parole tutti la schifavano.
Quando un giorno...
Si presentò all'appuntamento con un nuovo ragazzo, tutto vestito per bene e con l'aria del fesso ma possidente. Si venne a scoprire che era un avvocato ricco di famiglia e col concorso a notaio già vinto prima di farlo.
Lo stupore coinvolse tutti i presenti quando girò la notizia che a poco sarebbe convolata a nozze. Così Checco e Sandro convinsero Eleonora ed Ornella ad organizzarle l'addio al nubilato.
-----------------------------------------------
E venne il giorno:
M.< Perchè mi avete portato in questo posto non l'ho capito! >
E.< Dai per una volta non fare la stronza e divertiti >
O.< Tanto il peggio che ti possa capitare è che domani ti svegli con un grosso mal di testa per la sbornia >
M.< Lo sapete che se bevo perdo il controllo >
O.< Ma vah!!! >
E.< Siediti che ordiniamo!!! >
O.< Si giusto, siediti!!! Ed ora goditi questi bei culi marmorei >
M.< OK!!! Ma ricordatevi che sarete voi responsabili di tutto ciò che mi accadrà nelle prossime ore >
O.< E sciogliti un po che per i prossimi anni della tua vita per come sei fatta tutto vedrai solo l’uccello di tuo marito >
E.< E per quel poco che te lo farà vedere >
O.< Che poi è pure microscopico, l’altra mattina a mare non si notava nessun rigonfiamento in barca >
M.< Smettetela di pensare solo all’uccello >
E.< Ha ragione sennò poi s’avvilisce e non se lo sposa più! >
O.< Guarda quello che pacco si ritrova >
-----------------------------------------------
I numerosi cocktail cominciavano a fare effetto così Checco e Sandro con la complicità di Daniele, spogliarellista loro amico ed ex ripudiato di Mirella, si munirono di mascherina.
-----------------------------------------------
C.< A Daniè sei sicuro delle mascherine? >
S.< E già perché quella stronza è capace di farci fare una figura di merda colossale!!! >
D.< Non vi preoccupate che lì è scuro poi ubriaca come sta… >
C.< Allora io e Sandro andiamo sul sicuro? >
D.< No, cari miei non ci siamo capiti, qui quello che è andato sempre in bianco sono io, quindi al gioco do inizio io! >
C.< OK! >
S.< E che si aprano le danze!!! >
-----------------------------------------------
I tre si avvicinarono alle amiche e cominciarono a stuzzicare Mirella. Le altre due, sobrie e già a conoscenza di alcuni progetti si presero in disparte Checco e Sandro quasi come se flirtassero.
-----------------------------------------------
E.< Che intenzione avete allora? >
S.< Non vi preoccupate tanto più di una maniatina non scapperà! >
C.< Figurati nemmeno un fiamma ossidrica la scioglierebbe un po! >
O.< Infilatele almeno la lingua in bocca… >
E.< Ma che dici??? >
O.< … ma si fatela almeno tastare il paccotto rigonfio >
E.< Ma dai non fate i coglioni >
O.< Guarda li Daniele che sta a combinare!!! >
S.< Grande!!! Lui si che ha i coglioni e lei li starà immaginando >
E.< Dai ragazzi dove se la sta portando? Domani quella si deve sposare! >
C.< Uuuh!!! Se la porta nel privè!!! >
-----------------------------------------------
Così Daniele camuffando sensualmente la voce convice Mirella a seguirlo.
-----------------------------------------------
D.< Dai andiamo di là che ci divertiamo di più e siamo più appartati >
M.< Si perché di lì chi c’è il mago o quello che racconta le barzellette >
D.< Si andiamo di lì che la magia te la faccio vedere io e ti garantisco che ti divertirai tantissimo >
M.< Allora vengo >
-----------------------------------------------
Così mentre i due oramai già nella sala privè gli altri si apprestavano a sbirciare ciòche stava accadendo da dietro alla tenda
-----------------------------------------------
O.< Eccola lì che che s’è fatta infilare la lingua in bocca, e ci sta… >
C.< Cazzo se ci sta!!! >
E.< No dai! >
S.< Che fai il tifo per lei? >
-----------------------------------------------
Oramai era un groviglio di lingue e mani che si insinuavano ovunque.
Così con molta calma la fece inginocchiare ai suoi piedi e con la stessa calma le infilò il suo grosso e caldo uccello in bocca.
-----------------------------------------------
E.< No, domani si deve sposare! >
O.< Guarda che uccellone! >
S.< Eh si! Certo che a lei ci piace! >
E.< E va pure in fondo! Se lo sta prendendo tutto in bocca! >
C.< Tutto tutto! >
E.< Ma che fa ora? >
-----------------------------------------------
Daniele con la stessa calma la rigira di spalle, curvandola a 90 gradi sul divanetto lì accanto le alza la gonna, le strappa gli slip e dopo aversi leggermente bagnato l’uccello glielo infila di forza nella fica.
Lei dopo un primo urlo di dolore e piacere comincia a gemere.
-----------------------------------------------
C.< Minchia se la sta fottendo per bene >
S.< E dire che un una lingua in bocca le volevamo infilare >
C.< Ma nemmeno, mi sarebbe bastato una mano sul culo per tutta la serata >
E.< … E invece… >
O.< E invece mantenendola da dietro con le mani sulle spalle le sta sbattendo di forna l’uccellone nella fica, le da certe botte che fra poco le entrano anche le palle dentro >
E.< Se non ci fosse la musica a tutto volume le grida di piacere arriverebbero chissà dove >
S.< Certo a vederli mi si è fatto duro anche a me >
C.< Brava Ornè! >
O.< Si però niente di più, te lo struscino solo un po da sopra i pantaloni che credi! >
S.< Mo che vuole da me? >
-----------------------------------------------
Sandro invitato da Daniele ad entrare si avvicina ai due. Daniele gli fa chiari segni di unirsi a loro, per di più con una mano teneva bassa Mirella. Sandro anche se intimorito comincia a seguire le direttive mimate. Le urla coperte dalla musica furono definitivamente stroncate dall’uccello di Sandro.
-----------------------------------------------
E.< E mo quello che sta a fare? Nooo! >
O.< Vedi mo che se spompina uno mentre l’altro le sta a sfondare la fica!?! >
C.< Non ti distrarre e continua a me struscinà!!! >
-----------------------------------------------
Daniele dato le ultime botte forti generosamente mima il cambio di posizione, così l’altro con lo stesso timore di prima si appresta con ansia a penetrarla. Quella fica oramai ben scopata dall’uccellone ne accoglieva tranquillamente un altro bello duro.
-----------------------------------------------
E.< E mo se la tromba pure lui? Questa domani si sposa!!! >
O.< Con la fica rotta >
C.< E chissà se lei sarà in grado di parlare. A Daniè gliè sta a fa na lavata al pisello esagerata. Ma si vedi che non s’è dimenticato di me? Mo so cazzi, m’è unisco pure io!!! >
E.< Ma che fai stronzo??? >
-----------------------------------------------
Invitato anch’egli si caccia di fuori l’uccello e si fa spampinare. Lei presa dal groviglio di uccelli comincia a borbottare alcune parole con la voce resa roca dalla copiosa salivazione.
-----------------------------------------------
M.< Ma quanti ne siete? >
D.< Quelli giusti per farti toccare il cielo >
M.<Siii fatemi godere ancora di più!!! >
-----------------------------------------------
Così Daniele diviene ancor più regista delle posizioni. Mette a Checco di sotto a scopare la fica con lei di sopra a riprenderlo in bocca da Sandro. Lui invece si accinge a infliggerle il colpo di grazia, dopo una poi due dita un primo forte rantolo soffocato le il grande uccello nel culo. Ora il rantolo diviene più lungo di molto più forte di prima.
-----------------------------------------------
O.< Azz… >
E.< Cazzo no! >
O.< Cazzo si! Bocca, fica e culo >
E.< E mo questa domani come si sposa? Non può farsi scopare in questo modo!!! >
O.< Una cosa è certa che domani quello si crede di sposarsi una vergine e invece se sposa na zoccolona >
E.< Quello stronzo le sta rompendo il culo a sangue >
O.< E non riuscirà nemmeno a stare seduta a tavola >
-----------------------------------------------
Oramai cominciava ad aprirsi con la forza anche il culo. I tre continuarono per un altro po finchè Daniele non capì che era arrivata la fine. Sfilati tutti gli uccelli dai rispettivi buci. Mirella viene aiutata a rimettersi inginocchiata, ora pero davanti a tutti e tre.
-----------------------------------------------
D.< Ed ora bevi da brava, dai ingoia tutto, daiii!!! >
E.< E no cazzo, che schifo le stanno a fa la doccia!!! >
O.< Altro che doccia, da quel pisellone sta uscenso l’impossibile, le ha farcito tutta la faccia, e guarda che ne ha bure la bocca piena >
E.< Ora non più >

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 83): 7.1 Commenti (3)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10