STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Una notte con PaolaMia suoceraGiappone parte (1) : In Metro.I collant velati di mia suocera parte 3Come ho sverginato AlessiaUna voglia matta in spiaggiasesso puroAl telefono: una bella videochiamata
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

I 3 utenti piu' attivi
and55fi (31) simo72 (22) pipistrello (18)
Il giudizio degli altri ( 01-12-2014 )
Siamo una coppia matura e affiatata di Milano. Mia moglie, bella donna 48enne molto sexi, ed io, 59enne, meno attraente e meno frizzante.
Abbiamo sempre avuto un buon dialogo, siamo sempre stati trasgressivi, ed abbiamo collezionato svariate esperienze e avventure; i clubs privè della zona, li conosciamo tutti. Lo scambio di coppia, lo abbiamo sempre praticato con soddisfazione di entrambi, fino a cinque o sei anni fa.
Verso i miei cinquantacinque, infatti, le donne delle coppie con le quali ci rapportavamo, spesso non riuscivano ad eccitarmi, di conseguenza, mi isolavo al bar, e mia moglie, con la sua esuberanza, attirava la maggior parte dei maschi della serata. Mi accorgevo che mi eccitavo molto di più a guardare mia moglie, che ad avere una parte attiva.
Capivo che stavo diventando cuckold. A volte rimanevo a disagio, perchè mi accorgevo che gli altri mi guardavano, e mi facevo scrupoli sul giudizio che potevano avere nei miei confronti.
Ne avevo parlato con mia moglie, ma lei da questa situazione, traeva maggiore eccitazione, e mi aveva chiaramente detto che non avrebbe rinunciato al suo successo di quelle serate, per le mie paranoie. Tuttal'più, se volevo evitare di diventare lo zimbello dei club che frequentavamo, avremmo potuto portarci dei singoli a casa, e sicuramente avremmo evitato i giudizi delle coppie che conoscevamo.
La cosa mi era sembrata intrigante, e quel venerdì sera, collaudammo il nuovo sistema di fare sesso, invitando a casa nostra un bel ragazzo da cui mia moglie era attratta e di cui aveva il numero di telefono. Si sentivano spesso per darsi appuntamento in un locale, e quella sera, a lui non parve vero di essere invitato a casa nostra. Si era presentato da noi, con una bottiglia e dei pasticcini, mia moglie lo aveva accolto con una gonnellina cortissima, tette in bella vista sotto una camicetta aperta, e tacchi alti nonostante fosse in casa.
Erano entrati in soggiorno limonando, lui aveva accennato ad un saluto con la mano, ma mia moglie non lo mollava. Si sedettero sul divano di fianco a me, mia moglie sulle sue ginocchia.
Si staccarono solo quando mia moglie doveva parlarmi:
"Tesoro, prendi i bicchieri, apri il vino e il vassoio di pasticcini che il mio ragazzo ha portato..."
e si rimise a limonare con lui.
Andai in cucina, eseguii gli ordini, e quando tornai in soggiorno con i vassoi, loro erano nudi e mia moglie gli stava facendo un pompino.
Poichè il divano era ormai occupato da loro, mi presi un pasticcino ed un bicchiere di vino, e mi accomodai in poltrona a godermi lo spettacolo. Mia moglie però, staccò la bocca da quel cazzo durissimo e disse:
"Ehi.... perchè non ne offri anche a noi????"
Mi alzai, presi il vassoio dei pasticcini e lo avvicinai a loro. Loro ne presero uno ciascuno, e se lo misero in bocca, poi lui, guardandola con la bocca piena prese a limonarla. Si staccarono, lei me ne chiese un'altro alla crema, lo spiaccicò sul cazzo di lui, e cominciò a spompinarlo di nuovo. Devo dire che ero eccitatissimo, e non resistetti dal cominciare a menarmelo. Mia moglie, mi chiese di porgergli il bicchiere che avevo in mano, mise il cazzo di lui dentro, ne bevve un sorso e me lo porse invitandomi a bere ancora.
Anche se lui aveva vent'anni meno di lei, formavano una coppia eccezionalmente erotica, erano super eccitati, lui la sollevò, la adagiò nel divano ed entrò in lei, che lanciò un sospiro di godimento. Lei si sentiva oltremodo libera quella sera, la sentii sussurarle all'orecchio:
"Quanto mi piaciii..... ti piace scoparmi davanti a lui.....? Guardalo come ci sta guardandoooo...... mi fa godere questa situazioneeee.... sto venendo.... godo.. godo vengoooooohhhsssiiiii....."
Lui mi guardò fisso negli occhi mentre era tra le cosce di lei, la baciò con foga, aumentò il ritmo della scopata e si scaricò dentro di lei con un gemito. Feci in tempo a prendere dei tovaglioli di carta.... e sborrai in mano.
La serata passò rapidamente, poi mia moglie insistette affinchè lui si fermasse a dormire. Lei si sistemò in mezzo nel nostro letto, e noi maschi ai suoi fianchi. La notte, passò tra una scopata e l'altra per loro, verso le quattro di mattina, mia moglie mi svegliò, accese la luce e mi disse:
"Guardami...... guardami mentre sto godendo con un altro nel nostro letto..... " Ed ebbe un intenso orgasmo mentre lui mi guardava limonandola. Infine chiuse gli occhi e venne in lei.
Ci risvegliammo a mezzogiorno tutti tre, pranzammo, poi lui se ne andò, dando appuntamento a mia moglie al solito club per la serata. Ero un po' contrariato, ma non me la sentii di negare a mia moglie il piacere di un altro incontro con lui. Mi adeguai, e la accompagnai al club, quella sera, come al solito. Lei passò la serata a farsi i singoli, mentre gli altri la guardavano nelle sue scopate, e poi guardavano me. Io mi sentivo a disagio come al solito, e pensavo che a casa nostra avevo goduto anch'io e mi ero eccitato molto di più, perchè non temevo il giudizio degli altri.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 39): 5.49 Commenti (150)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.